promotion image of download ymail app
Promoted
Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 7 anni fa

Per chi crede alla reincarnazione: domanda tecnica?

mi è stato detto da una persona che crede alla reincarnazione che io non ho vite passate e non riesco a trovare un riscontro nelle teorie sulla reincarnazione di questa particolare condizione.

per esempio ho trovato una teoria che dice che ogni anima ha 108 vite terrene e altre cose simili e non capisco l'ipotetica condizione di non avere altre vite al di fuori di questa come invece è per gli altri che ne hanno tantissime nel passato remoto e addirittura in altri pianeti.

comunque è solo una domanda tecnica, solo curiosità di vedere le risposte perchè io credo che queste storie sulle vite passate siano solo equivoci, mal interpretazioni durante le ipnosi regressive.

penso che nel subconscio si processino all'istante tantissime vite o meglio, "storie" sotto forma di sogni e che durante le ipnosi regressive sia possibile accedere ad alcune di queste storie che le persone stanno vivendo in questo istante, non che hanno vissuto in passato. penso anche che la dimensione dei mondi "sognati" subconsci non sia meno reale di questa dimensione "solida".

quindi non avete motivo di cercare di convincermi che oltre a questa dimensione c'è altro, voglio solo sapere cosa avete da dirmi sulla condizione di assenza di vite passate.

com'è possibile che un'anima abbia una sola vita terrena?

Aggiornamento:

@Andrea no non l'ho provata. Mi viene in mente che una volta ho visto il film Siddharta in cui c'era il padre (di sidd) che parlava della Reincarnazione come della Maledizione dell'Umanità

4 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    7 anni fa
    Risposta preferita

    mi fa sorridere che hai postato come "domanda tecnica" il tuo quesito.

    Per quanto riguarda la reincarnazione ci sono mille teorie! dall'induismo, al buddhismo, ai pitagorici, pensa anche a Giordano Bruno.

    Bé a me è sempre molto "piaciuta" l'immagine che ne danno i buddhisti del theravada ed è la seguente:

    una fiamma che lentamente si spegne e con un ultimo guizzo accende un altro focolaio. In questo modo qualcosa (la fiamma) è passato da un posto a un altro ma allo stesso tempo non è più quella di prima...

    Mi ha sempre incuriosito anche me l'idea delle vite parallele vissute simultaneamente: sono arrivato a immaginare una continua reincarnazione nella storia, tipo muoio e mi reincarno in un soldato di napoleone!!

    Ho sentito molto parlare di ipnosi regressive, dal pdv "scientifico" la sua validità e controversa (come ogni corsa riguardante ned,etc). Tu l'hai provata?!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • S.P.
    Lv 6
    7 anni fa

    Non esiste una tecnologia che parli della reincarnazione. Niente domande tecniche.

    La rencarnazione è un processo di evoluzione che riguarda tutte le Anime Spirituali individuali ad evolversi nel tempo in accordo con la legge universale del karma attraverso un processo di libera scelta, che ciascuna Anima Spirituale compie, vuole e sperimenta nello svolgimento di molte esistenze terrene.

    Noi siamo UNO con Dio e con tutto il Creato; tuttavia molti non lo sanno, o pur sapendo questo non ne sono consapevoli. Il processo della reincarnazione ci aiuta ad evolverci nel tempo e a percepire ed elevare la nostra Consapevolezza fino al raggiungimento della Consapevolezza Assoluta : Sentirsi completamente Consapevole di essere UNO con Dio e con tutto il Creato.

    Prima di parlare del processo della reincarnazione occorre avere le idee chiare sul concetto di Anima Spirituale.

    L' Anima é Energia pura Spirituale Creatrice facente parte di Dio e mai allontanata da Lui .

    Contrariamente a quanto comunemente si pensa, l'anima non è imprigionata nel corpo. E' l'anima che tiene il corpo nel suo campo d'azione.

    Esiste una sola unica Anima che fa parte di Dio; essa, per così dire tiene insieme l’intera creazione. l’Anima dell’Uomo deriva sempre dall’unica Anima che c’è e che fa parte di Dio eternamente, essa per ogni uomo si rende individuale sin dal concepimento di ciascun corpo umano, ma è sempre collegata con le altre anime individuali e tutte insieme con Dio. Noi non siamo mai separati da Dio.

    A differenza del corpo, l'anima non è stata creata da Dio, essa fa parte di Dio e quindi è preesistente al corpo.

    Ce lo dice in modo chiaro la Genesi : <<allora il Signore Dio plasmò l'uomo con la polvere del suolo e soffiò nelle sue narici un alito di vita e l'uomo divenne un essere vivente.>> Il corpo è stato creato da Dio con la polvere del suolo, appunto. L'anima, no. L'anima è il Suo Soffio, il Suo Alito vitale, la Sua Energia Spirituale creatrice che è insita in Dio, che fa parte di Dio, che esiste già in Dio e non occorre essere creata. Quindi è eterna, e che come Dio non ha ne origine ne fine.

    Alla morte del corpo l'anima individuale si separa da questo e ritorna da dove è venuta. Ritorna al "Mondo dell'Assoluto" in stato di pace sublime.

    Nel "Mondo dell'Assoluto" , o "Mondo dello Spirito Divino", o "Regno di Dio" , come si preferisce chiamarlo, esiste solo il BENE, l'Amore Assoluto.

    Nel "Mondo dell’Assoluto" non si giudica ne si condanna. Quindi non esiste un luogo di benedizione o un luogo di perdizione. Esiste unicamente solo il BENE ASSOLUTO.

    L'anima vi rimane in stato di pace sublime quanto vuole, o fino a quanto sente il desiderio di reincarnarsi, in accordo con la legge del karma, per continuare la sua sperimentazione del SE’ nel nostro "Mondo Relativo".

    Qui l'anima si reincarna in un corpo di una creatura nell'istante del suo concepimento, per infusione, divenendo un tutt'uno e in quell'arco di vita terrena, riprende la sua sperimentazione di ciò che sa, portando l'essere umano ad una continua evoluzione trasformando la Conoscenza in Consapevolezza.

    Così, di vita in vita, l'uomo amplia e sviluppa notevolmente la sua evoluzione interiore fino al raggiungimento della Consapevolezza Assoluta che lo porterà a divenire UNO con Dio e con tutto il Creato.

    Namasté

    Pietro

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 7 anni fa

    Esistono anime molto antiche che si sono reincarnate molte volte e altre che sono nate una sola volta. Secondo i dettami dell'astrologia karmica si posson trarre indicazioni in tale senso dal conto dei pianeti retrogradi nel proprio tema natale.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    7 anni fa

    Chi crede nella reincarnazione buddista parla di migliaia di vite, iniziate oltre 100.000 anni fa. Non c'è nessuno "spirito appena nato" alla sua prima vita.

    Chi si fa altre idee sulla reincarnazione non ha limiti a quello in cui vuole credere, ma sono solo sue idee.

    Anch'io penso che molti "ricordi" di altre vite siano in effetti "contaminazioni" da altre menti di defunti.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.