droghe....... entrateeeeeee ;)?

salve a tutti :)

Vorrei una lista formata da droghe leggere ed un'altra formata da droghe pesanti.

10 PT E 5 STELLE AL MIGLIORE ;)

3 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    Allora le DROGHE PESANTI sono :

    l'eroina (oppiacei naturali e sintetici) :

    L'oppio è estratto dal succo della capsula acerba del papavero, scientificamente conosciuto come Papaver somniferum. Può essere coltivato quasi in tutto il mondo e in molti paesi lo è per i semi o i bei fiori, invece che per il suo contenuto di oppio. I semi vengono spremuti per ricavarne l'olio, che si può usare per dolciumi e torte. Il papavero è una pianta annuale, probabilmente originaria della regione mediterranea e del Medio Oriente. Dal punto di vista medico l'oppio è stato molto importante per il suo effetto narcotico e anestetizzante. Oggi viene però utilizzato quasi esclusivamente come materia prima per la produzione di altre sostanze: morfina, codeina, eroina , metadone…

    e la cocaina : Deriva da una pianta del Sud America, la coca, le cui foglie vengono masticate dalle popolazioni indigene per ottenere un azione stimolante, non solo sulla mente, ma anche sul corpo. La parola "coca" deriva dal linguaggio degli Indios Aymara e significa pianta o albero. L'uso delle foglie di coca nelle Ande centrali risale a tempi molto antichi. Presso gli Incas veniva considerata sacra. L'analisi chimica delle foglie di coca ha dimostrato che queste sono particolarmente ricche di vitamine da poter essere impiegate in vari usi. 60 g di foglie di coca masticate ogni giorno sono sufficienti per dare, ad una persona adulta, le vitamine di cui ha bisogno. Le foglie di coca vengono, inoltre utilizzate dalle popolazioni del Sud America per la preparazione di un tè, chiamato mate, oppure come medicinali, per combattere ad esempio gli effetti che derivano dall'altitudine.

    - Le DROGHE LEGGERE sono :

    la canapa indiana e derivati : E' il nome divulgativo della Cannabis sativa, conosciuta da circa 5000 anni. E' citata in un libro medico dell'imperatore cinese Shen-nung del 2737 a.c.. Al tempo dell'impero romano, Galeno, scrittore del II secolo d.c., racconta che quest'erba veniva spesso passata in giro nei banchetti, per mettere allegria. La comparsa della Cannabis negli USA risale al XVIII secolo: uno dei primi documenti in proposito è il diario di George Washington (1765) da cui risulta che egli coltivava personalmente la pianta. La moda della Cannabis ed in particolare dell'hashish, nasce in Europa verso la matà del XIX secolo, quando uno psichiatra francese, J.J Moreau de Tours, descrive gli effetti della droga in una relazione scientifica, dopo averla provata su di sé (1840); tra i cultori dell'hashish, in quel periodo, sono da ricordare poeti e scrittori quali Dumas, Baudelaire, e Gauthier che nel 1844 fondò "le Club des Hashischins" movimento letterario romantico alla moda dell'epoca;

    l'ecstasy : L'ecstasy (nome scientifico MDMA) fa parte di un gruppo di sostanze definite designer drugs, termine coniato da uno studioso per indicare tutta una serie di tentativi non ufficiali di sintesi che, partendo da sostanze sottoposte a controllo d'uso, con lievi modificazioni chimiche originassero prodotti analoghi legali (almeno temporaneamente) e remunerativi con potenti effetti psicoattivi. La molecola dell' ecstasy, che non è mai stata commercializzata dall'industria farmaceutica, richiede per la sua produzione minime conoscenze di chimica, ed è facilmente prodotta in laboratori clandestini, spesso improvvisati in cucine o roulotte o garage, con scarsa attenzione alla pulizia, effettuando le reazioni in comuni contenitori da cucina o utilizzando filtri da caffè (eventualmente riciclati) per separare i prodotti. Né la presenza di contaminanti e di altri derivati preoccupano i piccoli produttori clandestini.

    Tra le droghe leggere rientra anche l'hashish, il tabacco , gli psico farmaci e l'alcool.

    Ciaoooo ;)

  • 8 anni fa

    In realtà non c'è una definizione scientifica esatta e sinceramente non ne ho trovate neanche una legislativa, la distinzione tra leggere e pesati è più di tipo sociale.

    Comunque la differenza fra droghe "leggere" e "pesanti" sta nella rapidità con cui danno dipendenza e nella gravità dei danni prodotti.

    Solitamente le droghe "leggere" sono i derivati della canapa quali marijuana e hashish, tutto il resto (cocaina, eroina, LSD, ecstasy, crack, ecc) sono "pesanti".

    E' pur vero che marijuana e hashish sono sicuramente meno pericolosi di tante altre droghe ma fanno comunque tutt'altro che bene, fanno male a tutto l'organismo, inclusi sistema nervoso e apparato cardio-respiratorio e danno comunque dipendenza, sia fisica che psicologica.

  • 8 anni fa

    Allora le DROGHE PESANTI sono :

    l'eroina (oppiacei naturali e sintetici) :

    L'oppio è estratto dal succo della capsula acerba del papavero, scientificamente conosciuto come Papaver somniferum. Può essere coltivato quasi in tutto il mondo e in molti paesi lo è per i semi o i bei fiori, invece che per il suo contenuto di oppio. I semi vengono spremuti per ricavarne l'olio, che si può usare per dolciumi e torte. Il papavero è una pianta annuale, probabilmente originaria della regione mediterranea e del Medio Oriente. Dal punto di vista medico l'oppio è stato molto importante per il suo effetto narcotico e anestetizzante. Oggi viene però utilizzato quasi esclusivamente come materia prima per la produzione di altre sostanze: morfina, codeina, eroina , metadone…

    e la cocaina : Deriva da una pianta del Sud America, la coca, le cui foglie vengono masticate dalle popolazioni indigene per ottenere un azione stimolante, non solo sulla mente, ma anche sul corpo. La parola "coca" deriva dal linguaggio degli Indios Aymara e significa pianta o albero. L'uso delle foglie di coca nelle Ande centrali risale a tempi molto antichi. Presso gli Incas veniva considerata sacra. L'analisi chimica delle foglie di coca ha dimostrato che queste sono particolarmente ricche di vitamine da poter essere impiegate in vari usi. 60 g di foglie di coca masticate ogni giorno sono sufficienti per dare, ad una persona adulta, le vitamine di cui ha bisogno. Le foglie di coca vengono, inoltre utilizzate dalle popolazioni del Sud America per la preparazione di un tè, chiamato mate, oppure come medicinali, per combattere ad esempio gli effetti che derivano dall'altitudine.

    - Le DROGHE LEGGERE sono :

    la canapa indiana e derivati : E' il nome divulgativo della Cannabis sativa, conosciuta da circa 5000 anni. E' citata in un libro medico dell'imperatore cinese Shen-nung del 2737 a.c.. Al tempo dell'impero romano, Galeno, scrittore del II secolo d.c., racconta che quest'erba veniva spesso passata in giro nei banchetti, per mettere allegria. La comparsa della Cannabis negli USA risale al XVIII secolo: uno dei primi documenti in proposito è il diario di George Washington (1765) da cui risulta che egli coltivava personalmente la pianta. La moda della Cannabis ed in particolare dell'hashish, nasce in Europa verso la matà del XIX secolo, quando uno psichiatra francese, J.J Moreau de Tours, descrive gli effetti della droga in una relazione scientifica, dopo averla provata su di sé (1840); tra i cultori dell'hashish, in quel periodo, sono da ricordare poeti e scrittori quali Dumas, Baudelaire, e Gauthier che nel 1844 fondò "le Club des Hashischins" movimento letterario romantico alla moda dell'epoca;

    l'ecstasy : L'ecstasy (nome scientifico MDMA) fa parte di un gruppo di sostanze definite designer drugs, termine coniato da uno studioso per indicare tutta una serie di tentativi non ufficiali di sintesi che, partendo da sostanze sottoposte a controllo d'uso, con lievi modificazioni chimiche originassero prodotti analoghi legali (almeno temporaneamente) e remunerativi con potenti effetti psicoattivi. La molecola dell' ecstasy, che non è mai stata commercializzata dall'industria farmaceutica, richiede per la sua produzione minime conoscenze di chimica, ed è facilmente prodotta in laboratori clandestini, spesso improvvisati in cucine o roulotte o garage, con scarsa attenzione alla pulizia, effettuando le reazioni in comuni contenitori da cucina o utilizzando filtri da caffè (eventualmente riciclati) per separare i prodotti. Né la presenza di contaminanti e di altri derivati preoccupano i piccoli produttori clandestini.

    Tra le droghe leggere rientra anche l'hashish, il tabacco , gli psico farmaci e l'alcool.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.