Ciclo di Krebs anfibolico?

Cari ragazzi qualcuno può spiegarmi 2 aspetti del ciclo di Krebs......non riesco a capire il motivo x cui si dice che il ciclo sia la VIA FINALE COMUNE DI TUTTI I METABOLISMI(glucidico,lipidico,proteico)ED INOLTRE nn capisco che significa che il ciclo sia anfibolico ovvero catabolico ed anabolico....che vuor di???grazie anticipatamente :)

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    7 anni fa
    Risposta preferita

    IL ciclo di Krebs fa parte del metabolismo intermedio ed è la via metabolica terminale comune a tutti e tre i nutrienti. Il glucosio, tramite la glicolisi, produce piruvato. In condizioni aerobiche il piruvato viene dal complesso della PDH (piruvato deidrogenasi) convertito in Acetil-CoA, che, liberatosi del CoA entra nel ciclo di Krebs dove si condensa con l'ossalacetato. Gli acidi grassi, direttamnete con la beta ossidazione, producono acetil-CoA che ha lo stesso destino di quello proveniente dalla glicolisi, entra nel ciclo di Krebs. Tra gli aminoacidi, il 70% dell'energia è fornito dall'alanina. L'alanina viene dapprima deaminata (con la transaminazione) e si forma piruvato, lo stesso prodotto della glicolisi che quindi subirà l'azione della PDH ed entra come acetato nel ciclo di Krebs. Ma anche tutti gli altri aminoacidi vengono deaminati e diventano molecole del ciclo di Krebs, come l'ossalacetato che deriva dall'acido aspartico (aminoacido) o l'alfa-chetoglutarato che deriva dall'cido glutammico... e così via.

    -----------------------------------------------------------------------

    Se siamo in uno stato di riposo o di leggera attività fisica la poca energia che ci serve ci proviene dalla fosforilazione della creatina in creatina -fosfato che fornirà il suo fosfato all'ADP per formare quelle poche molecole di ATP necessarie per il metabolismo basale (respirare, produrre urea, mantenere l'omeostasi termica ect..). In questo caso il metabolismo energetico si "ferma" e la PDH, quell'enzima che convertiva il piruvato in acetato, viene inibito. Allora il ciclo di Krebs, dal punto di vista catabolico, non "gira". Quasi tutte le molecole del ciclo di Krebs allora diventano i precursori per la sintesi di moltissime molecole fondamentali come I gruppi eme dal succinato, le basi puriniche e pirimidiniche dall'aspartato e dall'alfa-chetoglutarato, gli acidi grassi e gli steroli dal citrato e molte altre, come il ripristino di glucosio, tramite la via anapletorica della PC (piruvato carbossilasi) attraverso la gluconeogenesi (sintesi di nuovo glucosio). Ecco perché si chiama anfibolico: perché a secondo delle necessità della cellula e dell'organismo può catabolizzare i molecole energetiche o sintetizzare importanti molecole. (anabolismo)

    Ciao.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.