Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 7 anni fa

mi potete fare un riassunto sugli ebrei e sui fenici;?

domani ho l'interrogazione di storia

1 risposta

Classificazione
  • 7 anni fa
    Migliore risposta

    gli ebrei furono il primo popolo a elaborare una religione monoteistica, un solo dio, yhwh ( si legge yavè ),la bibbia, il libro sacro dell'ebraismo diceva che il patriarca abramo era colui che guidava le tribù ebree, perchè micrò dalla mesopotamia in palestina (2000 a.C.) però una volta arrivati in palestina un gruppo ebreo migrò in egitto dove furono resi schiavi. più avanti mosè ricevetteb da dio l'incarico di liberarli più i 10 comandaenti ( leggi scritte su tavolette di pietra). tornati in palestina sottomisero i filistei e crearono il regno d'israele.

    1° re: saul regnò dal 1030 a.C.

    2° re: davide allargò il regno conquistando gerusalemme la capitale

    3° re: salomone creò il primo tempio in onore di yhwh

    più avanti il regnò si divise in due regnò del nord e del sud, così accettarono nuove popolazioni e quindi nuovi dei, e così naquero i profeti, coloro che dicevano che esistevano altri dei.

    nel 959 a.C. (mi sembra) furono sottommessi dagli assiri e più avanti dai babilonesi che li deportarono anche in babilonia dove furono liberati dai persiani. tornati in palestina frono sottomessi da alessandro magno e così comminciò la diaspora cioè la dispersione di un popolo nel mondo!

    i feniciLa storia dei Fenici s’intreccia con quella di molti popoli antichi dell’area mediorientale e mediterranea (Assiri, Babilonesi, Persiani, Egizi, Ebrei, e poi Macedoni, Greci e Romani).

    I Fenici si erano stanziati in un territorio che corrisponde all’incirca all’attuale Libano e le loro città principali furono Sidone, Tiro, Byblos.

    Ma la loro espansione marittima e commerciale li portò a colonizzare molte zone costiere e isole del Mediterraneo e a fondare altre città portuali nei territori attualmente appartenenti alla Tunisia, alla Spagna, alla Sardegna, alla Sicilia.

    Proprio in Sicilia, nell’isola di Mozia (vicino a Marsala, in provincia di Trapani) sono presenti molti reperti fenici, sia in siti archeologici all’aperto, sia in un interessantissimo museo di grande valore storico.

    I Fenici sono spesso ricordati come produttori e commercianti di porpora (il significato del loro nome si riferisce proprio al colore rosso usato per tingere i tessuti), come scopritori-inventori del vetro e come creatori del primo alfabeto della storia umana.

    Essi, inoltre, diffusero nel bacino del Mediterraneo il sistema di pesi e misure dei Babilonesi.ciao

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.