Si tratta di intolleranza religioso o cosa?

Chi ha visto il servizio di ieri sera alle Iene della ragazza italiana (nazionalità italiana, nata a Milano) che era di religione Musulmana e quindi portava il velo?

http://www.video.mediaset.it/video/iene/puntata/38...

Il datore di lavoro, ha chiesto se era disponibile a lavorare (volantinaggio) togliendosi il velo. La ragazza ha risposto negativamente ed il datore di lavoro non l'ha assunta.

Così, la ragazza ha sporto denuncia.

Si tratta di intolleranza religiosa o semplicemente di dinamiche di lavoro?

Ho la mia opinione, ma mi piacerebbe sapere la vostra.

Grazie a tutti!

Aggiornamento:

---Edit

Non lo so! Lo dice lei nell'intervista! Non ne so molto di quella religione! xD

9 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    Penso che sia semplicemente normale che una persona al lavoro venga a capo e volto scoperto. Quello che è assurdo è che siamo nel 2013 e le donne musulmane sono ancora costrette a coprirsi e a rifiutare un lavoro pur di non andare contro una religione futile.

    Le Iene hanno voluto solo portare la cosa all'attenzione di tutti.

  • 8 anni fa

    Sinceramente non credo si tratti di intolleranza religiosa, credo che sia una questione di immagine, se fai volantinaggio rifilando in mano i volantini l'aspetto della persona che ti da il volantino è parte della pubblicità devi pensare che gia rifilare volantini non è facile.

    Certo non mi piace la cosa ma non credo sia intolleranza religiosa, è solo marketing, e al giorno d'oggi un imprenditore se ne frega della tua religione, sono i risultati che contano.

    Prova a pensare alle pubblicità. Hai mai visto una donna con il velo? Mi spiace per questa ragazza, ma non possiamo obbligare un imprenditore ad assumere un dipendente che non rispecchia le caratteristiche da lui volute. Il problema è il velo non la religione. O, se vogliamo, il problema è la nostra socetà che guarda più al contenitore che al contenuto e che tra rispetto delle religiosità e guadagno economico predilige quest'ultimo così da spingere chiunque a vedere un segno religioso come una brutta pubblicità.

  • 8 anni fa

    Dove sta scritto che le donne musulmane devono portare il velo?

    Dove sta scritto che una certa Eva non doveva mangiare mele?

    Morale della favola?

    Le religioni popolari exoteriche non seguono i Profeti e i testi sacri ma le vecchie

    tradizioni tribali.

    Fonte/i: Faraone Amenofi IV alias Adamo & Regina Nefertiti alias Eva.
  • Anonimo
    8 anni fa

    Da credente penso sia una discriminazione......portare il velo in quanto musulmana è paragonabile alle suore cattoliche che, ugualmente, portano un velo....anche se riguardo alla volontà vi può certo essere qualche dubbio.....considerando che le suore sono religiose ed è una loro scelta, mentre tale ragazza è solo una "fedele " ma alla quale la sua religione "impone " tale velo....

    però occorre anche considerare il contesto del lavoro, fare volantinaggio è diffusissimo tra i giovani che vogliono racimolare qualche soldo....si tratta di passare di portineria in portineria e, dove consentito, infilare i volantini nelle caselle....può anche essere che tale datore di lavoro abbia avuto esperienze poco simpatiche, non tutti i custodi e nemmeno tutti i condomini, spesso....vedono di buon occhio una ragazza con il velo oppure un ragazzo di colore...stupidi .pregiudizi, certamente....ma evidentemente tale datore non ha ritenuto opportuno assumerla.....ho avuto pure io bisogno di fare volantinaggio, quando avevo la mia attività e lo facevo fare ad un ragazzo di colore che al solo guardarlo metteva i brividi, tra i capelli a treccine colorate e l' abbigliamento, però era bravo, ed a me andava bene lo stesso ...

    in quanto alla denuncia mi pare eccessiva, di solito questi "lavoretti" sono temporanei e non assicurano di certo un futuro lavoro stabile....

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • di religione musulmana e QUINDI portava il velo...

    scusa dove sta scritto che le musulmane devono portare il velo?

  • Anonimo
    8 anni fa

    Dovrebbe essere un normale rapporto contrattuale ma ormai noi italiani non siamo più padroni in casa nostra.

  • Dam
    Lv 4
    8 anni fa

    Non si tratta di intolleranza religiosa. E' quanto di più evidente che non si può mandare a fare volantinaggio una che va in giro con il velo. Per i lavori che implicano un contatto con il pubblico conta anche l'aspetto della persona ed il modo in cui si presenta.

  • 8 anni fa

    Da cittadino italiano e credente non penso che qui sia una discriminazione in quanto il lavoratore si è limitato a non assumerla.

    Non l'ha offesa o altro.

    La ragazza ha esagerato.

    Se devi lavorare devi farlo a seconda delle regole d'ingaggio.

    Se vai in un paese straniero ti devi un pò adegure alle usanze locali.

    PS:

    Nah, mi rimangio tutto.

    Ho visto il video.

    Non avevo visto che c'era.

    E' veramente discriminazione religiosa.

  • Mirko
    Lv 6
    8 anni fa

    Può denunciare tutto quello che vuole, finora ancora si è liberi

    di far lavorare chi kàzzo vogliamo.

    Se una si presenta con i bruffoli in faccia e mi fa venire il voltastomaco,

    sono libero di schifarla.

    Preferisco una senza veli.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.