promotion image of download ymail app
Promoted
? ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 7 anni fa

mi fate una brevissima ricerca!?!?!?

fai una breve ricerca , evidenziando i seguenti punti : cosa sono i campi di concentramento , come sono organizzati , quando sono nati , in quale periodo storico sono stati utilizzati qual è il loro scopo principale ?? grazie a tutti per la vostra risposta in anticipo <3

Aggiornamento:

avevo detto breve ma grazie comunque !!

<3

2 risposte

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    Il Campo di concentramento o Campo di lavoro è una struttura carceraria costruita in parte all'aperto. Venivano utilizzati per detenere prigionieri di guerra ( civili o militari ) destinati poi ad essere rilasciati. I primi Campi di concentramento nacquero in Sudafrica nel 1900 durante la Guerra Boera. Ogni nazione nel '900 aveva dei campi di concentramento. Gli Inglesi furono i primi a crearne uno in Sudafrica, in URSS vi erano i Gulag, antenati dei Campi di sterminio, l'Italia aveva "campi di lavoro" in Jugoslavia durante il Fascismo, la Germania aveva i tristemente noti Lager ( Il nome deriva da un riferimento ai Gulag sovietici ( Gulag era la sigla di Glavnoe Upravlenie LAGerej, cioè "Direzione principale dei campi e molti letterati russi utilizzavano per definire "il Campo" il termine Lager )), ma deriva anche dal tedesco Lager "magazzino" ). Se ti riferisci ai Campi della Germania nazista essi venivano utilizzati per la detenzione di Ebrei, perseguitati vari e oppositori politici. Nel '41 i Lager vengono utilizzati per lo sterminio sistematico degli Ebrei e degli altri "inferiori". Il primo lager nazista è stato fondato da Himler ( capo delle SS ) nel '34 ed era il campo di Dachau. I campi nazisti erano gestiti dalla Gestapo, ma passarono sotto il controllo delle SS alcuni anni dopo Dachau, quando le SS assunsero il comando di tutte le polizie del Reich. Erano organizzati da baracche ( Block in tedesco ). Il Block era il termine utilizzato per indicare i dormitori, arredati solo da assi di legno messe "a castello", senza nessuna coperta o cuscino. Le baracche erano diverse a seconda del prigioniero. Uomini con uomini, donne con donne, bambini con bambini, vecchi con vecchi. A sua volta vi era una divisione tra il tipo di prigionieri. Il grado più basso della gerarchia era occupato da Ebrei e Zingari, il più alto dai detenuti per motivi politici, i cosidetti Kapò, ovvero i leccapiedi delle SS, erano loro che "facevano il lavoro sporco". Tra gli edifici dei Lager vi erano i Block ( i dormitori, come abbiamo già detto ), ricoveri per i deportati, baracche di quarantena, infermeria, infermeria speciale ( dove i nazisti tenevano i deportati destinati ad essere soppressi entro breve tempo ), lavanderia, cucine, carcere, camere a gas ( le tristemente note "doccie" ), forni crematori, locali adibiti a esecuzioni capitali e torture, locali adibiti ad esperimenti medici su esseri umani ( tristemente noto tra i medici nazisti è Joseph Mengele ), officine, baracche dei sorvegliante e uffici. All'inizio all'interno dei Lager si aveva diritto ad una corrispondenza, seppur censurata, ma questo diritto fu negato dopo qualche anno. Si procedeva, su segnalazioni, con il "rastrellamento" di Ebrei e altri perseguitati del Reich. I prigionieri venivano stipati in furgoni blindati e poi fatti partire su dei vagoni bestiame. All'arrivo si veniva assegnati ( donne con donne, uomini con uomini ecc. ) e sottoposti a una visita medica. Chi non era adatto a sopportare la vita del Lager veniva soppresso e avviato alle camere a gas, in generale erano bambini e vecchi. Si veniva poi rapati e privati dei vestiti, ridotti ad un pigiama a righe. Veniva marchiato a fuoco il polso del detenuto, con il numero che lo identificava. Gli infermi, i malati di mente e gli svantaggiati in generale ( anche down ) venivano uccisi nell'Infermeria speciale con l"'iniezione letale".

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 7 anni fa

    Ti riassumo brevemente la situazione del '40, ma ovviamente sono successe anche altre cose.

    Nel 1943 Hitler vince le elezioni tedesche e ne diventa il Primo Ministro. Il nome del suo partito politico era Partito dei Lavoratori Tedeschi Socialisti Nazionali, ma la gente spesso usa il nome abreviato - Partito del Nazismo.

    I nazisti credevano che solo il loro partito dovesse controllare la Germania. Distrussero tutti gli altri partiti politici. Loro odiavano gli Ebrei, così Hitler diede inizio alla loro persecuzione. La filosofia di pensiero di quest'ultimo era molto particolare : non era un tedesco, bensì un austriaco. Era dell'idea di creare la cosidetta << razza pura>>, ovvero far sopravvivere solo la gente di capelli biondi, occhi azzurri, muscolosa e alta, nonostante lui non rientri in quella categoria. Gli Ebrei, per farsi riconoscere, furono costretti dai Nazisti ad indossare sulle camicie delle stelle gialle che tutti potevano vedere. I Nazisti mandarono gli Ebrei nei famosissimi campi di sterminio, come quello di Auschwitz in Germania. Qui, morivano nei modi più inimagginabili e crudeli : asfissiati nelle camere a gas, fucilati con armi innovative se tentavano di scappare, per poi essere buttati in delle trincee ricoperte di terra. Hitler uccise, in questo modo, indiscussamente, circa 6 milioni di Ebrei. Questa distruzione di vita umane di un numero relativamente alto é altrimenti detta Olocausto.

    Ogni anno, il 27 Gennaio ci prepariamo a rivivere queste sofferenze, i dolori dell'Olocausto patiti dagli Ebrei, e ci impegniamo a combattere qualsiasi forma di nazismo o nazi-fascismo. Questo giorno é detto giorno dello Shoah, agonia.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.