Anonimo
Anonimo ha chiesto in Notizie ed eventiNotizie ed eventi - Altro · 7 anni fa

Cosa ne pensate del fatto del bambino di 5 anni che ha ucciso la sorellina di 2?

Come al solito la gente che NON ragiona dà la colpa al fatto che negli Stati Uniti le armi si comprano come il pane dal panettiere. E questo ASSOLVEREBBE quella madre che, poverina, sarebbe già sin troppo punita con la morte della bambina a causa della sua "leggerezza": la donna pensava che il fucile fosse scarico, non poteva immaginare che il figlio giocando a uccidere la sorellina l'avrebbe uccisa davvero.

Beh, mi dispiace tanto, ma per me quella donna NON MERITA NESSUNA COMPRENSIONE. Se io fossi il giudice la condannerei PER OMICIDIO COLPOSO con il massimo della pena prevista dalla Legge e senza possibilità di futuri sconti di pena. Logicamente il bambino non ha colpa, ma a causa di quella madre degenere crescerà e vivrà per sempre con la consapevolezza di avere ammazzato la sorellina. Lo affiderei ai servizi sociali per la migliore assistenza psicologica. Negherei comunque ogni possibilità di incontro con la madre. Quella donna non merita di essere definita Madre, ma donna IRRESPONSABILE E SENZA CERVELLO.

Ditemi pure che sono uno strònzo (tanto non me ne importa niente) ma ditemi cosa ne pensate di questa faccenda.

Grazie

--------

Fonte:

http://www.lastampa.it/2013/05/01/esteri/usa-bimbo...

Aggiornamento:

@ con alcuni non ci intendiamo proprio, eh? Ho capito benissimo che il 2° emendamento è là dal 1791; e basterebbe abolirlo; ma i genitori DOVE CE L'HANNO LA TESTA?? Domani saranno abolite le pistole, MA NON CAMBIA UNA CIPPA se tanto poi una madre lascia che il figlio possa arrivare ai coltelli per giocare con la sorella pensando che il bambino non la sgozzerà mica sul serio!

13 risposte

Classificazione
  • 7 anni fa
    Migliore risposta

    Prima di rendere illegali le armi, diamo un cervello ai genitori

    La colpa non è del fucile per bambino o della ditta che li produce.

    La colpa è dei genitori che oltre ad averlo comprato (cosa pensi che ci faccia tuo figlio, quando compri un "fucile per bambini"?) non hanno vigilato sul suo uso.

    Sono legali anche la trielina e l'acido muriatico, ma nessun genitore di buon senso ne comprerebe un litro al proprio figlio di 5 anni

  • LaSi
    Lv 6
    7 anni fa

    Lo sai cosa mi ha più sconvolta?

    La dichiarazione materna "non credevo che ci fosse ancora un colpo in canna".

    Sei così decelebrata da comprare un fucile a tuo figlio... vabbè, ci sta la cultura delle armi, ci sta che un papà porti con sè il figlio al poligono a sparare (anche se non condivido).

    Sei così assurdamente idiota da non mettere il fucile sotto chiave...vabbè (ma solo da noi devi avere la cassaforte chiusa per conservare i fucili?)

    Ma prima di appoggiare un fucile alla parete della cameretta dei tuoi figli di 2 e 5 anni, vuoi per cortesia controllare che SIA SCARICO???

    Spero che questa assurda famiglia non provi nemmeno a frignare al funerale della figlia.

    L'hanno praticamente uccisa i genitori, questa bambina.

    E hanno anche ucciso (psicologicamente se non fisicamente) l'unico figlio rimastogli, addossandogli a vita la responsabilità di un fraticidio.

  • Anonimo
    7 anni fa

    scusa sopo aver letto questo trafiletto:

    -My first rifle”, “Il mio primo fucile”, è lo slogan che la Crickett, la casa produttrice del fucile specializzata in armi per bambini, utilizza sul suo sito web. Il fucile calibro 22, oltre ad avere le dimensioni adatte per essere imbracciato dai più piccoli, è prodotto in vari colori, tra cui il rosa per le bambine. Le foto sul sito ritraggono giovanissimi intenti a prendere la mira e sparare, alcuni sotto gli occhi fieri dei genitori-

    ti giuro che non riesco più a chiudere la bocca dallo sgomento...

    Non so risponderti.

    Non pensavo che gli americani arrivassero a livelli di idiozia tali.

    Fucili per bambini?

    sono sconvolta

  • 7 anni fa

    Ciao,io ti dico il mio parere molto terra terra...

    Chi ha bambini piccoli e tiene in casa delle armi, dovrebbe tenerle in un posto INACCESSIBILE per i bambini.

    Come fa un piccoletto di 5 anni ad avere tra le mani una pistola?

    Ovvio che l'avrà scambiata per un giocattolo, che colpa ne ha questo bambino?

    Voglio raccontarti una cosa:

    avevamo un amico invasato con le pistole: ne aveva una in casa, ovviamente regolarmente denunciata, porto d'armi e tante ore d'esercitazione al poligono di tiro.

    Fin qua tutto regolare, a parte che quando lo andavi a trovare, la pistola era sempre sul mobile dell'ingresso, altezza meno di un metro e figlio di 4 anni che girava per casa.

    Io all'epoca non avevo ancora figli, ma la cosa mi faceva inkazzare non sai quanto.

    Lui che continuava a ripetere: ma mio figlio sa che non la deve toccare....

    Ma che cacchio ne sai cosa passa per la testa di un bimbo?

    Un giorno trova il figlio con la pistola in mano e si inkazza pure che il figlio ha disobbedito.

    Per fortuna si è talmente spaventato che da allora la pistola è in un posto che conosce solo lui.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    7 anni fa

    Assolutamente ti dò ragione!!

    L'idea che i bambini possano ricevere in REGALO un fucile per Natale è orribile e fuori da ogni logica!

    Da piccoli si ricevono le macchinine, la playstation, la barbie, il trenino elettrico, i giocattoli in generale e non un FUCILE!

    Una madre e un padre che regalino oggetti del genere a un figlio, sono solo irresponsabili e il fatto che poi piangano sul latte versato non li rende passibili di comprensione e meritevoli di perdono, perchè hanno creato un dolore profondo nel figlio e in se stessi e il futuro di questo bambino è segnato a vita!!

  • 7 anni fa

    Sinceramente non posso darti torto...

  • Anonimo
    7 anni fa

    ma come si fa a "regalare" un fucile ad un bambino di 5 anni? è da irresponsabili. E non c'entra niente se le armi negli stati uniti le vendono come se fosse niente.

    Sinceramente a quell'età un bambino dovrebbe giocare con altre cose e non con le armi da fuoco

  • 7 anni fa

    Mia opinione: non metto in dubbio l'atroce sofferenza della madre che si ritrova senza una figlia e con un figlio da crescere che si porta dietro una cosa devastante per se stesso, ma la colpa è dei genitori che hanno comprato quel fucile e in questa circostanza della mamma che doveva nasconderlo, quindi sulla colpa non si discute, sulla pena beh onestamente io non saprei che fare, è stata una vera tragedia...

  • 7 anni fa

    La penso esattamente come te.

    Il bambino voleva giocare.. non sa nemmeno cos'è un fucile vero e carico. La colpa è solo della madre che ha distrutto la vita del bambino e ha fatto si che la bambina oggi non ci fosse piú. La responsabilita non la devono avere i figli ma i genitori.

  • Anonimo
    7 anni fa

    A me è subito venuta in mente una e una sola cosa: come e chi glielo dirà, al bambino, quando diventa grande, che è un assassino?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.