mercoledì orenderò i gattini che hanno solo un mese?

e dubito siano svezzati(lo so che è presto,ma è una lunga storia).

la m3rdaccia che me li d dice che ancora bevono il latte.

che faccio?rischio la diarrea se comincia a dargli crocchette ammollite in acqua?

e se i piccini ancora non usano l lettiera?come fargli capire che lì debbono fare i bisognini?

e va bene se per un giorno li tengo in bagno?finchè non si ambientano e prendono confidenza?

Aggiornamento:

ragazzi non mi vanno i tasti!scusate per gli errori

9 risposte

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    Alla fine com è finita col tizio? Vai tu o viene lui? :)

    Cuccioli da 20 a 30 giorni è necessario che mangino ogni 5 ore durante il giorno, ogni 6-7 ore la notte.

    Si può iniziare ad alimentare i piccoli con cibo diverso dal latte materno verso le 3 settimane di età, usando del latte commerciale per gattini somministrato con un cucchiaino. Dopo pochi giorni potete addizionarlo con dei croccantini e cibo umido per gattini in crescita, oppure con degli omogeneizzati a base di pesce o carne: 1 parte di cibo secco più 3 parti di latte o acqua, oppure 2 parti di cibo in scatola o fresco più una parte di latte o acqua.

    Riscaldate il cibo e mettetelo in una ciotola poco profonda e incoraggiate i piccoli spalmandogli un pò di pappa sulle loro labbra, facendo attenzione a non farlo entrare nelle narici, oppure intingetevi un pò un dito e metteteglielo in bocca.

    Appena i micetti avranno imparato a mangiare da soli, toglietegli gradatamente l'acqua o il latte dalla miscela.

    Lo svezzamento si completerà intorno alle 6 - 8 settimane, ma è comunque consigliabile somministrare il cibo per gattini fino a 9 mesi di età.

    -Non appena arriva il gatto, fargli vedere dove è stata posizionata la lettiera. Evitare posti poco agevolmente raggiungibili, molto rumorosi e assicuratevi che sia appartato, in quanto i gatti sono animali molto riservati, e mal tollerano la promiscuità.

    -Se dopo un primo approccio con la lettiera, il gattino non la usa, non sgridatelo, sarebbe controproducente, ma dopo aver pulito perfettamente dove ha sporcato per cancellare qualsiasi traccia di odore, a diverse ore del giorno rimettetelo dentro la lettiera con garbo, presto imparerà ad usarla. Pulite bene il punto della casa dove ha sporcato, il gatto tende a tornare dove ha già sporcato una volta. Più di un proprietario, buttando via l’imbottitura dei divani che emanavano anche un lieve odore di orina, hanno risolto il problema.

    -Se sono presenti più gatti nell’ambiente, sarà molto utile che ciascun gatto abbia la sua lettiera, i gatti odiano in genere usare le lettiere di altri loro simili. Talvolta defecano in una lettiera ed orinano in un’altra.

    -Se la casa è su più livelli, fate sì che su ognuno vi sia una lettiera.

    -La lettiera, abbiamo già detto, andrebbe posizionata in posto quieto, silenzioso, lontano da occhi indiscreti, soprattutto se in casa ci sono anche cani sarà bene fare in modo che questi non possano disturbare il gatto quando vi si reca. Alcuni cani hanno l’abitudine esecrabile di mangiare le feci del gatto mista alla sabbietta, motivo già sufficiente per evitare che i primi abbiano accesso a quest’area riservata al micio. Un cancelletto tipo quelli usati per evitare che i bimbi ruzzolino giù per le scale può essere una barriera efficace

    - Sempre evitare di posizionare la lettiera in prossimità delle ciotole del cibo, come voi non mangereste nel gabinetto, così anche il vostro gatto ci tiene all’igiene ed alla pulizia.

    - Cambiare la lettiera frequentemente, spesso una scarsa igiene della sabbietta induce il gatto a non utilizzarla più. Se avete poco tempo da dedicare a queste cose, acquistate la sabbietta in granuli tipo sepiolite al posto del tipo econimico in silice, la prima avvolge meglio le deiezioni bloccando gli odori. Si può cambiare meno frequentemente, ma costa di più.

    Coprite interamente il fondo della lettiera di sepiolite, circa due cm di spessore.

    Provate comunque a cambiare diverse marche finché non trovate quella di suo gradimento.

    -La misura del contenitore di plastica della lettiera ha anche la sua importanza: i veterinari che si occupano di medicina comportamentale sostengono che mediamente le lettiere utilizzate sono piccole, quindi procurate al vostro gatto quella più grande che trovate.

  • 7 anni fa

    Ciao,a un mese inizia lo svezzamento.

    Non importa dare latte (se proprio vuoi devi prendere quello apposta in farmacia) dai umido kitten.

    per i croccantini è troppo presto,aspetta i due mesi.. ci sono tantissimi omogenizzani e muosse di carne per gattini, usa quelle per svezzarli.

    La lettiera imparano preso a usarla, per i primi giorni tienili in una stanza dove c'è la lettiera, e se vedi che fanno i bisogno fuori (coglili sul fatto, dopo non serve a nulla) prendili e mettili dentro la sabbietta, scavando con la mano.

    Fidati,imparano subito.

  • ?
    Lv 7
    7 anni fa

    Se fossi in te chiederei al tizio che dava da mangiare alla mamma e x qualche gg continuerei sulla stessa strada.

    Il latte materno ha SEMPRE un gusto simile a quello cge la mamma mangia e, oltretutto, non cambiando alimentazione rischi meno la diarrea.

    Se la gatta e' nutrita ad avanzi vai di carne macinata con acqua.

    E poi cai da un vet.

    Sono DAVVERO piccini.

    Per la lettiera, ad un mese ci fai poco.Cerca di pirtarceli piu' volte al gg, e spera in bene.

    Tiemili chiusi, in bagno o dove ti pare, a quell'eta' c'e' anche il rischio di perderli in casa.

    Di solito negli allevamenti si usano i recinti x cuccioli, e mica a caso...di solito li bada la mamma, ma tu non potrai certo sorvwgliarli 24hsu 24....a quell'eta' ci vorrebbero cento occhi, e non puoi permetterti di farlo tu.

    Confinali il piu' possibile, dammi retta.

  • 4 anni fa

    Si, l. a. morte è una cosa tremenda alla quale bisogna in qualche modo abituarsi, perchè fa parte della vita. Io non sono un ragazzino, eppure quando penso al mio cane, morto ben 25 anni fa, ancora mi viene da piangere. Pensa che l. a. sua foto è sul comodino affianco a quella di mio padre che se ne andò %. dopo di lui. Capisco l. a. tua tristezza ed il tuo rimpianto ma ti consiglio di usare tutta questa energia constant with a methods felice un'altro animaletto. Sicuramente ce n'è già uno che ha bisogno di una amica come te.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 7 anni fa

    un mese è troppo poco! il rischio è che crescano mezzi scemi perchè non hanno avuto le proteine del latte materno per il tempo dovuto (12settimane)

    Il latte materno è troppo importante, permette ai gatti di comunicare, di socializzare, di imparare a fare la pipi e anche i più semplici movimenti giornalieri. Credimi un mese è troppo poco !

  • 7 anni fa

    ciao, per l'alimentazione prova con un po' di umido per gattini e tra una settimana o due metti i crocchi per piccolini mescolati all'umido, per introdurli nell'alimentazione e aumentando le dosi man mano.

    Per i bisognini, se fanno pipì e popò in giro, prendili, mettigli il musino ben sopra i bisognini, e poi metti i gattini nella lettiera, così capiscono...so che pare brutto, però è così che si abituano. io ho fatto così con tutti i gatti che ho avuto e con quello che ho adesso, è bastata una volta per capirlo. Magari fagli vedere, prendendo con delicatezza la zampina, come fare a scavare nella lettiera. se impara uno, vedrai che i fratellini lo seguiranno.

    va benissimo per il primo giorno tenerli in bagno, sono talmente piccoli che si abitueranno poco per volta alla casa. se però li tieni per un po' in un'unica stanza,metti le ciotoline di cibo nel punto più lontano dalla lettiera.

  • Anonimo
    7 anni fa

    quoto lola...stavo per scrivere le stesse cose=)

  • 7 anni fa

    Ciao non dargli latte svezzali con le scatolette per cuccioli basta che ne mangino 3 cucchiaini al giorno le trovi nei negozi di animali hanno un prezzo accessibile ti consiglio di trovare uno scatolone grande dove tenere i cuccioli i miei hanno imparato a fare i bisogni subito senza problemi

  • Si faranno la diarrea l ho provato sul mio gattino.. se hai 1 giardino e nn capiscono che devono fare i bisognini lì possono farla nel giardino oppure se hai un balcone... se invece nn hai nnt lo capiranno piano piano.... e poverini nn lasciarli in bagno potrebbero spaventarsi.. saranno aborabili

    Fonte/i: Me, spero di averti aiutato
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.