Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 8 anni fa

Se aveste fgli, sarebbe uguale per voi avere un maschio, una femmina, o uno/a omosessuale?

MOTIVATE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!

19 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    8 anni fa
    Risposta preferita

    E' ovvio che un figlio si ama lo stesso, indipendentemente dalla sua sessualità.

    E' pure ovvio che nessuno si augura di avere un gay come figlio, questa è la verità, ma credi che qualcuno lo ammetta?

    Hanno paura di essere spolliciati e di passare per "antiquati" e si riempiono la bocca di belle parole, solito teatrino italiano, mi ricorda il fascismo..."spezzeremo di qua, vinceremo di la, non abbiam paura di niente, siamo dei leoni" e poi si sono ca.gati addosso e hanno cambiato bandiera tradendo gli alleati tedeschi: Questo è nell'animo l'italiano. Per questo il mondo non stima gli italiani se non per la pizza e la pastasciutta, per l'arte....dove non c'è bisogno di coraggio delle proprie idee.

    Vuole solo far bella figura ma non ha il coraggio di mostrare quello che pensa veramente, usa frasi fatte e luoghi comuni per nascondere il vuo vero spesso meschino, animo...ciò che è veramente. E forse ha ragione, il popolo più ipocrita d'Europa. E se ne vanta pure, si crede "furbo". E' mancanza di palle.

  • No.

    Mi spiacerebbe per il figlio omosessuale, in quanto in una società omoerotofoba come la nostra verrebbe sempre preso di mira dall'imbecille di turno, comunque, nulla toglie che un omosessuale possa essere maschio o femmina esistendo come genere biologico solo il maschio, la femmina e in rari casi l'ermafrodita.

    @Faith Card: se non ci fossero quelli come te, tranquillo che non mi tangerebbe per nulla l'orientamento di un mio futuro ed eventuale figlio.

  • Anonimo
    8 anni fa

    l'utente sopra ha ragione. Nessuno si augura un figlio omosessuale, non tanto per il figlio, quanto per la società in cui esso sarebbe costretto a vivere e a confrontarsi ogni giorno. E' chiaro che lo accetterei ma non è una cosa che gli augurerei. Una persona a cui voglio molto bene è omosessuale, lo vedo come vive, i problemi che deve affrontare, è inutile nascondere la testa nella sabbia, viviamo in una società ancora fortemente omofomica e, sinceramente, non augurerei mai a mio figlio di dover affrontare tali difficoltà nella vita.

    namastè

    Fonte/i: atea
  • Anonimo
    8 anni fa

    Si non mi farebbe piacere se fosse omosessuale, ma è mio figlio\a e lo amerei cmq, basta che non è laziale, li lo lascerei a dormire sotto i ponti

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    8 anni fa

    Ti rispondo dicendoti che mio padre quando ho fatto coming out in famiglia dicendo di essere gay mi ha riempito di botte mandandomi all'ospedale..

    Non credo che la mentalità in alcuni posti come in quello dove sono nato io sia cambiata molto in 20 anni ma per esempio 2 anni fa quando il mio ragazzo mi ha presentato ai suoi genitori ho capito che forse nn tutti erano come mio padre perché loro i suoi genitori mi hanno accolto come un figlio e accettato in pieno rendendomi per questo molto felice..

    Se avessi avuto un/una figlio/a ti posso garantire che mai avrei fatto come mio padre perché so cosa si prova ad essere rifiutati e nn vorrei mai che nessun altro lo sapesse..ancor di più mio/a figlio/a..

    Nep

  • desidererei solo che mio figlio/figlia etero/omo si trovasse bene con il mondo che lo/la circonda. Che non fosse un ladro, un delinquente, un tossico, un testa di kaszo e che non si comportasse male con gli altri. Ovviamente che sia in salute. Tutto il resto non deve fregare niente agli altri

  • Anonimo
    8 anni fa

    Non ho mai desiderato figli e mai ne farò, perché sto bene così e non sento alcun istinto di riprodurmi.

    Però immaginando di fare un figlio non mi cambierebbe nulla se fosse maschio, femmina, Mtf, Ftm, gay, etero, bisessuale, pansessuale, lesbica, asessuale.

    nel caso non fosse eterosessuale so che rischierebbe di soffrire di più per colpa degli altri, quindi gli insegnerei da subito a non aver paura della vita, a valorizzarsi sempre, in modo da resistere agli attacchi di tante gente mente-catto-comunista e sarei il primo ad amarlo perché è mio figlio, senza ma e senza se.

    Infine, a prescindere dal suo genere o orientamento, gli insegnerei a diffidare dalla chiesa, semmai se avesse un suo modo di credere in Qualcosa di sovrumano, gli spiegherei che si tratta di un Amore che non giudica ma che ha come progetto la felicità dell'uomo, ecco perché cercherei di indirizzarlo verso l'amore: per far si che la sia vita non sa inutile e sofferta ma al contrario valida e positiva

    Clà

  • 8 anni fa

    Il genere omosessuale non esiste, gli omosessuali sono comunque o maschi o femmine!

    Al momento non ho figli, ma spero di averne in futuro. Spero che siano eterosessuali, perché soltanto in quel modo potrò avere dei nipoti un giorno.

  • 8 anni fa

    Esattamente uguale. Non c'è bisogno di motivare nulla.

  • 8 anni fa

    U G U A L E

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.