Anonimo
Anonimo ha chiesto in Arte e culturaArte e cultura - Altro · 7 anni fa

regole del gioco della monetina?

Mi potreste dire le regole vere e come si gioca in modo corretto al gioco della monetina(alcool).Ne conosco 2 versioni e non so quale è giusta

1 risposta

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    Il gioco della monetina è un gioco alcolico di compagnia basato sull'abilità dei singoli giocatori disposti più o meno a cerchio attorno ad un tavolo di gioco. Viene comunemente detto "monetina", da non confondersi con l'omonima versione per bambini.

    Il regolamento qui trattato è quello della versione siciliana, utilizzato un po' ovunque, seppur con qualche variante, in giro per l'Italia.

    Attrezzatura richiesta:

    Una moneta da 20 eurocents. Prima dell'avvento dell'Euro, la moneta utilizzata era quella da 100 lire;

    un bicchiere comune per tutti i giocatori, preferibilmente di vetro, non troppo alto e con un diametro non troppo piccolo;

    una o più bottiglie di bevanda alcolica a discrezione dei giocatori (generalmente vino rosso; ben accetti superalcolici e birra);

    un rotolo di carta assorbente per pulire il tavolo e per svuotare il bicchiere dalla monetina;

    un accendino per sterilizzare la moneta

    per sfruttare nella maniera migliore il rimbalzo della monetina, bisognerebbe giocare su di una superficie d'appoggio di marmo lucido (o granito) massiccio o simili (uno su tutti, il bancone del bar). In assenza di queste superfici, nella maggior parte dei casi si può utilizzare un comune tavolo in formìca, ma non su superfici troppo laccate, o su legno o vetro.

    Le regole della monetina sono poche e molto semplici; quella fondamentale recita "la moneta DEVE TASSATIVAMENTE rimbalzare contro la superficie d'appoggio sul quale è posato il bicchiere prima di entrare nel bicchiere stesso".

    Esistono ovviamente altre regole:

    il numero di giocatori può variare tra due ed infinito, ma il numero consigliato varia tra quattro e sei partecipanti; nel caso di sfida a due, il gioco prende il nome particolare di "monetina mano a mano";

    se la monetina centra il bicchiere, colui che ha fatto centro dovrà decidere chi deve bere il contenuto del bicchiere e potrà tirare una seconda volta (e così via, finché non sbaglia il tiro);

    se la monetina non centra il bicchiere e cade a lato, rimanendo comunque sulla superficie d'appoggio, allora il turno passa al giocatore alla sinistra di quello che ha sbagliato;

    se la monetina cade dal tavolo (o dalla superficie d'appoggio) il giocatore che ha sbagliato paga pegno bevendo il contenuto del bicchiere, e passa il turno al giocatore alla sua sinistra;

    ogni volta che qualcuno deve bere dal bicchiere, lo deve fare "di rigore", ossia deve bere in un colpo solo tutto il contenuto del bicchiere senza sorseggiare, o comunque tentennare, pena l'aggiunta di alcolico; è possibile riempirsi la bocca in un colpo solo per poi deglutire lentamente;

    la monetina deve restare nel bicchiere dopo che è entrata, quindi si deve fare attenzione a non inghiottirla:

    quando un giocatore deve bere il contenuto del bicchiere, lo deve fare velocemente; se tergiversa, gli altri giocatori intonano una conta (generalmente tra uno e dieci), al termine della quale verrà aggiunto ulteriore quantitativo di alcolico dentro il bicchiere, nel caso in cui il partecipante non avesse ancora bevuto tutto il contenuto.

    esiste anche una mossa, chiamata "il suicidio", in cui un giocatore, anziché tirare regolarmente la monetina, la fa entrare nel bicchiere senza farla rimbalzare; in questo caso, egli stesso dovrà bere il contenuto del bicchiere e passare il turno (pratica sconsigliatissima per chi non vuole diventare preda degli altri giocatori);

    non è permesso alzarsi dal tavolo, anche solo per saltare un turno o addirittura per smettere di giocare, se non è ancora finita la bottiglia;

    qualora, nel tentativo di far entrare la moneta nel bicchiere, questa dovesse toccare il bordo e cedere fuori, è DOVERE MORALE dei partecipanti chiamare la "sfida". In altre parole, il giocatore che per primo avrà pronunciato la parola "sfida", si arroga il diritto di sfidar il tiratore, che avrà un ulteriore occasione per lanciare la monetina. Nel caso centrasse il bicchiere, l'alcolico dovrà essere bevuto dallo sfidante, viceversa dal tiratore.

    la quantità di alcolico versato è decisa di comune accordo dai giocatori (esiste comunque una certa flessibilità);

    il tappo va buttato, per scongiurare il rischio di richiudere la bottiglia;

    nelle versioni più evolute, il giocatore, prima di effettuare il tiro, può chiamare una doppia o una tripla; in caso di canestro nel bicchiere, il giocatore potrà far bere due o tre giocatori (a seconda dell'opzione selezionata). In caso di errore, sarà il giocatore stesso a bere due o tre volte la propria punizione stabilita, con conseguenze spesso disastrose.

    Il gioco deve svolgersi più velocemente possibile.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.