astrologia. potrebbe essere che i pianeti in qualche modo influenzano realmente il nostro carattere?

visto che siamo composti per il 70% di acqua??? un po come la luna influenza le maree(questo ultimo mi pare che sia dimostrato scientificamente) grazie p.s. ci tengo a sottolineare che la mia domanda(anche se non sembra) e' puramente scientifica, ho scritto astrologia per lasciare meglio intendere cosa voglio dire, spero di evitare aggressioni come e' successo in altre domande simili, grazie

Aggiornamento:

GRAZIE TABO

Aggiornamento 2:

EMANUELE ANDREA@ molto interessante, grazie

4 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    7 anni fa
    Migliore risposta

    Tralasciando il fatto che è certo che il sole rende più felici, ti faccio copia incolla di questo articolo:

    I pianeti possono far diventare intelligenti?

    Sembrerebbe che chi ha la fortuna di nascere nei periodi in cui i pianeti più vicini e più grandi sono vicini alla Terra, possa avere la possibilità di acrescere l'intelletto. Robert Lomas ha scritto un libro per dimostrare la sua teoria basata su prove scentifiche da lui raccolte. [Se siete interessati, il testo in questione è "La chiave di Salomone (Turning the Solomon Key)"]. Distruggendo qualsiasi bizzarra prova (qualora ce ne fossero state) a difesa dell'astrologia convenzionale, l'autore sostiene che le forze d'attrazione dei pianeti vicini (Marte per la sua vicinanza alla Terra, Giove e Venere per la loro effettiva grandezza e potenza gravitazionale) possano velocizzare i processi mentali del neonato. Come? Gli impulsi elettrici radio che mandano questi pianeti possono interagire con i neuroni che a loro volta attivano neuroni risonanti. Questo comporta che i dentriti e gli assoni che compongono il neurone è stimolato a velocizzare la connessione con dentriti e assoni dei neuroni vicini. Gli scienziati stessi confermano che più queste connessioni sono presenti, più si ha la possibilità di essere intelligenti e con buona memoria. L'autore ha scoperto che statisticamente uomini e donne di successo sono nati con i pianeti elencati vicini alla Terra. Prendendo le date di nascita si può effettivamente scoprire in che punto storico un pianeta era nella galassia, e cosi Robert Lomas ha potuto confermare questa tesi grazie a dati decisamente dalla sua parte. Ha anche scoperto che 5 società storiche di successo (intese come gruppo di persone) su 6 (tra cui l'impero romano e la nascita delle colonie americane) hanno avuto questi pianeti nelle vicinanze del nostro pianeta madre. Sostiene anche che, George Washington, diede il via alla creazione della città che prese il suo nome, con i suoi monumenti rivolti in modo tale da essere colpiti dai "cosmici raggi" della Lucente stella del mattino, chiamata così dai Massoni dell'epoca. Lomas riconduce questi raggi della stella del mattino in verità a questi pianeti che visti dall'occhio umano potrebbero trarre in inganno mostrando un'unica stella in cielo.

  • Anonimo
    7 anni fa

    Anche se modificasse qualcosa, sarebbe soltanto il nostro corpo, e non i nostri pensieri e il nostro carattere, ritengo quindi che la tua ipotesi sia errata. Le nostre emozioni sono un qualcosa che ci rendono unici gli uni dagli altri, un qualcosa che va al di là della concezione umana e perciò non si potrà mai cambiare, o almeno lo spero.

    Spero di essere stato esauriente, non prenderla come un'offesa ;D

  • 3 anni fa

    Come no! Siamo frutto della nostra cultura e come cultura intendo società e luogo in cui siamo nati; in keeping with fare un solo esempio, pensi a chi è nato a Corvara in Val Badia o a chi è nato advert Agrigento…un abisso di differenza. A volte anche pochi chilometri di distanza si fanno sentire sul modo di essere e sulle abitudini della gente; qui dalle mie parti, quando un varesino capita a Milano, si sente subito chiedere: “Si capisce che non è di Milano” e siamo a soli trenta chilometri di distanza. Non parliamo poi dell’Italia in particolare, divisa qualche secolo fa in piccoli Stati, Feudi e Castellanie varie, che hanno inciso profondamente sul gown degli abitanti, fino al punto di scatenare guerre in keeping with i confini. Ai nostri giorni, con l. a. facilità degli spostamenti, l. a. diffusione dei mass-media che raggiungono tutta l. a. penisola e le varie migrazioni interne, queste divisioni si stanno appianando…c’è, come dicono i sociologi, una omologazione di massa rivolta verso il basso; perchè c’è l. a. tendenza alla spersonalizzazione, in un ambiente nel quale non si vive più a misura d’uomo…un ambiente quindi dis-umano. Oggi l. a. gente legge, ascolta, u . s . a . lo stesso linguaggio che una volta era il dialetto locale, ha gli stessi diritti e così via skill of. Il processo quindi di assimilazione è favorito dagli scambi commerciali e turistici. Il futuro? Speriamo in una integrazione tra le varie regioni, ma l. a. cultura di base è troppo radicata nella gente in keeping with svanire in %. pace; ci vorranno secoli e secoli prima di poter a techniques convivere un altoatesino con un calabrese…parlo naturalmente di mentalità e di tipo di vita. in keeping with concludere, l. a. città in cui si vive può influenzare il nostro modo di essere, chiedi nella domanda. A mio avviso sì, a lungo andare, pian piano ci condiziona. “l. a. distruzione dell’ambiente in cui le persone vivono, equivale in tutto e in keeping with tutto advert un ladrocinio”. J. Betjeman. Cordialità, nonno Eugenio. Un caro saluto all'amica poetessa "corsa" di nome Josiane.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.