promotion image of download ymail app
Promoted
Anonimo
Anonimo ha chiesto in Matematica e scienzeBiologia · 7 anni fa

Metabolismi specifici del distretto muscolare ed adiposo?

Semplice ma completa. Grazie

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    7 anni fa
    Risposta preferita

    Il tessuto adiposo, ha un metabolismo piuttosto basso. E' il tessuto di deposito dei grassi provenienti dall'intestino, dopo l'assorbimento e quelli sintetizzati, per la maggior parte, nel fegato ed esportati al tessuto adiposo tramite le VLDL. Quando l'organismo avverte la necessità di energia e lo zucchero ematico è in bassa concentrazione, l'azione dell'ormone adrenalina attiva la lipasi contenuta nel tessuto adiposo che idrolizza i triacilgliceroli in acidi grassi e glicerolo. Gli acidi grassi così liberati vengono trasportati nei tessuti muscolo scheletrici e al cuore che li ossidano per estrarre ATP.

    I muscoli scheletrici, deputati a compiere un lavoro meccanico, sono la sede del maggior consumo d'energia. Essi possono utilizzare acidi grassi, corpi chetonici o glucosio a seconda del grado di attività muscolare. Nel muscolo a riposo i principali nutriente sono gli acidi grassi forniti dal tessuto adiposo. In caso di moderata attività il muscolo può utilizzare invariabilmente corpi chetonici epatici, acidi grassi o glucosio. Quando il muscolo esegue un'attività massima, l'apporto di ossigeno e di sostanze nutrienti provenienti dal sangue, è insufficiente ai bisogni immediati. In tal caso il muscolo dopo aver demolito glicogeno endogeno, demolisce il glucosio a lattato nella via anaerobica. Questo sforzo massimo può continuare, dipendendo dall'allenamento, solo per poco tempo provocando accumulo di acido lattico che deve essere smaltito. Dopo lo sforzo, il soggetto deve continuare in una respirazione accelerata per un po' di tempo. La maggior parte dell'ossigeno così assunto viene utilizzato principalmente dal fegato per produrre ATP da destinare alla sintesi conversione del lattato, giunto dal muscolo, in glucosio. (ciclo di Cori).

    Durante il periodo di intensa attività il muscolo scheletrico, che contiene fosfocreatina, può produrre ATP nella reazione catalizzata dalla creatina chinasi: fosfocreatina + ADP —→ creatina + ATP

    ma durante la fase di recupero la fosfocreatina viene rigenerata tramite la reazione inversa:

    creatina + ATP —→ fosfocreatina + ADP.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.