Frattura tibia e perone?

Salve mio fratello ha 17 anni e circa 7-8 mesi fa a avuto un incindente è si e fratturato la tibia gli hanno messo il fissatore esterno dopo 7 mesi l'ho anno tolto perchè non si era calcificato e gli hanno messo placca e perni.Si può avere un riggetto o un infezioni?? i sintomi quali sono?

Aggiornamento:

Aggiungo che gli fa molto male e gli è salita un po di febbre non vorrei che fosse causa di un infezione.

1 risposta

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    No, assolutamente no. Questo tipo di interventi chirurgici ortopedici si svolgono ormai da molti anni con pieno successo, dunque i materiali con cui sono realizzati questi indispensabili supporti sono del tutto abbondantemente testati, e perfettamente tollerati da ogni organismo. Del resto, quando non si forrma spontaneamente il cosiddetto "callo osseo", il segnale è evidente: la frattura è così grave da non potersi saldare autonomamente, quindi bisogna intervenire artificialmente. Va anche sottolineato il fatto che (come ben so, nelle mie zone di alta montagna questo genere di duplice frattura è una delle più frequenti sugli sci) la rottura contemporanea di tibia e perone è assai impegnativa. Adesso, bisogna solo sperare che tuo fratello tenga assolutamente a riposo l'arto incidentato, favorendo così la riduzione della frattura. Dopo, inizierà la rieducazione della gamba. Sarà una faccenda lunghetta.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.