Voi credete nel karma?

La filosofia del tipo: le cose brutte che avete fatto, ma anche tipo piccole prese in giro, insensibilitá con una ragazza che vi veniva dietro, nomignoli affibbiati e qualche compagno di classe quando si era piccoli.. che ora possano ritorcersi contro, sentirvi voi nei panni di quelle "vittime" che avete fatto soffrire, ma senza che vi rendevate conto del male che stavate facendo?! Grazie a tutti!

4 risposte

Classificazione
  • Dam
    Lv 4
    8 anni fa
    Risposta preferita

    Il buddhismo non insegna la vita samsarica fatta di karma e la rinascita ma insegna a vivere nel dharma e nel mandala.

    Che ciascuno "paghi" per il male che compie è quello che normalmente desiderano le persone, e solitamente si riporta una metafora di ciò prima dell'esposizione della dottrina buddhista, come "specchio" del pensiero comune.

    Entrando nel dharma e nel mandala il karma individuale può essere estinto.

    Un po' più problematico è quello collettivo, ma è un discorso un pochino complicato.

    Altra riflessione. Conosco una persona che da giovane insultava i disabili:

    quando lo è diventato a causa di una malattia sicuramente soffriva molto di più la sua situazione, ora il suo pensiero insultate doveva rivolgerlo a se stesso, infatti iniziò a disprezzarsi e la sua situazione gli risultò insopportabile.

    Questo può dare una misura che se non si pratica una via spirituale e si rimane sempre ciò che si è, è molto probabile che si riscuota il frutto del proprio operato già in questa vita.

    Altra cosa ancora sono i retaggi del passato e dell'operato delle generazioni precedenti. Ad esempio se fossi nato a hiroshima dopo lo scoppio dell'atomica avresti come retaggio la seria possibilità di ammalarti.

  • 8 anni fa

    non ci credo

  • Anonimo
    8 anni fa

    Quel concetto di karma nega l'esistenza del perdono.

    E' vero che tutto ciò che facciamo ci torna indietro, ma questa è solo una delle molte leggi che governano la nostra esistenza. Ce ne solo altre, come quella del perdono, della carità gratuita, ecc. che possono modificare il karma.

  • Anonimo
    8 anni fa

    Credo al karma come causa-effetto... faccio un esempio rozzo: se rubo probabilmente andro' in galera, oppure se do un pugno a una persona e' probabile che quello me lo restituisce.

    Se mi parli pero' di karma Induista o Buddista che pretende che una sorta di scalogna ereditaria passi di vita in vita allora no, mi rifiuto.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.