Anonimo
Anonimo ha chiesto in Mangiare e bereVegetariani e vegani · 8 anni fa

l'uomo è assurdo?

Trovo interessante questo articolo. http://gaianews.it/cultura-e-societa/cuba-il-croll... E’ uno degli innumerevoli esempi di come una crisi dell’assurdo mondo in cui viviamo può portare a qualcosa di meno assurdo, a pensarci bene è ovvio. Non sto elogiando la povertà. Andare in bicicletta al posto che in macchina non è da poveri, è da intelligenti. Metti che devi parcheggiare sotto casa, con la bici lo puoi fare. Metti che vuoi evitare di diffondere nell’aria sostanze cancerogene, con la bici lo puoi fare! Non costruire l’ennesimo super-mega-iper centrocommerciale e lasciare qualche centimetro quadro di terra libera non è da poveri. Anzi è da intelligenti: metti che piova, la terra ti assorbe l’acqua mentre il cemento te la devia, per esempio nel seveso (che è stato ingabbiato pure lui nel cemento) allagando la parte nord di milano. Metti che un giorno arrivi veramente la crisi e ci tocchi colvivare patate per mangiare, le patate non crescono nel cemento.

Invece no, noi siamo ricchi e lo dobbiamo dimostrare, sempre e ovunque. E chi se ne frega se lo facciamo in maniera assurda.

Aggiornamento:

friedman: secondo me non dipende dal singolo (il singolo povero, o il singolo ricco), è dentro alla nostra società il dover mostrare agli altri la nostra presenza, la nostra potenza, la nostra ricchezza. O addirittura dentro la nostra natura. C'è qualcuno che mette la cocacola nel biberon, ma c'è qualcuno che si prende uno yacht più grande di una petroliera... Però non è sostenibile, per il mondo, per gli altri e per noi stessi.

Aggiornamento 2:

Sebastian: capisco benissimo, vedo anche io ciò che vedi tu. In qualche periferia di milano (tipo rogoredo) si ha proprio l'impressione della città che si espande, fagocitando la campagna. Il problema è sfaccettato. La casa: io ho un tetto sopra la testa, tutti si meritano un tetto sopra la testa, non posso chiedere agli altri di vivere in un prato, (c'è un problema di sovrappopolazione). Però non va dimenticato quante case sfitte o zone ex industriali inutilizzate esistono a milano. I centri commerciali costruiti in periferia sono un obbrobrio (anche architettonico, i nostri avi costruivano il duomo, noi costruiamo il centro commerciale, vabbe... ci sarebbe da discutere anche dell'estinzione dell'estetica), incrementano il traffico perchè allontanano fisicamente le persone dai negozi, costringendo a prendere l'auto.

Aggiornamento 3:

io segnalo: non sai quanto mi diverto con la bicicletta e con il fango, lo vado a cercare apposta. Che problema hai con il fango? L'unico problema sono gli altri, solo i bambini (di una volta) potevano sporcarsi impunemente. A milano la mia bicicletta nera ha su più fango della stragrande maggioranza delle 4x4 che si incontrano in città. Comunque a parte le cazzate, la mancanza di terreni coltivabili credo che diventerà sempre più un problema. Senza pc si vive, senza patata no (!).

7 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    Il problema che hai posto è troppo troppo per una singola domanda !!!! Dico ti pare non puoi mettere in cosi in discussione la società modera cosi come se nulla fosse. Perché l'hai fatto !! Eccome se l'hai fatto !!!

    Però ti do ragione, è vero è meglio la bicicletta dell auto, cementificare il mondo intero è sbagliato e secondo me abbiamo già cementificato piu che a sufficienza.

    Vedi però oggi non possiamo fare praticamente piu a meno, mi spiego la nostra economia è basata come tu saprai sul consumismo, se non si consuma crisi ecc. Quindi non si può immaginare di risolvere nulla senza modificare prima l' economia in generale.

    Perché se prima non crei un altro tipo di economia come la tanto acclamata eco-economia è praticamente inutile cercare di consumare meno, si andrebbe solo a rovinare il tessuto economico e aggravare la crisi.

    Se nessuno compra l' industria si ferma, non richiede piu servizi, la maggior parte della gente si trova senza lavoro, non entrano piu tasse allo stato => anarchia.

    Ma giustamente si potrebbe fare a meno di tutte queste industre di tutta questa tecnologia!!!! Sarebbe davvero bello ma purtroppo non sarebbe mantenere l' attuale popolazione.

    Mi spiego se tutti torneremmo a lavorare la terra non ci sarebbe terra per tutti, anche se decementeficassimo mezza italia. L' attuale agricoltura si basa sulla meccanizzazione e sulla chimica, in questo modo riesce a ottenere alte rese, se tu elimini entrambe le cose la produzione sprofonda e come sfami la popolazione ???

    Quindi in sostanza si l' uomo è assurdo, tanto assurdo che per far prosperare la sua specie ha posto la base per la sua estinzione.

    Ok mi sembra di aver appena finito un tema !!!! Non sarai mica un prof di italiano ???? O.o

  • 8 anni fa

    Io mi riferisco solo a Cuba che più o meno conosco perchè ogni anno ci sto dei mesi....

    Chi non mette cemento davanti a casa o chi va a piedi o in bicicletta non lo fa per nobile filosofia ma solo perchè non ha i soldi per farlo ma.......appena li ha compra la bici....e poi la moto....e poi la macchina e.....non hai idea di quanto inquina una vecchia macchina cubana ma loro se ne fregano e fanno delle nuvole nere che sembra che....abbiano un falò di legna nel motore....

    Se vai a La Havana appena esci dall'aeroporto senti il caratteristico odore....del petrolio bruciato :-D

    Con questo non voglio dire che hai torto...anzi hai ragione però.... se loro potessero ti assicuro che metterebbero più cemento di noi e brucerebbero pure più petrolio :-D

    Ad esempio loro mangiano poca carne di mucca e questo forse infuisce positivamente sulla loro alimentazione ma....anche questa è una scelta obbligata.... Le mucche sono poche e il governo vuole averne il monopolio per ristoranti e hotel (che sono del governo) questo implica che la commercializzazione in proprio è proibita.... Logicamente qualcosa gira sottobanco e non è raro vedere uno che ti si avvicina per strada....chiedendoti sottovoce se....vuoi un bel pezzo di mucca, tenuto nascosto in uno zainetto....senza ghiaccio..... :-))))))))))

  • 8 anni fa

    pic, vai al primo appuntamento con una donna in bici

    vedrai che il tuo mezzo diventa un autentica scacciafighe..

    ma almeno non hai inquinato

    (la solita logica vegana =

    l'importante è rispettare gli animali, anche se poi si rischia di ammalarsi)

  • personalmente ho notato che più uno è morto di fame più deve ostentare quello che ha (o che finge di avere), ovviamente nella maniera più stupida e dannosa possibile.

    Esempio emblematico: in Brasile quasi tutti mettono la Coca Cola nel biberon dei bambini, lo scopo è semplicemente dimostrare che possono permetterselo. E di altri esempi altrettanto tristi ce ne sarebbero decine

    qualcuno disse: "abbiamo costruito un sistema che ci persuade a spendere soldi che non abbiamo in cose di cui non abbiamo bisogno per creare impressioni che non dureranno in persone che non ci interessano".

    Questo ragionamento tutto occidentale sta impoverendo la nostra società, in tutti i sensi

    @stonfofish quanto hai ragione... una donna cubana che ho conosciuto tempo fa mi ha detto che a Cuba il manzo è "sacro" quasi quanto in India, sebbene per motivi economici e non religiosi ^^

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • ?
    Lv 6
    8 anni fa

    interessanti a questo proposito le varie azioni di occupazione e guerrilla gardening nelle città, a bologna per esempio il XM24 ha un orto urbano niente male (e una volta tanto non condito dalle frenate dei treni)

    zone sfitte o ex industriali + persone senza un tetto sulla testa = occupazione!

    e bravo Pic!! w il fango! io salto a piedi uniti nelle pozzanghere come una bimba è più forte di me

    e bravo sebastian! ricordate che il guerrilla gardening ha un lato ludico e uno "serio". si possono anche fare mappe della zona in cui segnare il cibo che cresce spontaneo (ortiche, rovi di frutti di bosco, luppoli, alberi da frutta, aglio orsino, camomilla, insomma qualunque cosa mangiabile) e distribuirle, provare ad organizzare passeggiate per gli interessati per mostrare loro dove sono certe piante e a cosa servono.....

    e poi naturalmente difendere! per esempio, ad Asti anni fa c'erano dei castagni magnifici. la gente raccoglieva le castagne in autunno. allora il sindaco li ha fatti sradicare e ha piantato... degli ippocastani! immangiabili! bisognava fare qualcosa, non si fece. non dimentichiamo la difesa del territorio!

  • 8 anni fa

    Metti che piova, senza cemento con la bici potresti infangarti tutto.

    Fonte/i: Ma non bisogna avere comunque soldi per comprarsi un terreno per coltivare patate per mangiare, nel caso arrivi veramente la crisi?
  • 8 anni fa

    Abito in un paesino di tipo 2000 abitanti ed è l' unico nei paraggi con ancora un po' di campagna. Da tutti i lati quando ero piccolo c'era almeno un km di spazio dagli altri paesi, ora stanno continuando a costruire case al posto dei campi e nel giro di 20 anni ci scommetto che si appiccicherà al resto dei paesi.

    Mio padre da piccolo viveva in frazione di Pero, che una volta era un paese tutto campagna, ora è la periferia di Milano. Mi ha raccontato che lui andava a giocare in campagna a Molino dorino in bici, ora là ci sono solo la stazione della metrò e dei pullman, strade e un sacco di uffici.

    Ogni volta mi viene la tristezza quando guardo questi posti, davvero. Ma alla gente davvero non importa, se potessero asfalterebbero pure i loro giardini (quello che volevano fare i miei peraltro). Idem con i mezzi, sento amici che vanno a scuola in motorino quando potrebbero benissimo prendere uno dei mille pullman che passa per il Sempione, ma a loro sembra la cosa più indecente del mondo... bah

    Fonte/i: lingua di gatto il guerrilla gardening lo conosco! ce ne aveva parlato il nostro prof di storia e il mese scorso io e una mia amica siamo andati a piantare roba per il paese :D
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.