Marco ha chiesto in Scuola ed educazioneUniversità · 7 anni fa

Tecniche di laboratorio e servizio biomedico?

Volevo sapere di che cosa tratta questo tipo di facolta universitaria?Cosa diventi dopo esserti laureato?mi hanno detto che questa facolta ti indirizza nel campo della ricerca medica e vero? sarebbe possibile avendo successivamente questa laurea fare ricerche nel campo della neurologia o cosa simile(sul cervello in generale ,tipo creare un farmaco che aiuti ad alleviare o a ritardare i sintomi dell alzaimer)oppure si deve diventare medico neurologo?potreste rispondere a tutte queste domande se possibile con un buon discorso completo.grazie in anticipo

2 risposte

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    Ciao. No, allora, io ero interessata a questo corso l'anno scorso essendo insoddisfatta del mio (radiologia) per cui ho chiesto alla prof di patologia delle informazioni, essendo lei presidente di quel corso e mi ha spiegato che è nato per lo studio autoptico dei reperti macroscopici della sala operatoria e dalle autopsie ecc.. In pratica, uno dei compiti è che ti arrivano organi, tipo mammelle, uteri, linfonodi.. ecc.. in laboratorio e il medico (non tu) tagli, fa la diagnosi e tu, a computer, riporti quelle informazioni. Analizzi vari campioni tipo sangue, urina, fai analisi genetica (è l'unica applicazione un po' più avanzata) e poco altro. E' una laurea professionalizzante, nel senso che quando esci tu sai stare in un laboratorio e, per questo, mi diceva che è possibile essere presi in un laboratorio di ambito diverso da quello ospedaliero. Conta che però hai una concorrenza pazzesca e il lavoro che fai in ospedale è estremamente ripetitivo.Ho conosciuto una tecnica di radiologia che ha fatto un anno lì e poi è passata a radiologia perché diceva che è noiosissimo ed è tutto dire perché fare i raggi lo è TANTO - tanto è vero che sono scappata XD Lei diceva che era stata a fare il tirocinio nel laborotorio di analisi del sangue e tutto ciò che doveva fare era prendere la provetta, metterla in un carrello automatico che faceva tutto lui e stare al pc -.- E tra l'altro è anche un corso veramente impegnativo dove non ti fermi mai e sei sempre a tirocinio.. Mah. pensaci bene. Comunque, per fare ricerca, il top è e resterà sempre medicina e chirurgia con una specializzazione nell'ambito che ti interessa. Conta che anche, toh, il neurologo fa ricerca su quello, oltre che quelli con specializzazione in biologia medica ecc.. Se no, direi, qualcosa tipo biotecnologie mediche o ctf..

  • 7 anni fa

    Da quello che so con questa laurea fai analisi di laboratorio di sangue, urine e feci per trovare batteri o cose simili. Con il neurologo non c'entra proprio niente. Se il tuo interesse è la ricerca di nuovi farmaci ti consiglio di fare CTF

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.