Crysis
Lv 4
Crysis ha chiesto in Elettronica di consumoFotocamere · 8 anni fa

Scelta obiettivo grandangolare per APS-C?

Ciao a tutti,

vi scrivo per chiedervi consiglio su questi obiettivi grandangolari.

Premetto di avere acquistato un paio di anni fa una Nikon d5100 (che tutt'ora soddisfa appieno le mie

esigenze) con un 18-105, un buon "tuttofare" che mi ha permesso di esplorare e capire il genere

fotografico che mi piace.

Diciamo che:

l'80% delle foto sono panorami estesi a lunghezza focale minima,

il 15% sono foto a 105 su oggetti a piccola distanza,

il resto è omogeneamente distribuito sulla rimanente escursione focale.

In base a questi dati ho pensato di procurarmi un obiettivo grandangolare da acquistare per l'estate,

ma inizio ad informarmi ora...

Leggendo tra forum qua e là, sembra che la scelta debba cadere tra:

1) Sigma 10-20 f3.5

2) Tokina 11-16 f2.8

3) Sigma 10-20 f4-5.6

mi chiedo se avete avuto esperienze dirette tenendo presente che:

-) avere la sovrapposizione 18/20 o il gap 16/18 (considerando il mio 18-105) non credo mi dia problemi

-) vorrei una distorsione piacevole, ma non certo quella di fish-eye

Inoltre, confrontanto i due Sigma mi chiedo: che vantaggio mi darebbe l'apertura maggiore se tanto

poi i paesaggi si fanno in genere a f11/16? e se è buio uso il cavalletto ??

Grazie

5 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    pensa che mi attanaglia questa domanda da circa sei mesi. ti dico a cosa sono arivato.

    ho scartato il 12-24 tokina perché sull'usato ho trovato solo la prima versione, che non è munita di messa a fuoco automatica. attenzione: è una lente fantasica, dagli scatti visti e dalle descrizioni che mi hanno fatto. ma personalmente ero e sono interessato a qualcosa di più "estremo".

    il tokina 11-16, essendo io appassionato di notturni, col suo 2.8 mi affascinava, ma le descrizioni sulla sua costruzione un pò scadente (rispetto agli altri) e il fatto di essere un pò "corto", mi hanno persuaso a dirigermi verso altre lenti.

    veniamo ai sigma: ne parlan tutti benissimo, dagli scatti visti sono anche ottimi, come risoluzione, nessuna aberrazzione, nessuna o impecettibile vignettatura e pochissima distorsione (a 10 è normale, ecco).

    ma il 3.5 ha dei difetti notevoli: molti sostengono che abbia una resistenza al flare MINORE del fratello f4/5.6 e che per raggiungere la stessa, bisogna chiudere ad f8, circa.

    non so il perché. un altro difetto, per me il maggiore, è che monta filtri da 82 MM!! anche un filtro polarizzatore ti costa un occhio, perché la reperibilità di filtri così grandi è scarsa. un ND qualitativamente medio mi sarebbe venuto a costare 130 euro, contro i 70 per una lente con 67mm.

    anche la differenza di prezzo rai due è notevole: l'f4/5.6 l'ho trovato per 420 circa, il 3.5 ne costa 560. parlo del nuovo. trovarli sull'usato è difficile però, e questo mi fa pensare che siano veramente valide. su ebay qualcuno ha messo l'f4/5.6 a 380, ma sinceramente per quella cifra io prenderei il nuovo.

    morale della favola? sto risparmiando per il 10-20 4-5.6.

    spero comunque di averti chiarito qualcosa in più e di averti dato delle info utili per orientarti. purtroppo non è cosa semplice :D

  • 8 anni fa

    I due sigma non li ho mai provati, quindi passo. Possiedo il Tokina 12-24 ed ho provato l' 11-16.

    Personalmente preferisco il 12-24. Non tanto per la resa, che è abbastanza simile per entrambe, quanto per la versatilità. Avere f2.8 su una lente del genere non un fattore decisivo, anche perchè a quell'apertura non billa per nitidezza. Inoltre anche il fattore economico. Tra i due ci sono circa 150€ di differenza; non posso dire che non siano giustificati, ma neanche il contrario. Inoltre il 12-24 lo trovi usato in ottime condizione, intorno ai 350€, che non è male!

  • 4 anni fa

    hai dell'attrezzatura che altri si sognano e tu ti diverti a "giocattolare"?? usa l. a. testa e le gambe e va in giro a some distance foto invece di a pensare a qualche nuovo giocattolo e se poi ti metti a studiare nessuno te lo impedirà te l'assicuro

  • 5 anni fa

    Canon 10-22! ;)

    Migliore come costruzione, nitidezza e resistenza al flare, e i prezzi dell'usato iniziano ad essere interessanti!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    8 anni fa

    Per il Tokina guarda le due risposte sopra.Io ti posso parlare del Sigma 10-20 f4-5,6 che uso da 3 mesi circa,ma conoscevo un po anche prima.Come dici tu,ha una distorsione piacevole,non esasperata(tieni conto che è un 16-32 mm equivalente),e mi trovo bene sia in interni,sia specialmente in esterni.I 2mm di questo,in piu,o quelli in meno del Tokina non sono un ostacolo,equivalgono piu o meno ad un tuo passo in avanti o indietro.Giusto anche il tuo ragionamento sul lo scarto tra i due Sigma,ma non conoscendo la versione f3,5 non ti posso dire se c'è anche un salto in avanti come qualità.Non dimenticare anche una vecchia,ma sempre valida,cioè l'accortezza nell'uso degli obiettivi in generale,ma che ti torna comoda per i grandangoli,che dice che il tempo minimo di sicurezza per non avere un mosso evidente è di usare un tempo il piu vicino alla focale in uso,quindi 1/16 e 1/32 di secondo con il Sigma.Sarebbero 1/10-1/20,ma tieni conto del fattore 1,6x dell'APS-C.Poi,il cavalletto è sempre utile,anzi..

    Ciao e buone foto

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.