Sara Re ha chiesto in Bellezza e stileAcconciature · 8 anni fa

Shatush?henne?meches?!Consiglioo?

Ciao a tutti!Premetto che ho 15 anni e non ho MAI fatto nessun tipo di tinta..qualche tempo fa decisi di farmi le meches, ma adesso i miei capelli sono "ricresciuti" e ci sono circa 10 centimetri di ricrescita,ed è un effetto orrendo!(non ho meches tipo "strisce pedonali,pero' non mi piace)..così ho pensato di farmi lo shatush..voi cosa ne dite?rovina i capelli?com'è l'effetto con le meches?Quale differenze ci sono tra henne e shatush,e quale consigliate?

(comunque sono biondo cenere scuro,perciò la mia base è abbastanza chiara)

1 risposta

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    Se vuoi una cosa naturale, scegli l'hennè senza picramato di sodio (é un colorante sintetico) ;) ci devi perdere tempo a preparalo e tenerlo in posa.

    Lo shatush é una particolare tecnica che dà ai capelli una schiaritura dall’effetto molto naturale, adatto soprattutto in estate per ottenere una schiaritura più intensa anche grazie all’aiuto del sole. Per ottenere questo effetto viene applicato il decolorante su ciocche cotonate, in modo sfumato alla radice ed in modo sempre più intenso alle punte. La cotonatura è sempre presente, o alla radice o su tutta la lunghezza. Per sua natura il decolorante tende a rovinare leggermente i capelli, indebolendoli, ma quello che non tutti sanno è che lo shatush rovina molto meno i capelli in confronto alle meches con carta alluminio. E’ assolutamente sconsigliato per i capelli molto ricci, il liscio e l’effetto mosso evidenziano l’effetto gradazione di colore, a differenza dei capelli riccissimi in cui si potrebbe avere un antiestetico effetto ricrescita. Lo shatush non è un colore, ed in quanto tale, non è possibile scegliere la nuance, ma agirà sui capelli in base al pigmento già presente. Se avete una chioma scura che al sole ha dei riflessi ramati lo shatush evidenzierà queste sfumature, per chi ha invece una chioma cenere, lo shatush sarà sui toni del biondo. Con questo trattamento potrete schiarire il vostro colore naturale da uno tre toni, con un’applicazione di un quarto d’ora, o al massimo, una schiaritura di quattro toni con un’applicazione di mezz'ora. E’ consigliabile schiarire i capelli in modo graduale per non sfibrarli. Uno dei motivi per il quale è molto apprezzato è la sua naturalezza, non ha quindi bisogno di essere ritoccato a differenza dei colpi di sole, ed è quindi adatto anche alle giovani ragazze che hanno voglia di donare un effetto più luminoso ai propri capelli.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.