Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneScuole primarie e secondarie · 7 anni fa

Tesina america in geografia?

mi potreste fare una sintesi dell'america in geografia

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    7 anni fa
    Risposta preferita

    Il continente americano si trova nell’emisfero occidentale, si estende da un polo all’altro. Il suo vastissimo territorio si presenta come due grandi masse triangolari: l’America Settentrionale e l’America Meridionale collegate tra loro dall’America Centrale. L’America Settentrionale comprende: Alaska, Canada e Stati Uniti.

    L’America Centrale comprende: Messico, Belize, Guatemala, El Salvador, Honduras, Nicaragua, Costa Rica, Panamá.

    L’America Meridionale comprende: Venezuela, Guyana, Suriname, Guaina Francese, Argentina, Bolivia, Brasile, Cile, Colombia, Ecuador, Paraguay, Perù, Uruguay. Per rendere possibile il passaggio delle navi dall’Oceano Atlantico al Pacifico fu aperto nel 1915 il canale di Panamá. Le due Americhe hanno un paesaggio geografico per molti aspetti simile. Grandi altopiani a oriente, estese zone pianeggianti al centro. A occidente si allungano da nord a sud due lunghissime catene montuose: le Montagne Rocciose nell’America settentrionale e le Ande nell’America Meridionale. Questa catena montuosa raggiunge la massima altezza con l’Aconcagua (6959 m). Nell’America Settentrionale i fiumi più importanti sono: il Rio Grande, l’Ohio, il Mississippi e il Missouri. Quelli dell’America centrale sono: il Belize e il Rio Grande. I fiumi più importanti dell’America Meridionale sono: il Rio Negro, il Rio Branco e il Rio Salado.

    I laghi sono: Superiore il quale è il secondo del mondo, Ontario, Huron e Michigan nell’America Settentrionale, il Lago Argentino e Buenos Aires nell’America Meridionale.Le coste bagnate dall’Oceano Atlantico sono ricche di insenature e di porti, quelle bagnate dal Pacifico sono invece alte e rocciose. Le due Americhe presentano alcune differenze notevoli soprattutto nel clima, nella flora e nella fauna. L’America Settentrionale si estende prevalentemente nella zona temperata, Gli Stati dell’America Centrale e alcuni dell’America Meridionale (Venezuela, Colombia, Ecuador, Brasile) si trovano nella zona torrida, dove il clima favorisce l’estendersi di immense foreste vergini. In alcuni luoghi l’uomo è riuscito a sostituire in parte la foresta con coltivazioni tropicali: caffè, cacao, canna da zucchero ecc. Nella zona temperata australe (Argentina) si estendono immense steppe adatte ai pascoli. Verso l’estrema punta meridionale (Terra del Fuoco) le temperature si fanno polari. Le coste frastagliate sono sferzate da venti fortissimi.

    A nord, troviamo l’america anglosassone, che fu per secoli colonia inglese e francese (lingue che si parlano ancora oggi) la popolazione è prevalentemente di origine europea e il livello di vita è fra i più alti del mondo. Il Cristianesimo è la religione principale. Le città più grandi sono Città di Messico, Guadalajara e Monterrey, in Messico; New York, Los Angeles, Chicago, Houston, Philadelphia, Dallas, Detroit e San Diego, negli Stati Uniti; Toronto, Montréal e Ottawa in Canada. In Messico il settore agricolo è relativamente più importante che negli altri paesi dell'America Settentrionale, i principali prodotti sono mais, frumento e fagioli, che vengono coltivati per il consumo interno, e cotone, caffè e zucchero, la cui produzione è largamente destinata all'esportazione. Le industrie più importanti sono quella metallurgica, quella dei macchinari, degli apparecchi elettronici e aero spaziali, dei veicoli a motore, dell’abbigliamento, della carta, della stampa e dei prodotti alimentari.Nell’America Centrale, la lingua , eccetto il Belize dove si parla inglese, è lo spagnolo. La religione maggiormente professata è il cattolicesimo. I principali prodotti coltivati sono: caffè, banane, canna da zucchero, cacao, gomma e noci di cocco. Fra i prodotti alimentari: mais, fagioli, banane, manioca e riso. Il settore industriale maggiormente sviluppato è quello della trasformazione di materie prime come la canna da zucchero, il caffè, il cotone e il legname.

    Nell’America meridionale la prevalenza delle lingue spagnola e portoghese e della religione cattolica, sono alla base dell’altra denominazione di America latina che il Sudamerica condivide con l’America centrale.

    La coltivazione intensiva di ortaggi, frutta e di altri prodotti destinati alla commercializzazione è praticata soprattutto nei dintorni delle città, mentre nelle zone rurali si coltivano soprattutto fagioli e mais. Frumento e riso vengono prodotti ovunque lo consentano le condizioni climatiche e del terreno. L’industria più importante è quella della trasformazione dei prodotti agricoli e della raffinazione dei minerali.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.