Acqua che bolle per elettricità o gas?

Una certa quantità d’acqua viene messa a bollire accendendo il fuoco di un fornello sotto la pentola che la contiene. Una pentola del tutto simile e con la stessa quantità di acqua viene riscaldata e portata ad ebollizione per mezzo di un fornello elettrico; in un caso si usa gas metano, nell’altro la corrente elettrica, eppure si possono confrontare i costi dei due processi e decidere quale sia più conveniente, come mai?

A) Una convenzione internazionale (annualmente rinnovabile) rende le quantità confrontabili

B) In questo caso particolare potenza elettrica ed energia termica sono confrontabili

C) In entrambi i casi la grandezza di riferimento è l’energia spesa: è questa che costa

D) L’acqua è un bene universale ed è utilizzata come riferimento

E) In realtà i due processi non sono confrontabili, i costi sono convenzionali

La risposta è la C, che calza dal punto di vista logico, ma perché non si può parlare della convenzione, di cui sopra citato?

1 risposta

Classificazione
  • Migliore risposta

    Le due quantità sono confrontabili perché si tratta di grandezze omogenee, essendo entrambe un costo in denaro per unità di energia. Sono pertanto confrontabili per ragioni fisiche, e non hanno bisogno di nessuna convenzione internazionale per esserlo.

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.