Giulietta G ha chiesto in SaluteDieta e fitness · 6 anni fa

E' normale perdere quasi 2 chili dopo un giro in bicicletta?

stamattina mi sono pesata appena sveglia dopo essere andata al bagno ecc e pesavo intorno ai 60

oggi sono uscita in bicicletta per 1 ora circa, 10 km, ho bevuto 1 bottiglietta di acqua durante l'esercizio

poi una volta a casa mi sono pesata per curiosità ed ero 58,4 quindi 1,600 kg che ho perso in una sola ora.

è normale la cosa? è sempre opera dei liquidi persi? non ho praticamente sudato (io sudo davvero pochissimo durante l'attività fisica!) se non per il fatto che stavo a sedere quindi un po' i pantaloni erano umidi ma del resto nulla ed ho invece bevuto.

12 risposte

Classificazione
  • 6 anni fa
    Migliore risposta

    Ciao Giulietta, ben ritrovata

    Partiamo dal fondo: “non ho praticamente sudato”.

    Errore: dovresti dire che “i tuoi indumenti rimangono asciutti”; sono due cose totalmente diverse.

    Scusa se ti sembrerò pedante Giulietta, ma siccome tu sei una persona informata (mi è piaciuta la tua risposta all’answerina che sbraitava “basta carboidrati sono i nostri nemici!”), vorrei darti alcune spiegazioni che spero ti siano utili.

    Durante uno sforzo il corpo genera calore, che deve essere smaltito. Ciò avviene in vari modi.

    Evaporazione: come dice la parola, è il passaggio da liquido a vapore e può avvenire solo se il liquido stesso acquisisce calore dal corpo. Il liquido che assorbe calore evapora e in quell’istante ha sottratto il calore dalla superficie corporea.

    Ogni grammo di acqua che evapora dalla superficie corporea sottrae alla pelle 0,58 kcal.

    La superficie corporea e i polmoni eliminano, normalmente, circa 600 ml di acqua al giorno sotto forma di vapore acqueo; per cui circa 300 – 400 kcal sono disperse mediante evaporazione: a questa quota dispersa, detta perspiratio insensibilis, perché non ce ne rendiamo conto, si aggiunge l’eventuale dispersione di altra acqua con la sudorazione, evaporazione di cui siamo, invece, ben coscienti.

    Conduzione, convezione, irraggiamento: sono i normali scambi termici che avvengono con l’ambiente, e sono tanto maggiori quanto più la temperatura esterna è bassa. Siccome non ho spazio per approfondire, ti rimando – se ti piacesse l’argomento – alla rete.

    Quando la temperatura ambientale è elevata, la conduzione, la convezione e l’irraggiamento non hanno più effetto; in tal caso rimane solo l’evaporazione a raffreddare l’organismo.

    L’evaporazione del sudore però, a sua volta, può non avvenire quando l’aria sia satura di vapore acqueo: in ambienti molto umidi e caldi si suda molto e il sudore scorre sulla pelle, poiché tra il corpo e l’esterno non c’è una “forbice” di temperatura sufficientemente ampia da far evaporare il liquido. In tal caso il sudore caldo scorre sulla pelle e non riesce a raffreddare il corpo che, portato all’estremo, rischia il colpo di calore.

    In sostanza non è vero che non hai sudato, c’è stata la perspiratio insensibilis che ti ha tenuta fresca. Infatti l’unica parte che non era a contatto dell’aria presentava sudore.

    Ora parliamo del “perdere quasi 2 chili”.

    Per “dimagrire” s’intende togliere tessuti adiposi (grasso) al corpo.

    Si dimagrisce quando le calorie che entrano con i cibi e gli alimenti sono minori di quelle che escono col metabolismo basale, il lavoro, gli esercizi fisici, ecc.

    Quante sono le calorie contenute nel grasso? Se guardi l’etichetta di una bottiglia d’olio d’oliva (praticamente grasso puro), troverai scritto “850 calorie per 100 grammi”, una più, una meno. Le cose sono quasi identiche sia per il grasso vegetale, sia per quello animale, sia per quello corporeo. Per perdere un Kg di grasso occorre fare uscire dall’organismo 8.500 – 9.000 Kcal più di quelle in ingresso (coi cibi).

    Se durante la giornata tu bruci, per esempio, 1.500 Kcal e nei tuoi alimenti ce ne sono 2.400, ecco che hai immagazzinato 900 Kcal, pari a circa 100 g di grasso. Se fai il contrario, perderai 100 g.

    Ma c’è un “ma”, anzi, più di uno.

    Tu ti pesi su una bilancia che è in realtà un dinamometro, e le sue molle non tornano mai in posizione perfettamente uguale alla precedente. Primo, per motivi di prezzo: una bilancia (o dinamometro) di precisione costerebbe un vagone di soldi. Secondo motivo, si tratta di un apparecchio intrinsecamente impreciso. Prova a pesarti molte volte consecutive scendendo e risalendo in una posizione leggermente diversa: sposti i piedi di pochi centimetri e la sedicente “bilancia” dà differenze anche di due chili. Poi dipende molto dall’umidità: col tempo umido l’organismo assorbe le particelle d’acqua sospese nell’aria e di conseguenza diventa più pesante; col tempo secco è più leggero.

    Chi si affida al responso della bilancia come se fosse un oracolo, si rende schiavo di un vacillante tiranno: il guaio dei tempi moderni (uno dei tanti) è la schiavitù impostaci da quello stupido e inaffidabile apparecchietto che teniamo in bagno, vicino al wc, cui guardiamo con ansia come se la nostra esistenza dipendesse dal suo modo di dare i numeri. Letteralmente.

    Se vuoi veramente controllare le tue variazioni di grasso, abituati a misurare il tuo giro vita. Usa il metro per sarti facendolo passare sopra le creste iliache e sull’ombelico, sempre nella medesima posizione. Ma fallo una volta al mese, non tutti i giorni. È lo strumento che ti rivela i tuoi accumuli/perdite di grasso con precisione assoluta, il migliore. Non lo dico io, lo affermò già negli anni ’60 del Novecento un certo dottor Morehouse, quello che scrisse “Total fitness in 30 minutes a week” e si occupò per anni dello studio e della compilazione di esercizi ginnici per astronauti.

    Ma questa è un’altra storia.

    Ciao

    Mistero

  • 6 anni fa

    Forse andavi troppo veloce e i Kg non sono riusciti a raggiungerti.. Dovrei provarci pure io!

  • Liquidi, perdere 2 kg di grasso sarebbe troppo bello, non sudavi perchè correndo in bicicletta l'effetto dell'aria che ti viene addosso pulisce il sudore tipo, come quando vai a nuotare in piscina, sembra di non essere sudati perchè sei pieno di acqua..

    Prova a pesarti domani, comunque se hai corso per 1 ora hai perso circa 40 minuti di grassi, quindi nei giorni successivi qualche grammo lo perderai, non è che li perdi tutti in una volta xD, se vuoi perdere peso regola anche l'alimentazione e fai un po di addominali ;)

  • 6 anni fa

    Che strano! O la bilancia da i numeri, o davvero avevi tanti liquidi da perdere! Bè fossi in te sarei contenta

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • walter
    Lv 4
    3 anni fa

    Se vuoi sapere come dimagrire velocemente e perdere peso in modo naturale senza diete drastiche prova a consultare questo metodo http://FattoreBruciaGrasso.teres.info/?4rTU

  • 3 anni fa

    no anzi, ti guardano stupiti, perche vedono come brucio calorie. rocky rincorreva le galline. puoi andaRE A P.ZZA SAN MARCO A venezia advert allenarti. combat!combat! combat! mitico marylin

  • Anonimo
    5 anni fa

    Per riuscire a perdere peso velocemente raccomando questo innovativo metodo naturale che ha una percentuale di successo davvero elevata http://perdere-peso.info

    Parlo anche per esperienza personale !

  • 6 anni fa

    Liquidi, perdere 2 kg di grasso sarebbe troppo bello, non sudavi perchè correndo in bicicletta l'effetto dell'aria che ti viene addosso pulisce il sudore tipo, come quando vai a nuotare in piscina, sembra di non essere sudati perchè sei pieno di acqua..

    Prova a pesarti domani, comunque se hai corso per 1 ora hai perso circa 40 minuti di grassi, quindi nei giorni successivi qualche grammo lo perderai, non è che li perdi tutti in una volta xD, se vuoi perdere peso regola anche l'alimentazione e fai un po di addominali ;)

  • Anonimo
    6 anni fa

    No

  • 6 anni fa

    Credo sia normale per una persona che solitamente fa poca attività fisica e quindi ha molto grasso perché se un ciclista che deve fare 200 km in 10 km perde 1,6 kg... muore

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.