Aiuto! Mi serve un tema sull'inquinamento, è urgenteee!!!!?

Per domani mi serve un tema sull'inquinamento in generale , dei maggiori paesi inquinati, etc...

10 punti al migliore!

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    7 anni fa
    Risposta preferita

    L' inquinamento è un’'alterazione dell'ambiente che può essere di origine naturale oppure essere una diretta conseguenza dell'operato dell'uomo e che causa deterioramenti durevoli o temporanei, in contrasto con i naturali elementi del territorio.

    L’' inquinamento può essere altamente deleterio per la vita dell’'uomo, degli animali e delle piante; può mutare in modo definitivo la caratteristiche fisico-chimiche di un ambiente e di tutti gli esseri viventi che vi si trovano.

    A volte la natura stessa riesce a “reagire” a certe forme di inquinamento, ma sempre più spesso occorre un intervento umano che ripristini le normali funzionalità.

    L’'inquinamento può essere causato anche da eventi naturali, ma il più delle volte e nei casi più gravi, la contaminazione avviene per opera dell’' uomo.

    Inquinamento può essere riferito alla manipolazione di prove processuali per impedire l'individuazione di responsabilità penali. Lo stesso termine può essere riferito al deterioramento del tessuto sociale dovuto al diffondersi di pratiche comportamentali dubbie e non legali, così come può avere valenza estetica nei confronti di ambienti naturali deturpati da comportamenti ignobili (abbandono di immondizie) o panorami sfigurati da costruzioni orrende. Con un'accezione fisica, possiamo citare esempi di inquinamento acustico in ambiente lavorativo, urbano o naturale, nonchè di inquinamento termico, quando ad esempio si provoca l'innalzamento della temperatura di un bacino idrico ad opera di uno scarico. Immondizie e depositi di rottami provocano un inquinamento visivo od estetico.

    Anche un organismo può essere definito "inquinante" quando si tratti dell'immissione in un habitat di un organismo "esotico" (pianta o animale) invasivo, che sia capace di alterare gli equilibri tra gli organismi dell'ecosistemaDizionario interessato (mare, lago, fiume). Specie "non native", incluse specie transgeniche (O.G.M.), possono produrre nel mondo vegetale una forma particolare di inquinamento, il cosiddetto inquinamento genetico. Con questo termine si fa riferimento alla diffusione incontrollata di geni (o transgeni) nei genomi di piante dello stesso genere o anche di specie diverse nei quali tali geni non sono presenti in natura. Per esempio, un vegetale modificato per resistere agli erbicidi potrebbe impollinare a parecchi chilometri di distanza una specie simile, magari infestante (es. erbacce), creando vegetali immuni agli erbicidi, con ovvie conseguenze sui raccolti. L'inquinamento genetico è alla base della controversia sull'uso di organismi geneticamente modificati (O.G.M.) in agricoltura.

    In senso più stretto il termine inquinamento è riferito all'immissione in un ambiente di sostanze chimiche estranee (inquinantiDizionario) capaci di alterarlo in modo apprezzabile dal punto di vista fisico, chimico, biologico ed ecologico.

    L'inquinamento può avere origine naturale (grandi incendi forestali, grandi anossieDizionario di corpi idrici da esplosioni algaliDizionario, eruzioni vulcaniche, ecc.) o antropica: guerre (ad esempio l'uso di armi all'uranio impoverito), trasporti (versamenti accidentali di petrolio in mare da petroliere), uso di tecnologie industriali obsolete (ad es. problemi ambientali che derivano dall'uso di risorse naturali in proporzioni superiori alla loro capacità rigenerativa, o dalla sovrapproduzione di rifiuti o, ancora, dal cattivo trattamento dei rifiuti stessi).

    Fig. 2: Caulerpa taxifolia: alga non-indigena, ha invaso l'alto Tirreno negli anni 80 a seguito di un rilascio accidentale in mare di alcuni esemplari dall'acquario di Montecarlo. Trasportata dalle acque di sentina di navi, è stata identificata fino sulle coste croate.

    (Credit: IZOR ( Institute of Oceanography and fisheries))

    Fig. 3: Foto satellitare del pennacchio emesso dall'Etna durante l'eruzione del luglio 2002. Le ceneri laviche durante il loro percorso causano danni gravi non solo alla salute, ma anche alla circolazione aerea e alla circolazione stradale.

    (Credit: Kathy Strabala and NASA)

    Fig. 4: Nella fase finale della I Guerra del Golfo nel 1991, Saddam Hussein fece incendiare alcune centinaia di pozzi in Kuwait. Più di un miliardo di barili di petrolio andarono in fiamme soffocando un'area colossale in una cappa di fumo denso.

    (Credit: CNN :articolo di Ryan Chilcote, 03 January 2003)

    Fonte/i: Web
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.