Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 8 anni fa

Cristiani non cattolici, aiuto su sola scriptura?

Credere che la Bibbia sia la sola fonte della fede appare contraddire la storia e la logica, e sembra andare contro l'unita' dei fedeli.

Cristo e gli apostoli fondarono la Chiesa predicando. Nessun libro parlava della divinita' di Cristo, del valore di redenzione della sua Passione, o del suo ritorno - queste ed altre rivelazioni dovevano essere credute sulla parola degli apostoli e dei loro successori, gli episkopoi (vescovi).

L'unico segno di fede ai tempi degli apostoli era dunque credere a cio' che veniva predicato dai vescovi, non vi era posto per giudizi privati. Questo e' chiaro anche dalla Scrittura: "ringraziamo Dio senza cessare: poiche', quando avete ricevuto da noi la parola di Dio, non l'avete ricevuta come parole di uomini, ma come e', ossia la parola di Dio" (1 Th 2:13). La parola e' ricevuta attraverso un insegnante umano ed e' creduta sull'autorita' di Dio, primo autore (Romani 10:17).

Aggiungiamo a questo che non vi era una Bibbia come la conosciamo oggi per oltre 400 anni, e che la stampa non esiste per oltre 1500 anni.

Se, dunque, ai tempi degli apostoli, la fede in Cristo si esercitava nell'accettazione dell'insegnamento di chi aveva autorita' per insegnare, non e' forse anche oggi la stessa cosa?

Aggiornamento:

@ maria: ma il purgatorio, l'immacolata concezione, e l'ascensione non sono dottrine nuove. Esse si trovano nella Bibbia e nella testimonianza dei Padri della Chiesa.

Purgatorio: Michea 7:8-9, 2 Maccabei 12:46, Mc 9:49, Mt 5:25-26, Lc 12:59, Mt 12:32, Apocalisse 21:27. Clemente di Alessandria (AD 150): "Il credente attraverso la disciplina si diveste dalle passioni e passa alla mansione che e' migliore della precedente, ai piu' grandi tormenti, portando con se' le caratteristiche del pentimento per gli errori commessi dopo il battesimo, sebbene questi tormenti cessino dopo l'espiazione e purificazione." Origene (AD 185): "Se l'uomo parte da questa vita con colpe veniali, e' condennato al fuoco che brucia via le colpe leggere e prepara l'anima al regno di Dio ove niente di imperfetto puo' accedere. Questo e' chiamato fuoco purificatore, che non consuma la creatura, ma il legno delle nostre trasgressioni."

Immacolata Conce

Aggiornamento 2:

Immacolata Concezione: Lc 1:28 (piena di grazia prima di aver concepito Cristo, e non si puo' essere pieni di grazia ed avere coscienza di peccato alcuno - Romani 6:14), 1 Cor 15:45 (la nuova Eva, dunque creata senza peccato originale), Lc 1:42, 6:43 (benedetto il frutto del tuo seno - l'albero e' riconosciuto dai suoi frutti). Cantico dei Cantici 4 ("Tu sei tutta bella, amica mia, e non v’è macchia alcuna in te. Tu mi hai rapito il cuore, o mia sorella sposa mia; tu mi hai rapito il cuore con un solo sguardo dei tuoi occhi. La mia sorella, la mia sposa è un giardino chiuso, una sorgente chiusa, una fonte sigillata. Tu sei una fonte di giardini, un pozzo di acque vive.") Origene (244): "Questa Vergine Madre dell'Unigenito di Dio si chiama Maria, meritevole di Dio, immacolata dell'immacolato". Ippolito (235): "Cristo era l'arca formata da legno incorruttibile. Questo significa che il suo tabernacolo, Maria, era esente da macchia e corruzi

Aggiornamento 3:

Maria, era esente da macchia e corruzione." Ephraim il Sirio: "Tu e tua madre siete piu' meravigliosi di tutti: poiche' non vi e' peccato in te', ne' macchia alcuna in tua madre."

Assunzione: Apocalisse 12 (la Donna che da alla luce il figlio maschio, destinato a governare tutte le nazioni con scettro di ferro, riceve "due ali" per "volare presso il rifugio preparato per lei per esservi nutrita un tempo"). Timoteo di Gerusalemme: "la Vergine rimane in vita fino a questo giorno, poiche' Colui che visse in lei la trasporto' nelle regioni della sua assunzione". Giovanni di Damasco: "Era appropriato che colei che mantenne la verginita' nel dare alla luce, mantenesse il suo corpo libero da corruzione dopo la morte. Era appropriato che colei che porto' il Creatore come suo figlio al suo petto potesse risiedere nei divini tabernacoli. Era appropriato che la Sposa che il Padre aveva chiamato a se' potess

Aggiornamento 4:

potesse vivere nella casa divina"

5 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    esatto: se Paolo mette in guardia dalla predicazioine di falsi apostoli, che predicano un altro vangelo, evidentemente riconosce l'importanza di un magistero accanto alla predicazione.

  • 8 anni fa

    L'insegnamento non deve contraddire le Scritture altrimenti si tratta di eresie

  • 8 anni fa

    inanzi tutto ai tempi di gesù c'era gia la Scrittura cioe l'antico testamento, e c era scritto della venuta di cristo la sua passione e la sua resurrezione......poi è venuto cristo a completare la Scrittura, Lui è la Parola di Dio ..infatti subito dopo la sua ascensione quindi dopo aver completato il disegno di dio per l'uomo, gli apostoli hanno scritto gli atti e poi le lettere apostoliche e subito dopo i vangeli...questi scritti completano la S Scrittura e sono Autorevoli. tutti gli altri insegnamenti orali o scritti vanno accettati solo se sono conformi all'insegnamento delle Scritture . Ecco perche Sola Scriptura.

    In un epistola Paolo fa riferimento si ai sui scritti e sia agli insegnamenti orali dati da lui alle chiese ma questi insegnamenti orali non sono exta biblici sono sempre autorevoli perche Gesù è apparso a paolo Spiritualmente e quindi è un agiografo cioe scrittore sacro, come gli evangelisti e come i profeti dell'antico testamento. Dopo la stesura del testo sacro cio nell anno 100 tutti gli altir testi non sono autorevoli ma sono di esegesi biblica, cioe spiegano la scrittura . se ci sono scritti dove ci sono dottrine che contrastano la scrittura, cioe l'immacolata concezione, il purgatorio l'ascensione della vergine....essi sono eretici perchè si scontrano con la bibbia che è il testo autorevole.

    @RC il fuoco purificatore non rappresenta il purgatorio dove vanno le anime prima di andare in paradiso.....questa è un interpretazione cattolica! ( concilio se non erro del VII sec ) per quando riguarda maria senza peccato i versi che tu dici non indicano che è senza peccato ( immacolata concezione dogma 1850 papa ? ) lo stesso vale per l ascensione , timoteo di gerusalemme etc non sono AUTOREVOLI come non lo sono i papi....la scrittura dell apocalisse non fa riferimento all ascensione....( dogma di papa pio ix 1954)

  • Anonimo
    8 anni fa

    Se leggi bene il NT vedrai che l'incarico di predicare il vangelo era assegnato agli apostoli; i vescovi erano degli amministratori della comunità, dei pastori del gregge, non dei predicatori.

    Se si fossero attenuti alla Sola Scriptura, gli apostoli non avrebbero potuto insegnare tutto ciò che Gesù aveva insegnato loro. Gesù disse agli apostoli che lo Spirito Santo li avrebbe guidati in ogni verità, non i libri scritti.

    La posizione dei protestanti e degli evangelici (sola scriptura) non è scritturale.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • rore
    Lv 4
    8 anni fa

    1 la bibbia e i miti presenti sono scoppiazzati sputati da molti miti fenici, babilonesi,greci e egiziani ( come la stessa vita di cristo =dioniso=zaratustra ecc..).

    2 la bibbia l'hanno scritta gli ebrei (MOLTO IMPORTANTE)

    3 nella bibbia si afferma ANCHE l'esistenza di altri dei, viene semplicemente detto che JHWH (jahve=dio) È IL DIO degli dei

    4 e più importante di tutti i punti...la bibbia come i vangeli che circolano oggi sono stati altamente selezionati e "pastorizzati" a partire dal primo consiglio di nicea 543 d.c. da parte di "personaggi molto ambigui" che avevano godimente nel far passare un messaggio piuttosto che un altro.

    AL riguardo ti consiglio di leggerti il Vangelo apocrifo-eretico di Filippo

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.