igorone75 ha chiesto in Animali da compagniaCani · 7 anni fa

Amare un cane significa:?

comprargli il vestitino

il seggiolone

il passeggino

il collare di pelle di coccodrillo

il lettino in legno lavorato

impedire di giocare a dei bambini perchè spaventano i cani?

Non si stà dando troppo amore? Non era meglio quando il cane invece di amarlo lo si odiava. Almeno erano odiati ma non isterici, odiati ma non deformi incapaci quasi di camminare. Odiati e non frastornati e sballottolati come portachiavi in una borsetta. Penso che i cani se potessero dire la loro ti direbbero "amami di meno e odiami di più", ma purtroppo non lo fanno perchè e contro la loro natura contraddire colui che sorride quando lo umilia, lo ferisce, o lo bastona.Il cane non sà dire "NO"

12 risposte

Classificazione
  • ?
    Lv 6
    7 anni fa
    Risposta preferita

    Immagino che la tua sia una provocazione che, tra l'altro, condivido.

    Sì, a volte si esagera. Ho visto personalmente miei clienti ( io allevo ) imboccare con cucchiaino e forchettina il cucciolo e poi chiedermi "se fosse capace di mangiare da solo". ( a 75-80 giorni sì...decisamente capacissimi...prima di conoscere le gioie dell'imbocco, naturalmente! )

    Ho visto personalmente persone sgridare bambini al parco perchè si sono azzardati a fare una carezza al barboncino appena tosato da expo.

    E' una cosa che tendenzialmente si tende più a fare con i cagnetti piccini, che vengono visti tipo "peluches".

    E' esagerato, senza dubbio. Anzi, è deleterio per il cane. Questo non è amare un cane, questo è usarlo coe giocattolo o, in alcuni casi, come sostituto di un figlio che non c'è. ( molto spesso son coppie con giovani donne che scelgono un cucciolo-peluches )

    A parer mio, amare un cane significa rispettare la sua natura. Quindi ci sta sbaciucchiarlo sul naso mentre gli si dice "amore di mamma bello che sei", ci sta...ma dopo si mette giù e si va a fare una bella corsa e a rincorrere le farfalle :)

  • 7 anni fa

    Orchidea mi ha tolto le parole di bocca, non potrei essere piu' d'accordo con lei.

    Amare sugnifica capirsi, e non c'e' amore senza rispetto.

    Al di la del fatto che tutti i cani hanno alcuni bisogni primari, tipo uscire e socializzare, bisogna poi rispettarne l'indole, sia di razza, che di individuo.

    E, per quanto mi riguarda, il cane deve anche sopportare noi.

    Mi spiego, e prendo ad esempio il mio cane:

    Il mio ADORA acqua, fango e putifumi vari.

    Se gli impedissi di fare il bagno, non lo portassi al mare ogni settimana e di rotolarsi nella sabbia, ne farei un infelice.

    Pero' viviamo in appartamento, se lo tengo in casa dopo una giornata di mare lui fa parecchio infelice me, perche' mi alluviona casa.

    E quindi dopo il mare/fiume/piscina lo metto in.vasca, fa una doccia, viene asciugato col phon e poi "liberato" in appartamento.

    E' "tortura" toilettare (anche solo con acqua) un canevdue volte alla settimana?Beh, tortura no, ma certo lui non si diverte.Xo' e' un piccolo prezzo da pagare x dedicarsi alla sua attivita' preferita.

    Per quanto mi riguarda, l'essenza dell'amore e del sodalizio tra cane e uomo, e' questa.

    Un do ut des in.cui ci si deve accontentare entrambi.E se collari firmati, passeggini etc...son solo piccoli danni collarerali, e non il SUCCO del rapporto, ben vengano.

  • ?
    Lv 5
    7 anni fa

    vie di mezzo non esistono nel tuo strano mondo, a quanto pare...

  • 7 anni fa

    Mmmh sai che il tuo è un ragionamento un po' contorto!?!

    Perché non bisogna dare più amore hai cani!? Non centra nulla.. Le persone che li "umiliano" sono persone che sbagliano perché trattano come dei bambini i loro CANI!

    Ma il collare in pelle o il vestitino non comportano assolutamente più amore.. il cane va trattato come tale! ..e nonostante questo si merita tutto l' amore e l' affetto che gli si può dare..

    Per le bastonate è un altro discorso.. quelle sono persone che vanno punite e messe in carcere!

    Loro non centrano nulla.. sono le persone che vanno rieducate!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Amarlo significa capire e rispettare la sua natura di animale cercando di non umanizzarlo.

  • ?
    Lv 6
    7 anni fa

    Ciao Igor,

    la tua domanda riflette un pò il mio pensiero e la mia domanda dell'altro giorno ( quando chiedevo come mai tutto questi attacchi..cane / uomo ), è vero che ho preso un fatto di cronaca .. e quindi le risposte sono state su quel fatto... ma la mia domanda era proprio...

    se non fossimo noi a creare questi problemi ( e non parlo di educazione cinofila ) parlo di noi e di come trattiamo oggi i nostri cani....

    e qui la frase di mio nonno : i cani sono cani e come tali devono essere trattati!

    Premetto... io tratto il mio cane come un componente attivo della mia famiglia.... è come un figlio.... ma rimane il mio cane... e come tale lo tratto!

    certo oggi, diversamente da come usava mio nonno ( è un esempio ) il mio cane è più ''viziato'' e più ''considerato'' e più ''seguito''... è vero oggi si sà molto di più ( per chi si informa ) del loro modo di agire e di pensare e come trattarli/ capirli, ma questo lo faceva anche mio nonno.... avendo tanti cani, ne capiva movimenti e atteggiamenti.... diciamo che noi oggi ci siamo ''affinati''.... ma è come se questo abbia fatto si che fossimo noi ad ''abbassarci'' ai loro livelli ( non prendetela in modo negativo abbassarsi )...

    ripeto .... tanti anni fà e non 30 di più i cani erano affianco all'uomo, lavoravano, cacciavano, facevano la guardia... venivano trattati da cani ( vista con gli occhi di oggi, e su alcune cose neanche io concordo sul trattamento, cmq diciamo male )... loro ''servivano'' a quello scopo e quello dovevano fare... e a fine giornata... pasto-pacca e se andava bene coccola - e via

    Beh.... tranne qualche scaramuccia tra cani, mai visti i cani di mio nonno tristi...

    oggi ne vedo invece molti, nevrotici, insoddisfatti e isterici... eppure coccolati e trattati ''bene'' al modo di vedere dei padroni.

    Onestamente... ho letto molto anche io ( quando ho adottato il mio dogo ), di psicologia canina, eppure non ero al primo cane, ma lui era difficile... è alcune cose mi hanno aiutato tanto ...

    Però appunto l'altro gg riflettevo....

    vedo gente che pulisce le zampe hai cani se entrano nell'erba, che gli fa il ''bidet'' ogni volta che fa pipi, con le salviettine, che li tiene in braccio ( perchè si stancano a camminare ) che gli mette vestitini ridicoli (perchè fa moda ) che li imbocca, ecc.....

    Ora mi domando... va bene l'amore... ma forse questo è ''troppo''

    qualcuno mi ha detto i cani non capiscono l'italiano, ma il ''canese'' si.... sta a noi capirli... vero, ma in parte...

    io non parlo il ''canese'', ma l'italiano... beh penso che è vero, siamo due esseri diversi....ma siamo pur sempre animali anche noi... è spesso non serve parlare.... basta comunicare in ''animalese''!

    Il mio cane ... è il mio cane.... lo adoro e guai, se sta male... sto male per lui... se gli danno fastidio, mi innervosisco... è come un bambino....

    ma è un cane.... è rimane tale.... lo adoro..... ma noi parliamo l'animalese....

    mi sono sforzata agli inizi ad andargli incontro ed aiutarlo... era il mio dovere e un suo diritto...

    ma oggi Pretendo che lui capisca me e che lui non parli sono il canese ma anche l'animalese....

    In molti casi cerchiamo di snaturalizzarli dalla loro natura...

    li vogliamo più umani e meno animali....

    spero si sia capito quello che voglio dire.

    ciao

  • Anonimo
    7 anni fa

    Non è questione di amare troppo,è il modo con cui si ama. Io amo i cani da morire,ma non mi permetto di non rispettare la loro natura. Non sgrido il mio cane se durante una passeggiata,si rotola nella terra,se corre,se comincia a sporcarsi tutto. Lo pulirò dopo,ma mi godo in quel momento tutta la sua gioia. Ho sempre detto di non voler vestire il mio amore con quelle cose strambe. Questo inverno però mi hanno regalato un maglioncino x lui e non l ho voluto mettere. Poi una sera faceva freddo,l ho guardato e glielo ho messo,giusto x tenerlo caldo!!ma non x un fattore estetico,non mi è dispiaciuto quando ha cominciato a rosicchiare un pezzo di scialla del maglione!!ero contenta però che fosse al caldo. Amare significa lasciare la libertà di esprimere,amare per ciò che si è e non per ciò che si vuole.

  • Amy
    Lv 5
    7 anni fa

    Questa è malattia

    I miei cani sono cani

    Puzzoloni e monelli

    Gli adoro e in momenti di pazzia li chiamo bimbi miei, hanno anche dei vizi che non hanno nemmeno i bambini ad esempio sono abituati ad avere la "tovaglia" con sopra la ciotola del cibo e credimi senza tovaglia hanno problemi nel mangiare il cibo per terra allora vanno e portano il cibo o sulle poltrone o nella loro cuccia oppure hanno altri vizi tipo quando mi vedono col guinzaglio, si mettono su 2 zampe e con la testa di lato aspettano che glielo metta, le faccio pure dormire in braccio o nel letto tante volte, però fan cose da cani e sono puzzolotti:-)

  • 7 anni fa

    Concordo con louise michel... Esistono vie di mezzo...

  • 7 anni fa

    .... io cane a amato ma NON deformato.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.