Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Ve la sentireste di solidarizzare con i Parlamentari M5S?

Penso che tutti abbiamo seguito, con diversi sentimenti, l'esperimento lanciato dal grillo beppe con la creazione del M5S.

In questi giorni non v'è chi non veda il momento di grande difficoltà nel quale versano i parlamentari del Movimento che, con atteggiamenti diversi, cercano una strada "nel" Movimento, ma, contemporaneamente, anche "fuori" del Movimento.

Per molti di loro non deve essere una esperienza facile, tra l'infatuazione della novità dirompente e il confronto con la dura realtà di un battaglione lanciato all'assalto del Parlamento da un comandante-padrino che rimane nelle retrovie e non incarna la "guida" di cui molti "portavoce" dei cittadini avrebbero assoluto bisogno.

Lo stesso "leader" (il termine è sicuramente inappropriato, meglio sarebbe quello di "owner"), di fronte alle contestazioni interne vacilla e si appoggia, ultima spiaggia, al "referendum" sulla rete per verificare se sia lui il "problema" del Movimento.

In fondo, penso, teme che nemmeno il referendum lo salverebbe; si troverebbe costretto a constatare che il solido blocco di pugnanti per "la scatoletta di tonno" non esiste piu' e ... si sfoga ripetendo la minaccia che già abbiamo sentito "vi lascio con il c..lo per terra".

http://www.repubblica.it/politica/2013/06/13/news/...

Io sento forte la solidarietà con i Parlamentari, anche per quelli schierati a tappetino con il grillo beppe (un "diverso" berlusconi silvio?).

Qual'è la vostra opinione, se posso chiedere?

Di cose buone, nelle idee e nei propositi del M5S, ce n'erano, a mio giudizio, e sarebbe un peccato se quella spinta rinnovatrice si perdesse.

17 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    Di sicuro non immaginavano la loro esperienza parlamentare in questi termini ma sono comunque persone adulte che si sono prese una bella responsabilità davanti al paese,negando la fiducia al tentativo Bersani.Io sono solidale con chi in Italia ha problemi seri e,inoltre,ho già finito la mia scorta di fazzoletti per asciugare gli occhi belli di Civati,altro caso di anima inquieta.

  • 8 anni fa

    Io ammetto che di politica ci capisco veramente poco. Quindi quello che dico va preso con le pinze. Grillo ha un passato fatto di contestazione e polemica. Che fosse con la trasmissione te lo do io il Brasile, te la do io l'America, oppure gli one man show in cui denigrava tutti ( quello famosissimo in cui dichiarò che tutti i socialisti sono ladri e si giocò la presenza televisiva in Rai ).

    Un uomo che ha fatto della demolizione e della volontà di riforma la sua mission.

    Non posso dimenticare neanche la questione della macchina a suo tempo prodotta da greenpeace tanto lodata per i suoi bassi consumi e bassi inquinamenti e costi, proposta da Grillo alla Fiat e dalla Fiat bocciata. Quattroruote a suo tempo chiese di provarla. Ma Grillo rifiutò il confronto costruttivo.

    E fin qui non credo di aver parlato di politica.

    Come in Islanda dove un comico è diventato politico e ha fatto cose importanti, il tentativo c'è stato anche qui. Una profonda aria stagnante, un disagio impossibile da avvertire faceva desiderare solo qualcuno che cambiasse il suo approccio al mondo politico. Un mondo politico fatto di persone più vicine a noi comuni mortali. Che pensassero al bene comune e non all'ideologia politica o al loro tornaconto personale. Un partito nuovo.

    Tutti ottimi presupposti. Ma c'è un ma. Posso anche solidarizzare con i parlamentari e con la senatrice di cui ora si chiedono le dimissioni. Però chi fa parte dell' M5s sapeva a che cosa andava incontro. Un leader fantasma, perchè di fatto mi risulta e mi si perdoni se dico una cosa errata ma Grillo non ha alcun ruolo istituzionale se non quello di leader mediatico.

    E lui è intransigente. Poco elastico. Nelle parole di molti leggo il disagio di avere qualcuno che emetta dei diktat dittatoriali. O mangi questa minestra o salti dalla finestra.

    Credo nella mia stupida ignoranza che molti si siano resi conto che il mantenere per partito preso delle posizioni non sia una cosa sempre vantaggiosa per la comunità. Soprattutto quando si maturano delle idee migliori e che potrebbero fare qualche cosa di buono, ma dall'alto ogni sgarro è punito severamente con l'ostracizzazione.

    Un partito a mio avviso immaturo.

    Un partito che aveva nei suoi iscritti e in chi l'ha votato mille aspettative e una reale volontà di cambiare le cose. Peccato che forse oggi ci si sia finalmente resi conto che quello che è stato fatto è stato solo distruggere senza avere un piano o lasciare spazio al dialogo per una ricostruzione.

    E a distruggere sono forse capaci tutti.

    Io solidarizzo per la mancanza di dialogo. Che rende di fato il partito assai poco democratico. Ma forse era una cosa che ci si poteva aspettare. Conoscendo il signor Grillo. E conoscendo quali fossero i suo piani e le sue idee.

    Sperando di non aver offeso nessuno e di non aver detto delle scemenze porgo il mio saluto rispettoso a tutti.

  • 8 anni fa

    Solidarizzare? Piuttosto forse comprendere le difficoltà di gestione interna in cui il Movimento si trova.

    Dove sarebbero oggi quei deputati e senatori se non ci fosse Grillo (e dove finirebbero se non ci fosse più? Dove sono finiti i precedenti dissidenti? Ne resta traccia alcuna nella realtà politica amministrativa o nell'immaginario popolare?). Chi ha votato alle polititiche per il M5S ha votato l'idea (spesso fraintesa) di Grillo, non ha votato per la sig.a Gambaro e gli altri. Certo, lo stesso vale per il PdL che, nonostante conti tra le sue file personaggi di ben maggiore risonanza popolare dei grillini, senza Berlusconi affonda inesorabilmente, lo stesso vale per la Lega che senza i rutti di Bossi svanisce.

    Sia Berlusconi che Grillo difendono la loro idea: Berlusconi quella che i suoi interessi sono gli interessi del paese, Grillo che gli interessi del paese non sono più compatibili da quelli delle oligarchie che lo governano o si sentono deputate a governarlo. Per contro il PD non ha da tempo più alcuna idea, o forse le ha tutte, non si capisce. Si dissangua più lentamente degli altri, ma continua a dissanguarsi inesorabilmente tra litigi e faide interne, sempre in meno riescono ancora a crederci davvero nel PD che assomiglia sempre più alla vecchia DC, forse resiste meglio soprattutto a livello locale per ragioni di cuore legate alla memoria di remoti sogni di gioventù, nostalgie lontane ed evanescenti.

    Il pregio maggiore del Movimento è stato quello di poter immaginare che la politica torni, come dovrebbe essere, faccenda di ogni cittadino e che non c'è nessun esperto che possa esimere ogni cittadino dall'onere e dall'onore politico, nessuna delega politica può avere senso. Se così fosse Grillo non avrebbe nessuna ragione di sussistere, ma così non è e allora ci saranno sempre i Grillo miracolosi a beatificare e maledire per venire di rimando beatificati e maledetti e senza Grillo quegli eletti del Movimento svanirebbero subito come neve al sole lasciando ben tranquillo e saldo l'oligarca felice della sua lunga esperienza di rapina o il tecnico stimato nonostante la sua catastrofica incapacità.

    Grillo ha ragione, se il Movimento si mischia al sistema è finito (avremo una nuova epopea in stile Lega, l'ennesima), purtroppo il Movimento è già nel sistema ed è lì che lavora.

  • ?
    Lv 7
    8 anni fa

    Hai fatto la stessa "domanda" ai tempi della Lega in Parlamento di Roma Ladrona?

    Almeno questi sembrano (ho detto sembrano) molto più onesti.

    Poi tutti i parlamentari hanno un "leader" che li dirige.

    Forse non sai di nano del PDL o di Monti di SC......

    Forse non sai di quanti condannati, inquisiti, carcerati ci sono tra i parlamentari PDLPD.....

    Solidarizza con loro.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • onox
    Lv 7
    8 anni fa

    Ho qualche difficoltà nel solidarizzare con chi seppur ha problemi, porta a casa senz far nulla oltre 15mila euro, più una serie infinita di benefit oltre che il vitalizio pensionistico.

    Sulle cose buone che erano presenti nel m5s come le tante buone idee che abbiamo sentito. Si ametto ho sentito tante buone idee. Ma è un po come sentire una moglie che ti dica da quest'anno basta con vacanze dove si va sempre, e andiamo in vacanza nel tibet e poi 30 giorni alle maldive. Grandiosa idea, ma come la realizziamo? dove prendo i soldi per pagarla? ecco m5s tante buon idee ma poi alla domanda ... ma per fare quello che dobbiamo fare in che modo lo devo fare? sa è una semplice informazione ... m5s non da risposta come non le dava il vigile urbano a Toto nel mitico film.

  • ?
    Lv 7
    8 anni fa

    Forse non c'entra, ma al di là di tutto, ideologie, offese ecc... quello che non sopporto dei Parlamentari del m5s è questa risposta seriale che danno quasi ogni volta che vengono intervistati: "scusate ma io lavoro 12 ore al giorno la dentro"

    Abbiamo capito, tutti in piedi davanti agli eroi della classe operaia

    Un applausone, loro lavorano!

    Sono d'accordo con te, i grillini hanno (avevano?) molte moltissime buone idee, in primis la questione morale.

    Ma dire che sono tutti st0nzi a parte loro e ripetere solo quelle 4 frasi che han detto loro di dire, non aiuta molto la loro immagine

  • ?
    Lv 4
    8 anni fa

    Questa tua solidarietà mi puzza di ruffianeria e paraculismo.

  • 8 anni fa

    la differenza tra Grillo e Antimonio é la stessa che passa tra verità presunte in buona fede e sicure bugie,In questo momento i parlamentari 5S hanno bisogno di comprensione ed aiuto a schiarirsi le idee insieme al loro capo.

  • ?
    Lv 7
    8 anni fa

    Il M5S, se non cambia i suoi leader, ha già perso il treno e non riuscirà a salire su nessun altro ma resterà fermo ad una stazione periferica.....a rimpiangere le occasioni perdute. Grillo e Casaleggio farebbero meglio a passare la mano perché si stanno rivelando assolutamente inadeguati a condurre il partito da loro fondato: Grillo è incomprensibile con i suoi insulti beceri, le sue negazioni sterili ed i rifiuti distruttivi al confronto pubblico mentre Casaleggio ( l' uomo dei silenzi misteriosi ) è un' inquietante figura politica che assomiglia molto ad un burattinaio occulto che fa muovere le marionette in Parlamento.......Che delusione!. Ciao

  • 8 anni fa

    Se cambiano leader....una scance forse se la meritano.Le idee sono buone,MA.realizabile?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.