Anonimo
Anonimo ha chiesto in Gravidanza e genitoriAdolescenza · 7 anni fa

Fare l'amore con la mia ragazza. Ho un problema?

Io e lei ci siamo conosciuti circa cinque anni fa ad una festa di una nostra amica, dopo poco mi sono innamorato di lei ma il rapporto non è stato per niente facile dato che lei, a causa di un incedente al cavallo (faceva ginnastica artistica) è rimasta paralizzata dalla vita in giù e dall'età di 13 anni è costretta su una sedia a rotelle.

Al di là del suo aspetto fisico (è veramente perfetta credetemi) mi sono quasi subito innamorato di lei per la sua capacità di sorridere sempre nonostante lo scherzo che la vita le ha giocato.

Dopo poco, nonostante le diffidenze da parte di lei che pensava che io volessi solo approfittarmi di lei, ci siamo fidanzati e stiamo felicemente insieme da cinque anni circa.

Abbiamo fatto di tutte insieme, gite, vacanze, uscite coln gli amici, insomma tutto quello che potrebbe fare una coppia normale.

Tra l'altro io sono fisicamente ben piazzato: 1.98, 96 kg e gioco a rugby semiprofessionistio a Milano (convocato due volte per la nazionale Under 21); quindi non ho problemi nell'"aiutarla" in alcuni momenti in cui deve alzarsi e, ovviamente, non può reggersi con la sola forza delle braccia.

Ora però, consolidato il rapporto, è sorto in entrambi il desiderio di fare l'amore.

Lei è ancora vergine, io no. Inoltre vorrei dei consigli su come comportarmi con lei riguardo la sua "delicata" situazione: come fare, che posizioni è meglio usare, ecc.

Inoltre vorrei sapere (perdonate l'ignoranza): dato che è paralizzata dalla vita in giù, proverà comunque l'orgasmo? In caso negativo, come potrei riuscire a farglielo provare comunque?

P.S: io ho 21 anni lei 19.

Grazie per i preziosi consigli.

2 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    7 anni fa
    Migliore risposta

    puoi farlo, tranquillo.

    buona fortuna!!!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    7 anni fa

    Mi dispiace molto per la tua situazione, ma la tua storia mi ha veramente aperto gli occhi su come esistano ancora persone sensibili e buona come te =) lei è veramente stata molto fortunata a conoscerti =)

    Comunque, rispondendo alla tua domanda, per quanto riguarda la posizione, ti consiglio quella del ''missionario'', nonchè quella dove lei rimane distesa sul letto e tu sei sopra di lei, oppure quella in cui lei è distesa ma con le gambe sul letto leggermente aperte e il busto leggermente rialzato (contro la testata del letto o contro dei cuscini).

    Parlando invece del tuo dubbio sul fatto che lei possa provare l'orgasmo, lì dipende dal tipo di lesione che l'ha portata alla paralisi: se i collegamenti dei nervi si sono in parte salvati, allora ci sono buone probabilità, quindi in concreto significa che se lei sente i tocchi e le stimolazioni nelle gambe e nella zona destinata al rapporto, allora è un sì! se invece lei non percepisce nulla e non sente nemmeno di possedere la parte inferiore del corpo non credo...

    A parte che devi sapere che il piacere nella donna deriva ancor più a livello psicologico, quindi se comunque tu la coinvolgerai emotivamente e sentimentalmente, per lei sarà una sensazione e un'esperienza molto piacevole lo stesso, perchè come hai detto giustamente tu, volete fare ''l'amore'', non ''s.e.s.s.o.'', quindi ciò che conta è che vi sentiate amati, il godimento fisico è secondario.

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.