promotion image of download ymail app
Promoted

La Casta ha contagiato il M5s?

quasi 30 si vogliono defilare dal M5s: stipendio intero, talk show a pagamento e forse qualche incarico politico.

Bersani & Civati ci stanno già facendo un pensierino.

Quando si entra in un cesto di mele marce (Parlamento) si fa presto a diventare uguale alla maggioranza.

Aggiornamento:

Grillo non aveva previsto tutto questo?

10 risposte

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    Mi sa che questa volta Feltri non ha tutti i torti quando dice che alla fine questi portati in parlamento da Grillo si stanno rivelando dei piccoli borghesi che volentieri lo ripudiano per sfruttare l'occasione. Ancora una volta bisogna dire che il vecchio spirito italico dell' approfittane appena puoi non viene mai smentito.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 7 anni fa

    ...buona la scusa!...e Favia?..la Salsi?...non mi sembra che fossero entrati in Parlamento per essere a loro volta contagiati...

    Dai Hello Kitty...tu sei sempre pronta a trovare delle buone scuse per Grillo, ma sino a quando ci riuscirai?...e poi non sarebbe ora di mettere a buon profitto la quantità di voti che il M5s ha ricevuto?....magari per un Governo del Cambiamento?...con il PD?

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 7 anni fa

    La ricerca della colpa degli altri per le nequizie proprie è una prerogativa adolescenziale su cui non può indulgere chi ha la responsabilità di nove milioni di elettori. Se si è stati così bravi da intercettare le aspettative di cambiamento della maggioranza relativa dei votanti, si deve essere altrettanto bravi nel crescere in fretta per capire cosa è meglio per attualizzare nove milioni di speranze.

    bisogna rapidamente ripercorrere il percorso fin ora fatto e capire dove sono i gap che hanno portato all'attuale stato dell'arte, invece di prendersela con i milioni di persone che hanno dato il consenso credendoci.

    Se c'è un contagio vuol dire che c'è stato un difetto nella procedura di scelta o di gestione del gruppo o di impostazione delle strategie politiche del movimento o di difficile dialettica tra leader e rappresentanti del popolo o che altro. Insomma se si vuole progredire occorre mettere da parte il mantra adolescenziale che è sempre colpa degli altri e fare dsana autocritica. Sarebbe il minimo atto dovuto a quei nove milioni di persone le cui speranze il movimento non è stato capace, sin ora, di portare a giusta sintesi.

    Può anche darsi che un'adeguata gestione del conflitto interno potrebbe evitare la diaspora di tanti grillini, prima di bollarli a scatola chiusa come infettatti o infiltrati. Insomma, uscire fuori dall'avvitamento adolescenziale per ripartire e ridare speranza, cosa che auspico vivamente

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 7 anni fa

    Abbi pazienza, ma messa così, mi sembra il classico discorso del tizio colto in flagrante a tradire la moglie, e che si giustifica dicendo di essere stato indotto in tentazione dalla donnaccia. La tua arrampicata sugli specchi per difendere Grillo e il movimento è davvero poco credibile. Davvero pensi che all'improvviso 30 grillini duri e puri come i leghisti ante litteram di bossiana memoria, sono all'improvviso diventati così fragili caratterialmente da venire meno alle proprie idee per un piatto di lenticchie? O sono diventati cattivissimi solo perchè hanno osato criticare un capo che capo non dovrebbe essere, ma lo è di fatto, essendo come lui stesso afferma il socio di una SRL e proprietario del marchio (anche questa situazione ricorda molto la Lega) Se sono fragili caratterialmente e predisposti al tradimento, allora la scelta dei dipendenti da parte di questa srl è stata fatta in modo molto grossolano, e allora bisogna prendersela con il capo. Se invece i grillini vengono licenziati soltanto perchè l'azienda non funziona e sta andando a rotoli, perchè il capo non sa come dirigerla direi che in questa srl c'è qualcosa che non va. E se i dipendenti si incavolano perchè il capo dell'azienda per primoo è un incapace, il capo farebbe meglio a non assumere dipendenti, se non vuole essere criticato.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 7 anni fa

    Sai che c'è di strano?

    Una cosa che nessuno fa notare.

    Di strano c'è che gli eletti dal popolo, quelli che ci, vi rappresentano, alla fine si fanno dare gli ordini da chi non rappresenta nessuno perchè è esterno al parlamento e per questo non può essere nè criticato nè sfiduciato.

    Grillo parla tanto di corto circuito della democrazia, di un parlamento che non legifera più, è vero è così da decenni, ma questo mi pare un cortocircuito molto ma molto più grave.

    Lo so, sono andato fuori tema

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 7 anni fa

    Insomma 20 aspirati Alì Babà pronti per immergersi negli squallidi meandri del Parlamento italiano.

    Dicono che faranno un gruppo a parte composto da 20 persone.

    Si...un gruppo a parte che aspetta che il PD gli acquisti per 4 spiccioli e un piatto di lenticchie.

    Quello è l'obbiettivo.

    Ebbene si, ora sono un po' inc@zzato con Grillo, ma non per i post, anzi.....

    ...ma per aver scelto 20 e forse oltre aspiranti ladroni per il suo Movimento.

    La prossima volta scelga bene il Beppe, se no qua la madre degli Scillipoti e dei Razzi è sempre incinta.

    Così è...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    7 anni fa
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 7 anni fa

    Il problema italiano non e' Berlusconi o il partito bifronte pd-pdl ...il problema italiano e' la cultura degli italiani, quella che ha creato silvio, che sostiene la corruzione e la mafia al potere.

    Grillo e M5S hanno ideali troppo elevati per quella cultura, difficilmente puo' funzionare e queste defezioni sono i primi segni di un probabile fallimento.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    7 anni fa

    Viene da pensare, se questa gente fa così schifo e se ne approfitta così tanto della propria posizione, di chi è colpa? Perché se un Craxi rubava spiccioli finiva male e questi pasciono qualsiasi cosa facciano? La colpa è degli italiani.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 7 anni fa

    Vi fidate troppo di Grillo.

    Cominciamo con l'abituarci a pensare con una mente aperta a 360 gradi , non chiudiamoci nell'angolino con la convinzione che quello sia giusto e l'altro sbagliato. Grillo potrebbe non essere l'angelo che immaginiamo, ma questo mio discorso non vuol dire "o lui o gli altri" può darsi che siano "tutti o nessuno e in modo molto diverso o simile". Fa paura vedere una realtà che non ha nulla a cui aggrapparsi, forse è arrivata l'ora di non delegare gli altri o ipotetici salvatori, sarebbe facile poter scegliere di morire e scappare e invece dobbiamo vivere e lottare contro i mostri.

    Ora dobbiamo capire chi sono i mostri, cosa fanno, che potere hanno, quanto sono squallidi. Forse le realtà descritte dai Ballarò o Santoro non sono le realtà autentiche , forse le TV sono in mano a personaggi che mentono, forse anche Grillo ne fà parte.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.