Il 4 maggio 2021 il sito di Yahoo Answers chiuderà definitivamente. Yahoo Answers è ora accessibile in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altri siti o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in Arte e culturaStoria · 8 anni fa

Gli avvenimenti storici in ordine cronologico dalla Guerra di Crimea alla scoperta della fissione nucleare?

Sto sviluppando la tesina per l'esame di maturità da liceo artistico, con i seguenti argomenti:

1. Filosofia, Freud e la psicoanalisi

2. Arte, il Surrealismo di Dalì

3. Letteratura Inglese, James Joyce's Stream of Consciousness

4. Letteratura, Italo Svevo e la Coscienza di Zeno

5. Storia, il contesto storico di Freud

6. Laboratorio pittorico, storia ed uso della pittura ad olio

Sono a cavallo con tutti gli argomenti, ma ho un problema enorme con la storia! Gli avvenimenti sono un sacco, a me servirebbero quelli specifici dalla Guerra di Crimea alla scoperta della fissione nucleare, considerando che le date di entrambi coincidano con nascita e morte di Sigmund Freud.

Qualcuno di voi sa aiutarmi velocemente?

Aggiornamento:

MI servirebbero soprattutto dettagli sulla storia in Germania!

2 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    EDUCAZIONE TECNICA

    La fissione nucleare

    In fisica nucleare la fissione nucleare è una reazione nucleare in cui il nucleo di un elemento pesante - ad esempio uranio-235 o plutonio 239 - decade in frammenti di minori dimensioni, ovvero in nuclei di atomi a numero atomico inferiore, con emissione di una grande quantità di energia e radioattività. La fissione può avvenire spontaneamente in natura (fissione spontanea) oppure essere indotta tramite bombardamento di neutroni. È la reazione nucleare comunemente utilizzata nei reattori nucleari e nei tipi più semplici di bombe atomiche, quali le bombe all'uranio (come quella che colpì Hiroshima) o al plutonio[1] (come quella che colpì Nagasaki). Tutte le bombe a fissione nucleare vengono militarmente etichettate come Bombe A.

    La fissione nucleare

    Questo isotopo rappresenta circa lo 0,7% dell'uranio presente in natura, formato prevalentemente da uranio-238. Bombardato opportunamente con neutroni, l'uranio-235 si scinde in due frammenti, per esempio bario-139 e kripto-94, e libera altri tre neutroni . Come fu scoperto da Fermi, per poter innescare e mantenere il processo di fissione i neutroni devono essere a bassa energia (neutroni lenti), perché in questo modo hanno più probabilità di venire catturati dai nuclei dell'elemento. I neutroni vengono rallentati introducendo nella massa dell'uranio particolari sostanze dette moderatori, alle quali i neutroni cedono per urto parte della loro energia cinetica.

    I neutroni liberati dalla reazione, in condizioni opportune, possono a loro volta indurre la fissione di altri nuclei di uranio, dalla quale si liberano altri neutroni e, se il processo non viene controllato, si può generare una reazione a catena che sviluppa enormi quantità di energia. La reazione a catena non controllata è quella che viene prodotta nelle bombe atomiche a fissione, in cui vengono compressi in uno spazio ridotto quantità di uranio e di un altro elemento fissile (generalmente un isotopo del plutonio), le cui masse superano una massa, detta critica, al di sopra della quale il processo di reazione a catena viene innescato molto facilmente. In questo caso tutti i neutroni liberati nel processo vengono usati per innescare nuove fissioni, in numero sempre crescente (reazione a catena divergente). Se invece alcuni neutroni vengono assorbiti da un'altra sostanza, e solo una parte di quelli liberati viene lasciata libera di innescare altre fissioni, il processo di fissione si dice controllato.

    ___________________

    Data 4 ottobre 1853 – 1º febbraio 1856

    Luogo Penisola russa di Crimea, principati danubiani, frontiera russo-turca dell'Armenia e della Georgia, Mar Baltico.

    causa Disputa fra Russia e Francia sul controllo dei luoghi santi della cristianità in territorio turco.

    i russi entrano nei principati danubiani (1853)

    La guerra sul Danubio e nel Mar Nero (ottobre 1853 - luglio 1854)

    la Francia e la Gran Bretagna entrano in guerra

    L'assedio di Silistra e l'arrivo degli alleati in Bulgaria

    La guerra nel Mar Baltico (marzo - dicembre 1854)

    La prima fase delle operazioni in Crimea (giugno - dicembre 1854)

    La battaglia dell'Alma

    L'avvicinamento degli alleati a Sebastopoli

    La battaglia di Balaklava(ottobre 1854 )

    L'offensiva russa a Inkerman

    L'intervento del Regno di Sardegna al fianco degli alleati

    L'assedio di Sebastopoli e la diplomazia

    La conferenza di Vienna ('55)

    Le operazioni nel Mar d'Azov

    I primi assalti a Sebastopoli

    La battaglia della Cernaia

    La fine della guerra in Est Anatolia

    La ripresa delle operazioni navali (marzo - novembre 1855)

    Le trattative di pace e il congresso di Parigi

  • 8 anni fa

    dal 1845 al febbraio 1945 sono 100 anni di storia. io non faccio

    riassunti, credo che "gloria" lo ha fatto per te

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.