Uccellino... Come comportarmi? Per favore ditemi cosa devo fare...?

Ciao a tutti.

Ho bisogno di alcune dritte e di consigli su cosa fare. Ora mi spiego meglio.

Ieri sera tardi il mio ragazzo tornando a casa e scendendo dalla macchina, ha sentito un continuo cinguettare. Cercando di capire da dove veniva ha trovato un uccellino piccolo vicino al parcheggio. Così lo ha subito portato da me. Ora vi spiego come abbiamo agito.

Sono andata nel giardino che ho dietro a casa. Ho fatto una scatola di cartone rettangolare, lo ho messo dentro e gli ho lasciato lì acqua, del pane e mezza mela.

Questa mattina lo ho portato "giù", non in casa, fuori (ho un altro giardino), lo ho "liberato" dalla scatola e con qualche gocciolina d'acqua lo rinfrescavo. Ho masticato della mela e dopo averne fatto una poltiglia ho cercato di darla all'uccellino che devo dire, ha mangiato. Dopodiché si è arrampicato sulla mia mano e si è appollaiato addormentandosi.

Ora vi prego, ditemi che cosa devo fare. E' piccolo. Sta in una mano.

Ieri credevo fosse ferito perché si vede la pelle senza piume ma forse è solo perché è piccolo.

E' grigio ed ha tipo peluche sulla schiena. Non riesce a camminare bene, di volare non se ne parla.

Dorme sempre.

Piange e si agita quando sente un rumore forte e quando vado a controllare come sta. Però dopo che lo prendo in mano sta tranquillo.

Aiutatemi. Ditemi cosa devo fare. Io voglio che viva questa piccola creatura. Come capirò quando sarà grande abbastanza per poter arrangiarsi? Come faccio a insegnargli a volare? Io non posso tenerlo sempre. Ho un cane. E la mia famiglia non lo vuole. Me ne sto prendendo cura io.

Ma non so cosa mangia di preciso. Non so come comportarmi, come trattarlo.

Datemi una mano per favore.

Non so che uccello sia. Forse un piccione visto che nella zona in cui lo ha trovato ce ne sono molti.. Non lo so però di preciso. E' grigio.

Ringrazio di cuore chi mi aiuterà. Un abbraccioo e buona giornata! :*

Aggiornamento:

Ora è uscito dalla scatola. Ha paura pure di me. Trema tutto. Non vuole lasciarsi prendere. Becca fortissimo. Non so come fare. Ho paura di fargli male.

Aggiornamento 2:

Avrei la palma in giardino. Ma purtroppo c'è già un nido di tortore. E ho sentito dire che lo ucciderebbero se mettessi anche lui lì con loro. Uff.. non so che fare. Piange e trema. Non si lascia più prendere perché mi "attacca". :( Non posso permettermi di prendere cibo per uccellini. Non ho soldi io. E a mia madre non posso chiedere. :(

Aggiornamento 3:

Eccolo qui. Non si vede benissimo ma non ho voluto usare il flash per non creargli ulteriore paura e danneggiargli la vista:

http://imageshack.us/photo/my-images/600/td71.jpg/

Aggiornamento 4:

GRAZIE MILLE A TUTTII :)

IERI L'HO PORTATA ALLA LIPU..ORA E' SALVO :)

10 risposte

Classificazione
  • Matteo
    Lv 5
    8 anni fa
    Risposta preferita

    Il piccolo della foto è un pullo di rondone. Hai fatto benissimo a raccoglierlo perché i rondoni muoiono se caduti dal nido perché i genitori non si possono posare a terra per nutrirli in quanto non possono riprendere il volo. È insettivoro e la mela non va bene. Al massimo per un paio di volte. Deve essere nutrito con camole della farina (o per breve periodo con pastone per insettivori ) e qualche goccia d'acqua ogni ora. Se non le hai (come suppongo) nutrirlo subito con carne macinata di manzo in pallini o omogeneizzato di carne. Se è stato nutrito per un giorno con un po' di mela di sicuro è denutrito. Se non viene nutrito subito con alimenti giusti forse non passerà la notte. Mi raccomandò agisci subito con carne a pezzetti o omogeneizzato di carne e gliela infilerai nel becco, in gola. Adesso che può essere denutrito fallo con frequenza per due/tre volte in un'ora con una pallina a pasto. Qualche goccia d'acqua dopo ogni pasto. Quando si è rimesso nutrirlo ogni ora/ora e mezzo. Regolati anche con i suoi richiami. Va tenuto in una scatola di cartone foderata nel fondo con carta scottex. Meglio chiusa in modo che non si stressi e ovviamente fai vari buchi per ventilazione. Due/tre ore al giorno le devi dedicare a farli imparare a volare mettendolo sulla mano e incominciare a fare su e giù delicatamente. Sentendo instabilità potrebbe spiccare volo che saranno modesti all'inizio. Più vola meglio è perché si allena. Fra una decina/quindicina di giorni può essere liberato, ma assicurati che sappia volare. Mangiare da solo lo impararera con il gruppo di rondoni che incontrerà. È assolutamente consigliato liberarlo al crepuscolo quando si incominciano a vedere dei gruppi consistenti di rondoni che schiamazzano. Osserva come lo accettano in gruppo..

  • 8 anni fa

    Ciao, prima di tutto leva subito il pane in quanto andrebbe a morte certa ingerendolo... Sei obbligata a comprare alimenti in polvere per pulli tipo nutribird 21 da mischiare con l'acqua e servito con una siringa senza ago alla temperatura di 38/40 gradi... Il barattolo piccolo costa 5 euro... Chiama la forestale magari ti danno altri consigli o vengono a prenderlo... Ci buona fortuna!!!

  • 8 anni fa

    E' un piccolo rondone, se non riesci a gestirlo perché non hai soldi

    portalo da un veterinario e obbligalo a occuparsene, oppure al Corpo

    della Guardia Forestale.

    Porca miseria non puoi dire a noi che non hai soldi, fatteli prestare da

    qualcuno acciderbole. :( Ha fame!

    Sono animali protetti molto importanti la LIPU ti solleverà da questa

    incombenza, però tu fai lo sforzo di chiamarli, altrimenti lo farai morire.

    Ciao.

    ===============================================

    @Bravissima hai fatto la scelta migliore!!! ^____^ Ciao.

  • 8 anni fa

    Portalo immediatamente da un veterinario! Tu non hai le competenze per dargli del cibo e "svezzarlo". Se il veterinario risponde picche, portalo allora in un negozio di animali e chiedi là consigli.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 8 anni fa

    Il piccolo va preso SOLO se sta in una situazione di pericolo, tipo che può mangiarselo un gatto o essere schiacciato dai passanti ecc..contatta al più presto la lipu, la trovi su facebook o su internet..verrà un volontario o per telefono ti spiegheranno come fare per accudirlo...

    di solito non si prendono mai i piccoli, salve in caso di pericoli, perchè la mamma li dà da mangiare anche se sono a terra..

    CONTATTA SUBITO LA LIPU PER CAPIRE CHE UCCELLO è e su cosa dargli da mangiare..

    ricorda che anche gli uccelli bevono... puoi avvicinare il suo beccuccio ad un filo d'acqua (temperatura ambiente) e lui "involontariamente" ne berrà qualche goccia!

    In genere potresti dargli dell'omogeneizzato alla carne con una siringa senza ago..da spremergli in gola delicatamente...e poi pulirgli il becco per non farlo sporcare con l'omogenneizzato che se si solidifica è difficile da togliere..

    L'omogeneizzato non darglielo mai freddo di frego o troppo caldo! metti sempre prima un dito dentro nella pappa per controllare!!!

    Non credo che tua madre ti farebbe problemi per 2-3 euro per un omogeneizzato alla carne....puoi anche dargli il tritato crudo....devi metterglielo direttamente in gola se non apre da solo la bocca...fai un vermicello e faglielo vedere dall'alto..

    il latte gli uccelli non possono berlo.... il pane è davvero dannoso perche fermenta nello stomaco e si espande! (se vedi qualche uccellino o colombo che picchietta delle briciole di pane, è solo per piccole quantità e alternate con altri alimenti come insetti)....

    Non dare pezzettini di carne intera ai pulcini! In natura la mamma li fa prima una poltiglietta e poi glieli spinge in gola! Se dai degli insetti a dei pulcini ricorda di togliere loro la testa perche potrebbero far male al pulcino dall'interno (soprattutto se sono vermoni come le camole del miele).

    PS: fai una foto e aggiungila qui così possiamo darti più indicazioni...in ogni caso contatta la lipu

  • 8 anni fa

    Un piccione lo escludo, sono molto piu' grossi anche appena nati. O e' un passerotto o un merlo, probabilmente. Bisognerebbe vedere la foto.

    Procurati una siringa che riempirai con una formula in polvere (negozio animali) per es. Nutribird, che si diluisce con acqua tiepida e che gli metterai direttamente nel becco. Vedrai che dopo un paio di volte lo apre da solo.

    In ogni caso qui trovi informazioni utilissime:

    http://www.cisniar.it/s__o__s__che_fare_se___.htm

  • 8 anni fa

    nn so proprio aiutarti...nn sn esperta in qst cose,mi dispiace cmq su wikepedia forse ti puo aiutare ,giuarda su google ,nn so altro...bello pero l'uccello io ho comprato una tartaruga che nn mancgia un *****!

  • Anonimo
    8 anni fa

    Si vede che è ancora troppo piccolo e doveva stare a fianco.della mamma perchè ancora non sa procurarsi cibo e a quanto pare volare, che sono cose che insegnano le mamme quando sono appena nati. Ti consiglio di cercare nelle vicinanze se ci sono alberi o sporgenze nelle quali puó trovarsi un nido e portarlo lì, lui ora ti vede come la mamma della situazione, viceversa devi tenerlo, non saprebbe badare a se stesso, cerca di fare qualche sforzo e aspettare che faccia progressi, prima o poi capirá come volare, ogni tanto se vedi che fa profressi, mettilo sulla mano e portala di scatto verso l'alto, lui spaventandosi proverà a battere le ali, buona fortuna, sono grandi responsabilità ma non lo abbandonare!

  • 8 anni fa

    devi avere un po di pazienza,visto che e' piccolo, piano piano darli di mangiare , e vedrai che si affeziona a te, per tua mamma non ti posso dire niente , nasconderlo finché mangi da solo , poi cerca qualcuno che sia amanti dei uccelli ,e regalalo ,si lo lasci da solo sicuramente morirà,

    Fonte/i: io
  • Anonimo
    8 anni fa

    Bhe lo puoi cuocere in forno

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.