vi sono mai capitate delle cose che?

che se le mettessero in un film o un libro, il pubblico direbbe "certo che si vede che è un film!"

io ho un elenco lunghissimo... lo metto dopo le vostre risposte (se ci sono) :-)

Aggiornamento:

nonsonounaomiodio ecc... ma quello che racconti non sarebbero molestie sessuali ricevute da bambina?? :-( domanda inquietante... a proposito non so chi sono le omio dio girls

dico solo la più recente: in un hotel durante la colazione (al mattino sono sempre rimbambito e vado di caffé) uno che mi chiede se Zorro è spagnolo è messicano io gli rispondo no è spagnolo è il sergente Garcia che è messicano lui dice grazie buona colazione e se ne va.

4 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    Una volta non trovavo la mia pantofola destra, passò circa un mese e mi rassegnai all'idea di averla persa... così ne comprai un altro paio. Poco dopo spolverai l'armadio in salotto (è alto più di due metri) e quando, munita di scaletto e swiffer, sono salita per togliere la polvere, ho trovato la pantofola sull'armadio... tuttora non so come ci sia finita, anche perchè vivo da sola. Non ti sembra paranormale? consiglio ai registi emergenti di riprodurre questa scena per un prossimo film ;)

  • 8 anni fa

    La prima olta che mio pade ha fatto sexo con una donna... me lo ricofdo ancora era tutto contento ;')

  • Anonimo
    8 anni fa

    si direi una saga esce fuori

  • Beh
    Lv 6
    8 anni fa

    Una volta da bambina c'era il fratello della moglie del fratello di mia madre che quando veniva da mia nonna,mi palpava sempre le tette dicendo che voleva vedere se mi erano cresciute. Tanto che mi faceva anche male. Sotto gli occhi di mia zia e mia nonna,che la prendevano come una cosa per ridere,e ridevano. Era una cosa che faceva ogni volta che veniva a trovare mia nonna e dopo arrivavo io.

    ------

    Da piccola un amico di mio padre con la scusa che a me piaceva giocare e schiacciare tasti a caso sul suo telefonino,mi metteva sulle sue gambe girata,e mi metteva le mani nelle mutande. Non faceva niente al massimo toccarmela,ma ero troppo timida comunque per sottrarmi,e poi ero bambina,stavo buona perché giocavo col telefonino. E ogni volta che mi vedeva mi chiedeva se volevo giocare col telefonino. Mi invitava a prenderglielo dalla tasca,mi prendeva sulle gambe e ricominciava.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.