male ginocchia, entrambe, entrate x favore?

ero una brava atleta e mi dispiace dover smettere a 23 anni di gareggiare.

allora ho fatto (ormai è passato) triathlon, penso che lo conosciate tutti.

degenerazione della cartilagine rotulea, (ovviamente da trauma sportivo) , causata da una posizione sbagliata della rotula. e adesso , da qualche mese, prendevo un integratore x la cartilagine (mi ha seguita un dottore).

non è servito a nulla!

il doc mi ha detto che infiltrazioni di acido ialuronico non risolvono il problema xchè il mio ginocchio è storto di suo. quindi o lo riporto in posizione corretta operandomi (operazione complessa ) oppure smetto la mia attività. ma fa parte della mia vita. anche se ultimamente è più angoscia che mi crea che divertimento.

operami non mi sembra il caso (mi devono spaccare comunque un osso e chissà se riesce).

secondo voi stare ferma 1 anno potrebbe giovare oppure sarebbe uguale appena ritorno a correre?

grazie

Aggiornamento:

risposte serie x cortesia

Aggiornamento 2:

operazione x il momento è fuori discussione....non è uno sfogo , condropatia femoro-rotulea medio grado, ovvio che non posto il cd con la RM!! come potrei fare

ginocchio varo da ranista (piede normale)

Aggiornamento 3:

ps.per il lavoro che devo fare dopo l'università, che sto terminando, l'operazione non è possibile. non posso stare ferma 1 anno ,uscendo con 2 tagliazzi in entrambe le ginocchia.

Aggiornamento 4:

grazie claudio, mi ha dato qualche speranza :)

i piedi a quanto pare non mi danno problemi, mi hanno guardato un pò l'assetto in generale a tutte le visite che ho fatto...

4 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    8 anni fa
    Risposta preferita

    Purtroppo cara mary non sei la prima ragazza che sento che ha questo tuo problema. la condropatia femoro rotulea purtroppo non si risolve solo con il riposo ma occorre fare delle infiltrazioni che alla tua età molto giovane aiutano tantissimo.

    l'aciso ialuronico se fatto assieme a un altro farmaco di cui mi sfugge il nome è ua soluzione non dico definitiva ma sicuramente aiuta tantissimo soprattutto un osso/cartilagine giovane come la tua.

    prova a consultare qualche altro specialista sai ci sono molti sopecialisti in Italia specializzati sul ginocchio e vedi cosa ti dice. non so dove abiti ma provaci è un peccato doverti fermare.

    Leggo che non vuoi proprio pensare all'intercvento e credo che alla tua età hai anche ragione ma non lasciarti andare fermandoti un anno senza cure.

    A quanto capisco il problema sono entrambe le ginocchia e il fatto che sono vare aumenta il problema. I piedi invece stanno bene? sai a volte anche se non poggi bene la pinta di piedi a terra potrebbe influire sul ginocchio. Hai dolori ai piedi oppure no????? sono regolari o hanno qualche lmalformazione o deformazione?

    se vuoi scrivimi in privato ti lascio la mia amil e ne parliamo con maggiori dettagli se ti va: manucastelli69@yahoo.it

    ti aspetto se ti fidi e intanto un grandissimo in bocca al lupo.

  • 8 anni fa

    intanto se vuoi un consiglio devi postare almeno il referto della risonanza se no come pensi che possa aiutarti,oppure è uno sfogo e allora l'altro utente ti ha risposto in maniera corretta.il ginocchio valgo o varo è molto diffuso e come saprai si può benissimo intervenire a livello tibiale per ristabilire l'angolo corretto certo a 23 anni la cosa è un po più complessa ma si può fare tranquillamente,chiedi se fermandoti un'anno risolvi,no se rinizi l'attività incontri gli stessi problemi che hai ora.io fossi in te farei questa osteotomia tibiale e poi puoi trannquillamente riprendere la tua passione.dr simone sce medico e massagg sportivo

  • 8 anni fa

    Non lo so, la situazione è complessa e solo i medici che ti seguono e conoscono bene il tuo caso possono dirti che cosa può aiutarti.

    Quello che posso dirti è che la salute delle tue ginocchia è più importante della pratica sportiva. Lo so che adesso vorresti solo poter continuare a fare quel che ti piace, ma sforzati di pensare al futuro. Le ginocchia ti servono per avere una buona qualità di vita in futuro. Se possibile, non devi trovarti a 40 anni con le ginocchia sfasciate perché ti sei trascurata oggi. Se smettendo di fare sport, o riducendo la pratica, puoi conservare ginocchia ragionevolmente sane per molti anni, smettere è un'opzione che dovresti considerare seriamente. Credo che dovresti parlare chiaramente coi medici che ti seguono, magari chiedere anche opinioni di altri specialisti, per capire bene quali sono le alternative e quali prospettive ci sono per le tue ginocchia in futuro. In sostanza: se riduci la pratica sportiva o la sospendi per un periodo, la situazione migliorerà? Potrai arrivare almeno a 50-60 anni con ginocchia in buono stato? Potrai camminare senza dolori? Ci sono terapie che puoi fare (che ne so, ginnastica posturale, fisioterapia...) per limitare i problemi?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.