Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 8 anni fa

IL BECCO DEL TUCANO: e' frutto del caso o di un progetto di Dio ?

IL BECCO DEL TUCANO: e' frutto del caso o di un progetto di Dio ?

IL BECCO DEL TUCANO: e' frutto del caso o di un progetto di Dio ?

Il tucano, che vive nell'America Centrale e Meridionale, non essendo un buon volatore si muove soprattutto saltellando.

Il verso di alcune specie assomiglia a quello della rana, ma è più forte e può essere udito anche a un chilometro di distanza nella foresta. Ma la caratteristica del tucano che forse colpisce di più gli studiosi è il becco.

Riflettete:

Il becco di alcune specie di tucano è lungo più di un terzo dell'intero animale.

Sembra pesante, ma non lo è.

Marc André Meyers, che insegna scienza dei materiali, spiega:

"Lo strato superficiale è costituito da cheratina, la stessa sostanza diffusa in unghie e capelli....

Consiste in realtà di numerosi strati di minuscole mattonelle esagonali che si sovrappongono come le tegole di un tetto".

La consistenza del becco del tucano è stata paragonata a quella di una spugna rigida. Alcune parti sono cave mentre altre sono costituite da fibre ossee e membrane.

Ne risulta un becco leggero dalla forza straordinaria.

"E' come se il tucano conoscesse alla perfezione i princìpi dell'ingegneria meccanica", dice Meyers.

La struttura del becco permette al tucano di assorbire forti impatti.

Gli studiosi ritengono che possa essere preso a modello dagli ingegneri dell'industria aeronautica e automobilistica.

"Le componenti di un veicolo che imitano la struttura del becco del tucano possono offrire una maggiore protezione agli automobilisti coinvolti in un incidente", spiega Meyers.

FONTE:

Svegliatevi! Gennaio 2009, pagina 17

DOMANDA:

Secondo voi:

Il becco del tucano, leggero ma al tempo stesso resistente:

E' frutto del caso o di un progetto di Dio ?

Ringrazio in anticipo per ogni risposta e commento.

GRAZIE E UN SALUTO A TUTTI.

5 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    Del resto, se il becco del tucano non avesse quelle speciali caratteristiche, non ci sarebbe nessun becco del tucano, e probabilmente neanche un tucano. Grazie, e ricambio il gentile saluto!

    ___________________________

    Mi spiego meglio, la logica del discorso rischia di essere una logica circolare. A priori un becco come quello del tucano è qualcosa di estremamente improbabile (come vincere a una lotteria). Ma a posteriori (poiché comunque un numero della lotteria doveva pur uscire) ,che quel determinato numero sia uscito, diventa “una necessità" (UN numero doveva comunque uscire!)

    - Il fatto è che ci troviamo già in un mondo che è quello che è.. L'esistenza del mondo è già un “fatto strano”. Ma – una volta accertato che comunque un “mondo” esiste – è impossibile spiegare la stranezza del mondo spostandola su un'altra “stranezza” chiamata Dio (e negare la “stranezza” di Dio attribuendogli la “necessità” dell'Essere, - quella stessa “necessità” negata al mondo;) Saluto, di nuovo!

  • Silvia
    Lv 7
    8 anni fa

    E fu così che él con uno schiocco di dita colse il senso più profondo dell'evoluzione.

    Amen.

    Lo scheletro del coniglio pure è molto leggero e adatto alla corsa...un coniglio con lo scheletro più pesante avrebbe corso più lentamente e sarebbe scappato più difficilmente dai predatori, dunque sarebbe morto.

    D'altra parte, visto che è un ottimo corridore, ha una muscolatura parecchio forte.

    E direi che qui casca madre natura: la muscolatura del coniglio è così forte in rapporto al proprio scheletro, che è in grado di procurarsi da solo, con la sua propria forza, delle fratture...che sono gravi se a carico della spina dorsale.

    Morale della favola:

    - evitate di prendere un coniglio in mano se tende a dimenarsi, può dimenarsi così fortemente da spezzarsi in due

    - questo dio avrebbe potuto inventarsi un materiale un po' migliore per lo scheletro del coniglio, leggero e comunque resistente, quanto meno, ai suoi stessi movimenti.

    Ora che ci penso, ha fatto un'altra scemenza, sempre nel coniglio. È un animale che si agita facilmente e questo gli provoca problemi al suo apparato digerente delicatissimo. Un mal funzionamento dell'apparato digerente potrebbe creare un accumulo di gas nello stomaco....e questo scemo, oltre a non essere capace né di ruttare né di vomitare, ha la parete SUPERIORE dello stomaco sottilissima e delicatissima al punto che un accumulo eccessivo di gas potrebbe lacerarlo e ucciderlo.

    Dunque qui, ricapitolando, ha fatto 4 errori:

    - è un animale senza "sangue freddo"...ma povera piccola preda, questa gliela concediamo

    - oltre che si agita come niente...ha pure un apparato digerente delicato che risente del suo agitarsi

    - come se non bastasse proprio la parte superiore dello stomaco, dove più si accumulano i gas volatili, è la più sottile e delicata

    - poteva permettergli almeno di ruttare??????? è onnipotente! che gli costava fargli fare un ruttino di tanto in tanto?

    Morale bis:

    - lasciate i vostri coniglietti tranquilli

    - non date loro semi da mangiare, solo verdure fresche

    Ha fatto pure un paio di scemenze sull'uomo che un ingegnere umano, potendo essere onnipotente, avrebbe volentieri evitato.

    @Signore delle Mosche, maritino mio, penso sia un troll...ma in ogni caso ha dato un ottimo spunto, dai :)

  • Anonimo
    8 anni fa

    Spiritosone!!!

    Va' a trollare da un'altra parte. Qui non fai altro che alimentare i peggiori istinti dei peggiori elementi con la tua stronz@ta.

    ****Buona serata

  • 8 anni fa

    Nessuno dei due.

    Per l'evoluzione che tengo a precisare sia un fatto, il becco del tucano non è frutto del caso, è frutto di mutazioni genetiche specifiche filtrate dalla selezione naturale. L'evoluzione non funziona a caso.. Perché non ti informi un po prima di spargere propaganda.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    8 anni fa

    Azz!!! E qui bisogna ridiscutere tutte le teorie sull' evoluzione!!

    Ora se stai trollando tutto a posto, ma se invece la tua vorrebbe essere una domanda seria, 2 scemenze che ha fatto sull' uomo te le dico io:

    1) Ha messo i polpacci dalla parte di dietro della gamba, quando sbatti sempre con l' osso dello stinco che sta davanti.

    2) Ha fatto l' uomo talmente incoerente che si mette come nick "Geovomito" ma prende per buona una stronzàta scritta su "Svegliatevi!".

    Ma svegliatevi veramente che la guerra oltre ad essere finita, sta quasi per ricominciare.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.