Chiarimenti per chi ne sa di fotografia?

1- su un asp-c un obbiettivo ff aumenta la lunghezza focale, ora avevo fatto una domanda per l 85 mm e il 50 mm ff per la D5100, ma un utente aveva risposto che alla fine il risultato non cambia, cioè se fotografo con un 50mm ff o un 50mm asp-c su una entry level il risultato sarà lo stesso (l ff non avrà un aberrazione insomma) me lo confermate o smentite?

2- mi ricordo che c e una specie di "formula matematica" per sapere (alla larga) il giusto tempo di esposizione a seconda del diaframma e viceversa, oltre a leggere l esposimetro.

Questo lo chiedo perché spesso con tempi veloci mi viene sempre una foto scura anche se apro al massimo il diaframma, gli iso non li aumentò mai oltre i 400 in esterni, quindi volevo sapere più o meno quanto posso azzardare un tempo veloce con magari f2.8

(Spero non sia troppo confusionaria)

3- faccio ottimi ritratti, ma vorrei che gli occhi sembrassero il vivi già allo scatto, pieni di luce e riflessi, e non tutti i soggetti li hanno così luminosi, avete suggerimenti per foto in esterni? E in interni?

4 risposte

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    Ciao , io ti rispondo solo per il punto 3 ( sui primi due hanno già detto tutto ) , devi prima curare la fonte di illuminazione (fosse anche la sola luce del sole devi studiare come viene illuminato il volto) e sceglierti il giusto angolo di ripresa, 2) devi avere un obiettivo adatto a fare *quel tipo di foto* , un tele da ritratto o uno zoom tele molto buono , 3) devi alterare -ma di poco- il picture style di base ed aumentare di un grado la sola nitidezza, 4) devi mettere ad off le varie compensazioni auto tipo D-lighting ecc. , 5) devi inquadrare mettendo a fuoco solo la pupilla dell'occhio più vicino ( negli altri ritratti invece inquadri la pupilla dell'occhio più lontano ) , molto dipenderà dalla *precisione del sitema AF* in questo caso . 6) se lo stai facendo con uno zoom fa tutto questo alla massima focale, blocca la messa a fuoco, blocca l'esposizione, ricomponi l'inquadratura e scatta. 7) gli occhi verranno perfettamente vivi e lucidi , e in PP -se servisse- puoi dare un ritocco al colore , ma senza esagerare e senza ritoccare il contrasto (ti toglierebbe i particolari).

  • 7 anni fa

    1- un 50, o qualsiasi altro obiettivo, che sia montato su FF o APS-C si comporta sempre allo stesso modo per quanto riguarda la resa prospettica, mentre cambia l'angolo di campo ripreso, in particolare un 50 montato su una D5100 coprirà un angolo di campo pari ad un 75 (50 X 1,5 fattore di crop)

    2- per il secondo non mi ricordo nemmeno io

    3- per avere gli occhi luminosi l'unica cosa da fare è avere delle fonti luminose che riflettano sugli occhi.

  • 1. Ni, la questione è molto sottile...allora se usi un 50mm su una aps o su un FF per avere la stessa inquadratura ti devi spostare...e cambia la foto come rapporto tra sfondo e soggetto. se invece non ti muovi su APS inquadri meno soggetto ma il rapporto con lo sfondo non cambia.

    2. Sunny f16? imposta un tempo pari all inverso degli iso 400iso --> 1/500 in piena luce il diaframma da usare è f16

    3. devi avere la giusta illuminazione sul visto, flash eserni con softbox o lightbar o lightring...ci sono tanti modi diversi per farlo

  • Anonimo
    7 anni fa

    1- no, non è così. cambia la lunghezza focale e cambia anche l'aberrazione.

    il 50mm sul full frame andrà a sfruttare anche la parte periferica dell'obiettivo, che è quella che ha la qualità più bassa e che è soggetta ad aberrazioni. viceversa il 50mm su asp-c sfrutterà solo la parte centrale dell'obiettivo, che è quella con la qualità più alta

    2- quella a cui ti riferisci tu è la regola del 16 (cerca su google, trovi subito).

    ma è molto empirica e serve a fotografare quando non hai a disposizione un esposimetro.

    l'esposimetro è l'unico metodo per essere certo dell'esposizione.

    le foto ti vengono scure perchè non esponi correttamente o l'esposimetro non lavora bene

    l'esposizione è diversa per ogni foto, devi guardare l'esposimetro, non esistono valori fissi.

    3- l'occhio è spesso in ombra, perchè la fronte ha una forma volta a proteggere l'occhio, quindi crea come una tettoia che fa ombra sull'occhio.

    bisogna fare attenzione, guardare e se ci sono ombre che cadono sugli occhi, chiedere al soggetto di alzare leggermente il mento.

    Fonte/i: fotografo professionista
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.