Fotografia subacquea - a cosa prestare attenzione?

Vorrei cominciare a scattare ritratti di donne e bambini sott'acqua, soprattutto in piscina.

So fare fotografie ma di fotografia subacquea non so assolutamente nulla!

Ho una full-frame, e pensavo di acquistare un 35mm (o un 16-35?). può bastare per delle figure intere, considerando che spesso le piscine private non sono enormi?

e come marche di scafandro? ikelite? (non vorrei comunque dissanguarmi visto che la fotografia subacquea non è la mia principale attività, però ovviamente vorrei qualcosa di buono per non dover buttare la macchina)

e poi, il fatto di essere in acqua cosa comporta, a livello di distorsione e simili?

e per l'illuminazione? devo necessariamente comprare dei faretti anche se non andrò mai in profondità?

ovviamente acquisterò in negozio per poter parlare a qualcuno che ne sappia un tantino più di me ma, nel frattempo, a cosa devo prestare attenzione, a cosa devo pensare per poter porre le giuste domande e prima di procedere a questi acquisti?

grazie a tutti

Aggiornamento:

e leggere la domanda per intero? no?

Aggiornamento 2:

MrMirketto, grazie per la risposta. allora, le ottiche che possiedo non si adattano alla foto subacquea in piscina, perché troppo lunghe (24-105, 50, 85, 100), quindi dovreicomprare un obiettivo più corto, ed ero indecisa tra un 35 fisso (che userei spesso e volentieri anche fuori dall'acqua) o un 16-35 che mi sarebbe utile comunque ma è un 2,8 e preferirei un'apertura più ampia. poi bisogna vedere se uno zoom in scafandro può zoomare (può zoomare uno zoom in scafandro?)

scatterei sempre di giorno, in piscina o in mare (vivo a Tahiti) anche in pieno sole, quindi non so se i faretti sarebbero indispensabili.

per lo scafandro puntavo effettivamente a qualcosa tipo ikelite. ho anche scoperto il Leo II, fatto in Italia, lo conosci?

le buste di plastica non sono un'opzione, avrei poca fiducia a mettere la macchina in acqua.

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    8 anni fa
    Risposta preferita

    Allora andiamo per gradi:

    - Non so quali ottiche sono in tuo possesso quindi non so cosa consigliarti. Certo il 16-35mm lo vedo più versatile del 35mm anche se apre a 2,8 invece che a 1,4.

    - Io sono molto pignolo per quanto riguarda i miei accessori quindi se scafandro dovessi comprarmi lo prenderei di ottima qualità (evitando per intenderci i sacchettini), quindi non so fino a che punto ti conviene, comunque, Ikelite o Nimar sono i primi marchi a venirmi in mente.

    - Non è il fatto di essere in acqua a comportare qualcosa o meglio non solo, la distorsione è anche prodotta dell'ottica quindi se non so che ottica monterai non so essere più preciso (comunque non penso sia tale da rovinarti lo scatto e in ogni caso qualche leggere modifica puoi farla in post produzione)

    - Per quanto riguarda l'illuminazione non so se scatti di giorno o di notte e non so come è illuminata la piscina. In ogni caso credo proprio che non ti servano i faretti.

    Beh in definitiva secondo me devi pensare ad un'obbiettivo che ti possa essere utile anche in futuro, quindi in base a quello sceglierai l'ottica che fa per te.

    -----

    Mmm personalmente io prenderei il 16-35 perchè comunque ti manca un grandangolo anche perchè credo che sia un pò più seccante usare una focale fissa in fondo alla piscina anche perchè i movimenti non sono così immediati. Rimane il fatto però che nessuno meglio di te può conoscere le tue esigenze quindi se tu dici di aver bisogno del 35mm prendilo :)

    Non tutti gli scafandri permettono di zoomare, devi leggere prima le specifiche. Il Leo II non lo conoscevo comunque ha l'ingranaggio che consente lo zoom.

    Se scatterai di giorno allora ti consiglio di lasciar perdere, dipende pure dal colore della piscina (una piscina a mattonelle nere riflette molta meno luce di una con le classiche azzurre) però insomma non credo assolutamente che i faretti siano indispensabili.

  • 8 anni fa

    Secondo me è inutile fasciarsi la testa prima di rompersela...Se hai delle buone conoscenze e una full frame non ti sarà difficile adattare il settaggio della macchina a quelle che sono le condizioni di un ambiente subacqueo, ergo è deducibile anche che l'acqua filtrerà poca luce quindi ti ci vorrà un flash (o meglio di una sensibilità alta vista la bassa profondità), diaframma aperto, fuoco manuale, e un buon grandangolo, eviterei le focali fisse per una questione di praticità...la parte più difficile sarà il bilanciamento del bianco credo, quindi scatta in raw così riesci a sistemarlo in post produzione...

    ps: Io sono anche un subacqueo (*woooow* del pubblico v.v xD) e credo che questa guida risponda al 100% ad ogni tua domanda (accenna le distorsioni, i flash e tutto c'ho che hai chiesto)

    http://www.fabioliverani.com/fotosub.pdf

  • Anonimo
    8 anni fa

    devi cercare una fotocamera resistente al acqua e al cassiere devi chiedere quale sia la migliore

    cosi non ti si rompe subito

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.