promotion image of download ymail app
Promoted
Anonimo
Anonimo ha chiesto in Matematica e scienzeSpazio e astronomia · 7 anni fa

Cosa? voi appassionati di astronomia credete in Dio?

cioè secondo voi è stato Dio a creare l'universo oppure è frutto del caso?

Aggiornamento:

svegliaragazzi: no sono solo una ragazza incuriosita di astronomia e che l'ha scoperto da poco, infatti sono qui da poche settimane. penso che oltre a leggere libri e guardare documentari sia bello scambiare le proprie opinioni con altre persone. tutto qui! se ti da fastidio la mia presenza puoi anche andare su altre sezioni! ;)

15 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    7 anni fa
    Risposta preferita

    sei credi nella scienza e nella astronomia non puoi credere in dio , la scienza è razionalità ci sono delle teorie alcune verificate invece la fede sono solo dei racconti per bambini senza senso e irrazionali. la scienza potrà rispondere all'1 per cento delle domande invece la fede forse al 100 per cento ma mi accontento dell'1 per cento di verità che di tutte quelle cavolate..

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 7 anni fa

    Ognuno vede Dio in maniera personale, ovvio.

    Ed ognuno esprime la sua opinione personale in proposito.

    Anche io, come tutti, ne ho una. Che è però semplicissima:

    Se Dio volesse qualcosa da me, saprebbe benissimo come dirmelo, e me lo direbbe.

    Se non me lo dice, vuol dire che quel che io dico o faccio o penso non gli importa nulla.

    Se volesse qualcosa da me (preghiere, adorazioni, sacrifici, o chissà che altro) me lo farebbe sapere, senza bisogno di INTERPRETI (non è dislessico od impedito) e non avrebbe nessun bisogno di RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO che mi facciano capire quel che LUI vuol dire o fare.

    Personalmente ritengo che cercare di VENDERE quel che Dio dice ma che TU (o chiunque altro) non puoi capire significa ritenere Dio sciocco ed incapace ad esprimersi.

    Una cosa spaventosamente blasfema, una vera e propria bestemmia.....

    Se davvero Dio esistesse dovrebbe BRUCIAR VIVI, Lui stesso, questi profittatori che lo accusano di essere incapace di esprimersi in maniera comprensibile.

    Ecco. Questo è quel che penso di Dio ma, soprattutto, di quelli che vanno in giro a venderlo, e del tutto ABUSIVAMENTE.

    Ciao

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 7 anni fa

    Frutto del caso potrebbero eventualmente essere gli sviluppi successivi,

    come per es. la vita.

    Ma la creazione no. Essa non puó essere frutto del caso.

    La cosa piú straordinaria della creazione, a mio modesto modo di vedere,

    non é comunque neppure la vita.

    Per quanto complicata, essa potrebbe al limite essere frutto del caso.

    Ma c'é una cosa che NON PUÓ essere frutto del caso,

    ed é una particolaritá della vita.

    L'hai indovinato?

    pensa un po' alla RIPRODUZIONE

    e dimmi tu se essa puó essere frutto del caso!

    Lí mi sembra piú che chiaro che ci deve essere la mano di una intelligenza superiore.

    Difficile crederlo, difficile dimostrarlo. Ma altrettanto difficile negarlo !!

    .

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 7 anni fa

    Bhe ti dico subito che se chiedi a dei appassionati di astronomia ti risponderanno che dio non esiste, se no come mai esistono tutte queste formule e teorie?

    è facile dare la spiegazione del tutto a un'entità spirituale, invece di indagare del perchè, ad esempio la mela cade a terra

    PS: quando un detective vede una persona morta dice: è stato dio, o cerca di capire come è morta?

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Niente è venuto per caso qualcuno avrà pure dato un'inizio.

    @Osho certo che ne posti di domande eh?

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 7 anni fa

    Non credo in Dio, ma nella scienza perché sono agnostico e penso che non sia possibile formulare ipotesi in modo obbiettivo su argomenti che non possono essere studiati... come Dio appunto.

    @ Cipriano, bellissima la tua affermazione. La riproduzione non è dovuta al caso, infatti, ma risponde a regole matematiche stabilite dalla natura (che peraltro sono dettate in funzione del numero di Eulero... e così abbiamo dato un'altra risposta a @Colombo).

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Ser Pi
    Lv 6
    7 anni fa

    Frutto del caso.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 7 anni fa

    Ciao, la domanda è ovviamente molto complicata e sicuramente non c'è una risposta giusta.

    Comunque secondo il mio punto di vista dal big bang in poi è tutto frutto del caso. Purtroppo per noi umani (anche per me ovviamente) è molto difficile immaginare un periodo lungo miliardi di anni in cui sono avvenuti moltissimi cambiamenti ed evoluzioni. Non so se ti rendi conto di quanti sono 13.000.000.000 di anni, pensa che la vita di un essere umano rappresenta lo 0,00000005 % di tutto questo tempo (ho fatto i calcoli circa più o meno).

    Prima del big bang non mi posso esprimere ma non nego la possibilità che sia stato creato tutto da un entità superiore. Sicuramente credo che nessuna delle religioni esistenti al momento dica la verità.

    Purtroppo ho dovuto sintetizzare ma sono di fretta

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 7 anni fa

    Allora prima di tutto devi sapere una cosa e cioè che gli alieni esistono e sono in mezzo a noi, e c'è gente che ne ha le prove come me perchè io ne conosco personalmente uno, ma i top ten di questa sezione sono convinti che se esistono non sono mai venuti sulla Terra perchè le distanze fra una stella e un'altra sono incolmabili.

    Bhe sa sai qual'è un'altra cosa in comune con gli alieni? pure loro sul discorso Dio la pensano come noi terrestri! alcuni credono a delle religioni, altri sono agnostici e altri ancora son atei!

    per ciò a parte il fatto che credere a Dio in base a una religione è da pochi illusi, per i resto Dio è un mistero di cui non si può provare l'esistenza ma neppure negarla.

    Ora devi sapere che il mio amico viene da un pianeta gemello della Terra che si trova su un sistema solare di una stella gemella del Sole che si trova sulla galassia di Andromeda a 2,54 milioni di anni luce da noi, solo che i top ten di questa sezione ti diranno che solo la luce può raggiungere Andromeda da qua, o viceversa, impiegando ben 2,54 milioni di anni, e ti diranno che è impossibile per qualsiasi essere vivente anche solo raggiungere un pianeta di una stella vicina perchè pochi anni luce sono una distanza incolmabile per qualsiasi veicolo spaziale tecnologico terrestre e alieno!

    bhe la verità è che in effetti nessuna civiltà nell'universo è in grado di realizzare veicoli tecnologici capaci di viaggiare da una stella a un'altra, le astronavi più potenti di ogni civiltà tecnologicamente avanzata sono troppo lente: possono raggiungere solo 300 km/s cioè un millesimo della velocità della luce, che è già 10 volte di più delle sonde terrestri, e a noi terrestri servono ancora un paio di secoli prima di realizzarle ovviamente copiando dagli alieni come al solito perchè il segreto di tutte le umanità dell'universo è che tutte si copiano la tecnologia una con l'altra appena una rivela come si fa ad aprire un ramo spaziotemporale........ si hai capito bene: nell'universo è pieno di rami dove non c'è nè lo spazio e quindi neanche il tempo, sono ovunque come una ragnatela che si espande all'infinito, si entra da una parte e si esce immediatamente da un'altra parte della galassia o su un' altra galassia dell'universo, basta capire come si aprono e come si mappano, sono punti senza spazio e tempo dove la materia passa istantaneamente senza alcuna alterazione, e quindi non servono veicoli velocissimi.

    Ci sono alcuni piccoli dischi volanti che riescono a toccare 1000 km/s, cioè 3 millesimi della velocità della luce, usati quando non è possibile aprire un ramo spaziotemporale troppo corto: per esempio su Marte ci sono alcune basi dove una volta veniva raffinato l'oro, che ora sono dismesse perchè su Marte non c'è più niente di buono da estrarre, ma questo è un altro discorso di cui ho parlato altre volte, cioè l'oro è un materiale prezioso e raro in tutto l'universo, è presente solo sui pianeti rocciosi, viene prodotto dalla stelle ipergiganti durante la fase di supernova, e serve sia per aprire i rami spaziotemporale che per rallentare l'invecchiamento degli esseri viventi, per esempio il mio amico ha 119 anni ma ne dimostra 35 e può vivere vari secoli anche se lui stesso è geneticamente homo sapiens esattamente come noi.

    Per la verità tutte le razze aliene tecnologicamente più evolute non sono altro che homo sapiens e sono DECINE su ogni galassia, ma nessuna sa da dove arriva!! l'unica cosa certa è che TUTTE non fanno altro che colonizzare l'universo su pianeti quasi uguali e chiedersi da dove arriva e se c'è qualcosa dopo la morte e cerca di ritardare la morte. Ci sono sono parecchi pianeti molto simili alla Terra, se ne formano sempre! per la verità i pianeti rocciosi sono 10 volte più numerosi delle stelle e 2 volte più numerosi dei giganti gassosi e c'è ben un pianeta simile alla Terra ogni 100 miliardi di stelle.

    La Via Lattea ha una densità di pianeti come la Terra molto alta: 1 ogni 10 miliardi di stelle e Andromeda che è la galassia più grande (1,414 * 10^5 km) ne ha il doppio !

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 7 anni fa

    Fede e scienza non sono necessariamente in contrasto, mentre lo sono senz' altro fede e scientismo. Ognuno crede in quello che vuole, se gli fa piacere crederci. Oggi sono molti gli scienziati che pensano che non tutto si può spiegare con la scienza e hanno bisogno di credere in un essere soprannaturale. Altri che pensano che prima o poi la scienza spiegherà tutto.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.