Valeria ha chiesto in SaluteSalute mentale · 8 anni fa

Perché non mi godo la vita?

Ho 17 anni e passo le mie giornate aspettando che il tempo passi...con la scuola questo mi pesava di meno perché mi teneva impegnata, iniziata l'estate sono più depressa di quanto non lo fossi prima.

Spesso mi prefisso degli obiettivi per il giorno dopo..come comprare qualcosa, farmi la doccia, leggere ecc..

La cosa strana è che di amicizie ne avrei nonostante io sia sempre molto distaccata con le persone, ma questo mio comportamento non mi spinge ad avere amicizie autentiche (o almeno per me) e comunque non al punto di chiedere di uscire o di andare da qualche parte. Eppure la gente mi invita, si apre di fronte a me, parla di sé stessa...e io in cambio non do nulla, non racconto nulla di me, un abbraccio o un segno d'affetto..niente. Ho solo due amicizie che reputo vere anche io, ma forse con loro mi comporto ancora peggio perché so di essere un minimo importante nelle loro vite e per questo dimostro ancora di meno il mio affetto.......Ma allora perché la gente mi cerca?? Per pietà? Perché mio padre mi preferisce a mio fratello..con cui ha almeno un minimo di dialogo?? Perché mia mamma non mi manda direttamente a fanc**** con tutte le volte che l'ho trattata male, ma cerca ancora di parlarmi?.........ho paura di non riuscirmi ad aprire mai nella vita....non ho nulla di interessante da dire...

non mi identifico con una particolare personalità, non ho nulla che mi caratterizzi o che mi renda interessante, con credo di essere nemmeno molto intelligente

..nei periodi di solitudine l'unica cosa che mi conforta è pensare al cibo, alle calorie , al mio peso, alla mia immagine....e so che non è sano e che mi allontana ancora di più dalle persone.

Eppure io amo la vita! So che aldilà dei miei pensieri io voglio vivere con tutta me stessa..ma vorrei lasciare questo corpo..questo cervello e rinascere reincarnandomi in un'altra persona..non voglio vivere la MIA vita..non mi piaccio né dentro né fuori e non mi piacerò mai

2 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    8 anni fa
    Risposta preferita

    Dio mio, ci hanno separate alla nascita :/ beata te che almeno fai il liceo artistico, a me neanche quello!

  • Anonimo
    8 anni fa

    Chi è in pace con Dio vive già un piccolo paradiso qui in terra.

    Chi è lontano da Dio vive in un piccolo inferno..

    la normale azione del diavolo è quella di insinuare nella mente di tutte le persone dei pensieri negativi per gettarle nell'angoscia, per farle litigare con gli altri ("diavolo"=divisore), per mettere dubbi e spingerle a se, sempre più verso il fondo.Purtroppo chi è lontano da Dio è più soggetto a credere a queste parole e quindi è più propenso a seguirle coi fatti..depressione,ansia,attacchi di panico, anoressia e autolesionismo sono causate dall'azione del diavolo che vuole distruggere queste persone.Anche il suicidio è ispirato dal demonio perchè con esso l'anima si danna per sempre. Lui in generale vuole la distruzione di tutte le persone,ovvero ci vorrebbe tutti dannati..questo per vendicarsi di Dio.

    Non credere a quei pensieri..rigettali perchè non ti appartengono.Abbi fede (fiducia) in Dio e sentiti amata.Per te Dio si è fatto Uomo!

    [21 prove dell'esistenza di Dio]

    ☆ cercate i seguenti testi su google(*) >> "digilander libero ike710"

    [ i più grandi scienziati sono credenti..cercate i seguenti testi su google(*) ]

    ☆ Lista scienziati credenti >> "ragione e fede scienziati credenti "

    ☆ Einstein credeva in Dio >> "ragione e fede Albert Einstein e Dio"

    Es:

    <<Trovi sorprendente che io pensi alla comprensibilità del mondo come a un miracolo o a un eterno mistero? A priori, tutto sommato, ci si potrebbe aspettare un mondo caotico del tutto inafferrabile da parte del pensiero. Ci si potrebbe attendere che il mondo si manifesti come soggetto alle leggi solo a condizione che noi operiamo un intervento ordinatore. Questo tipo di ordinamento sarebbe simile all’ordine alfabetico delle parole di una lingua. Al contrario, il tipo d’ordine che, per esempio, è stato creato dalla teoria della gravitazione di Newton è di carattere completamente diverso: anche se gli assiomi della teoria sono posti dall’uomo, il successo di una tale impresa presuppone un alto grado d’ordine nel mondo oggettivo, che non era affatto giustificato prevedere a priori. È qui che compare il sentimento del “miracoloso”, che cresce sempre più con lo sviluppo della nostra conoscenza. E qui sta il punto debole dei positivisti e degli atei di professione>>

    (A. Einstein, Lettera a Maurice Solovine, GauthierVillars, Parigi 1956 p.102)

    [ testimonianze sull'esistenza dell'aldilà..cercate i seguenti testi su google(*) ]

    ☆ Testimonianza di un (ex) ateo,2008 > "Sono stato in Paradiso, ecco com'è"

    ☆ Testimonianza di una (ex) atea,1995 > "Testimonianza Gloria Polo"

    ☆ Mistica che parlava con i defunti > "Natuzza Evolo,la radio dell'aldilà"

    ☆ Testimonianza germania,1950 > "Sono dannata"

    ☆ Un demone parla durante esorcismo > "Parole dall’inferno che guidano al Cielo"

    ☆ Descrizione inferno di S. Faustina > "Oggi sono stata negli abissi dell'inferno."

    ☆ Altre 50 testimonianze > "Testimonianze dall'aldila'"

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.