Anonimo
Anonimo ha chiesto in Relazioni e famigliaRelazioni e Famiglia- Altro · 7 anni fa

MI SENTO ABBANDONATA.... Esperienze simili alla mia?

Nessuno si prende cura di me dall'età di 10 anni. Prima ero la cocca, sempre al centro dell'attenzione. Ma un giorno nacque mia sorella, un sorella molto "speciale", spero capiate.. Insomma, da quel dì non sono stata più curata. Non abbraccio mia madre, decentemente, dal 2006. Mi manca, ma provo odio per lei, perché è come se mi ha abbandonata.. mi ha mollato in mezzo ad un deserto. Mentre i miei si separavano lei pensava solo a mia sorella, e io dovevo fare tutto da sola. Poi, mia sorella fu portata molte volte all'ospedale, e ovviamente mia madre doveva stare la con lei.. be' una volta ci è stata per un mese. Io 1 mese sola, a casa, senza nessuno, 10 anni... mio padre lavorava dalle 6 di mattina alle 9 di sera, non lo vedevo mai.. Perché mi svegliavo alle 7 di mattina e andavo a letto pochi minuti prima che arrivasse lui.. alcune volte lui arrivava persino alle 10:30. Ero sola, triste, persa. E ora mi ritrovo qua con una voglia sfrenata di non prendermi più cura di me stessa... non penso ci vorrà molto a passare da alcol a droga. Questo è un avviso per tutte le mamme che sono incinte: Controllate se il vostro bambino nascerà normale, perché se nascerà con problemi cromosomici gravi, morirete voi, e sopratutto il vostro primo figlio, se lo avete. Quindi, guai a chi dice che l'aborto non si deve mai fare.. in certi casi, è necessario. Perché se non si ripara da subito la ferita, possono essere ferite molte altre persone, che erano sane.

Aggiornamento:

Andrea, ma se quella bambina fosse affetta da una malattia grave (sindrome di edwards)!? Io penso che sarebbe vissuta meglio in cielo, tra gli angeli... non qua sulla terra, a penare. Ho passato 16 anni di inferno e li sto passando ancora adesso, e credimi se ti dico che non si può risolvere tutto con una semplice amicizia.. anche perché al giorno d'oggi non esiste più il vero amico. Solo false apparenze. Per questo mi sento persa.. non ho nessuno, solo il mio cagnolino, lei è l'unica che mi capisce e mi consola.

Aggiornamento 2:

ANGEL, ecco, tu non hai capito proprio niente. Primo, perché oltre a questa storia di mia sorella c'è tutto un inferno familiare. Secondo, perché mia madre in ospedale ci andava un mese sì, un mese no. E ci stava per 30 giorni, e io non potevo andare a vivere là di mia spontanea volontà, dal momento che avevo scuola, che mio padre non mi ci portava, e che l'ospedale da casa mia era lontano più di 1 ora. Ripeto avevo 10 anni ! Secondo te cosa potevo fare? Vedevo mia madre una volta a settimana per un ora, ho passato un incubo al posto di un infanzia e tu mi vieni a dire che sono egoista? Egoista perché non ho potuto vivere una vita normale? Grazie... non sai tante altre cose, non andare a conclusioni affrettate.

5 risposte

Classificazione
  • 7 anni fa
    Migliore risposta

    Chi non ama se stesso nemmeno può amare il prossimo... Ma la mancanza di affetto non è una catena che genera altra mancanza di affetto. Non scaricare sugli altri il tuo disagio interiore, sebbene tante cose siano andate male... Tu sei libera di scegliere in ogni momento che direzione dare alla tua vita e puoi "riscattarti". L'aborto è l'uccisione di un innocente...! Ti sono vicino!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 7 anni fa

    Il tuo messaggio è uno sfogo ma da quel che ho capito, tu non odi tua madre, stai vivendo un brutto momento e odi gli eventi che te l'han sottratta. Se hai voglia di distrarti, chiacchierare, contattami pure, certo son più bravo a dir stronzate però so ascoltare :) .. Ma per lavoro sono da anni lontano dalla mia famiglia e mi ritrovo spesso solo.

    Però non nominare più alcool e droga! tu non sei una fallita.. la tristezza e la solitudine si combatte con altro.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 6 anni fa

    Ti consiglio MyHelp e non sarai piu solo.

    È contro la solitudine:

    http://www.myhelpforum.net

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • ANGEL
    Lv 4
    7 anni fa

    Perdonami...ma accusi persone che nn c'entrano per uno stato interiore tuo...ok...la situazione è statat difficile..inutile negarlo...ma tu sei mai stata vicina a tua sorella?hai mai provato a capire l'incubo che vive lei o sei solo egoista da pensare a te che ti senti sola...forse andare con tua madre in ospedale da lei ti avrebbe aiutato a sentirti meno sola...o credi che avrebbe dovuto abbandonarla?

    Aborto??e se l'avessero praticato con te?

    Credo che il tuo ragionamento sia profondamente egoista anche se magari fondato vista la situazione ma profondamente egoista.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    7 anni fa

    primo l' aborto non è mai da fare...per principio non è giusto togliere la vita cosi semplicemente e cosi "crudelmente".... secondo non sei l' unica ad essere cresciuta da sola, ma sei una delle poche ad essersi buttata giu per questo.... quando affermi di passare da alcol a droga dimostri solo di essere debole dentro, capisco che sei ferita ma basterbbe che aprissi la porta e uscissi per crearti nuove (e vere) amicizie.... parlo x esperienza personale... i veri amici mi hanno fatto sentire in famiglia piu di quanto non abbia mai fatto una madre...

    Fonte/i: io
    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.