Prima salita in SOLITARIA alla Reticent Wall su EL CAPITAN ( VI A5 5,9)?

Un saluto a tutti gli appassionati di arrampicata!!! Dunque, ho postato

questa domanda negli U:S:A e in UK , Specialmente U.S.A siccome

EL CAPITAN si trova lì, MA non ricevo risposte, e neanch'io con

la mia moltitudine di libri e riviste di alpinismo e arrampicata la TROVO!!

Quindi, avrei bisogno di un'aiuto, da esperti che sanno far andare il

PC meglio di me e risolvere questo DILEMMA che io NON riesco a

RISOLVERE :

ALLORA, in primis, il PRIMO SOLITARIO EUROPEO di questa DURISSIMA

VIA a EL CAPITAN valutata ancor oggi A5 ( quindi artificiale di una difficoltà

incredibile, con possibilità di voli mortali . SPIEGAZIONE dell'A5 :

Attuale massimo grado dell'arrampicata in artificiale. L'intera lunghezza di corda, spesso di 50-60 metri è molto precaria e richiede una assoluta padronanza sia degli attrezzi sia del self-control. Tutti gli ancoraggi sono precari e devono venir testati prima dell'uso.

Una eventuale caduta può essere anche mortale, in quanto nessun ancoraggio presente è in grado di trattenere anche un piccolo volo.

Il tempo necessario per portare a termine un simile tiro di corda è anche di 8 ore!!!

Esistono i gradi intermendi A5- e A5+.

ALLORA, come dicevo il PRIMO SALITORE in SOLITARIA è stato il GRANDE

TOMAS HUMAR ( di cui ho il libro, poi morto tragicamente )con SE non ricordo

male impiegò 14 giorni per salirla ( trascinandosi dietro 100Kg tra materiale

e vettovagliamento ) 40 o 50 l. di sola ACQUA ( dovrei guardare per precisione)

Il SECONDO Europeo è stato il GRANDE KIKPATRICK ( di cui ho il libro Consigliatissimo

come quello di HUMAR) e dovrebbe aver impiegato 13 giorni ( devo controllare ) però lui

si è tirato dietro 150 tra materiale e resto( Se non ricordo male 60 l di sola ACQUA )

PERO', però una cosa che NON RIESCO a trovare ASSOLUTAMENTE è chi abbia

fatto la PRIMA SOLITARIA ASSOLUTA, ( non penso che quella di Humar sia la

PRIMA ASSOLUTA ) e NESSUNO ne parla e NON lo leggo da NESSUNA parte!!!!!

INCREDIBILE MA VERO. Penso che sia un 'Americano che l'abbia fatta MA NON TROVO

NOTIZIE!!!!!!!!!!! C'è qualche esperto in PC o Letteratura Alpinistica che possa AIUTARMI????

Gli sarei debitore, e quindi organizzare una bella scalata con cena offerta da me come ospite!!

Chi è capace di risolvere l'ENIGMA?????????????

GRAZIE MILLE!!! SALUTONI!!!!

RETICENT WALL PRIMA SOLITARIA EUROPEA TOMAS HUMAR .

Egli è il primo europeo a salire in SOLITARIAuno dei percorsi tecnici più difficili del mondo, in quindici giorni, Reticent Muro VI., 5.9, A5

850 m

Questo è stato il primo incontro di Humar con una delle granito americano 'grandi pareti.

Anche se non ha avuto precedenti esperienze con questo tipo di pietra, ha iniziato con la più grande sfida Yosemite Valley aveva da offrire - il Muro Reticent di El Capitan.

Ha scelto il suo equipaggiamento o fabbricato da sé secondo l'esperienza delle Alpi slovene. Ha iniziato a parete verticale con tre pesanti sacchi di attrezzature, che portava con sé per tutta la salita.

Gli ci vollero quindici giorni di arrampicata solista per diventare il primo non americano che ha conquistato il Muro reticente, uno degli itinerari tecnici più difficili del mondo.

Aggiornamento:

INTERVISTA a HUMAR dopo la salita :

Quali difficoltà hai dovuto affrontare?

Per me che sono abituato ai grandi freddi e ai pericoli oggettivi dell’Himalaya, l’avventura in Capitan è risultata qualcosa di assolutamente inedito: grandi e continue difficoltà in arrampicata artificiale su una grande parete. Già sulle mie montagne, in Slovenia, precisamente sulle Kamni_ke Alpe, avevo salito diverse vie nuove in artificiale molto dure, che quella volta avevo valutato A4 e A5 e che hanno alcuni tiri più difficili di quelli incontrati sulla Reticent Wall, ma sono vie più corte. Nel complesso però si tratta dunque senza dubbio della mia salita artificiale più impegnativa: i tiri sono lunghi 60-65 metri e sono possibili cadute di 130 metri, si tratta inoltre di una roccia del tutto diversa da quella a cui ero abituato. Dopo aver salito questa via con il grado A5 new age, posso dire che le mie vie in Slovenia sono gradate in maniera corretta.

Un altro problema che ho avuto è stato il rapporto

Aggiornamento 2:

Un altro problema che ho avuto è stato il rapporto con i climber locali che non volevano aiutarmi in nessun modo, forse perché ero lì per la prima volta e volevo pure salire in solitaria. Non ho avuto da loro nessuna informazione utile sulla via, forse perché non credevano che potessi riuscire nella mia impresa solitaria. Sono orgoglioso di essere stato il primo Europeo a ripetere questa via e devo ringraziare alcuni ragazzi Canadesi, che hanno ripetuto la via prima di me, e che sono stati gli unici a fornirmi indicazioni preziose sulla via e sul tipo di arrampicata.

1 risposta

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    non è una risposta alla tua domanda, ti scrivo solo per ringraziarti di quella risposta alla mi domanda su i tricam!!

    non ho avuto il tempo prima!

    ciaociao grazie!!!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.