consiglio su condizionatore o stufa a pellet?

ho letto molto in yahoo su questo argomento, ma non ho trovato chiarimenti... vi spiego la mia esigenza..

Ho una piccola casa con un salone di 24 mq circa comunicante (ci sono due porte) con due stanze adiacenti (bagnetto di 5 mq e una camera da letto di 15 circa).

La casa è in un paesino, d'inverno fa molto freddo, dovrei riscaldare casa... ora domandona... pellet o condizionatore? Calcolate che posso mettere solo un condizionatore a pompa di calore che abbia il motore interno, quindi senza unità esterna.

Ho provato a riscaldare il salone per prova l'inverno scorso con una stufa a liquido da 3 Kw, ma non riusciva a riscaldare niente, nemmeno la stanza dove la tenevo, appena spenta ritornava il gelo.

Potete consigliarmi una stufa a pellet che eroghi il giusto calore e che magari lasciando le porte delle stanze aperte riesca a riscaldare anche in parte il bagno e la camera da letto? In altenrativa potete consigliarmi un condizionatore a pompa di calore senza unità esterna?

Sono tremendamente in dubbio sui consumi e sui costi di entrambi... non so quanto convenga una e l'altra.

Grazie!!

Aggiornamento:

Nota: nell'abitazione ci andrò ad abitare

4 risposte

Classificazione
  • Gas
    Lv 7
    7 anni fa
    Migliore risposta

    Molto meglio una stufa a pellet per l'inverno poi, se vuoi una soluzione estiva, il condizionatore è una cosa in più.

    Il motivo è semplice: il condizionatore è nato per raffreddare ed il suo compito è quello di portare il calore da una parte all'altra (in estate da dentro a fuori).

    Per questo motivo il riscaldare del condizionatore consiste nel raffreddare l'esterno e mandare il calore ottenuto verso l'interno.

    Chiaramente più freddo fa, meno riesce a riscaldare: in genere i produttori consigliano di utilizzare il condizionatore assieme ad un altro apparecchio per riscaldare (nel tuo caso la stufa a pellet).

    Condizionatori senza unità esterna non possono esistere, al massimo ci sono modelli con entrambe le unità in un unico apparecchio (interno, quindi più grande e rumoroso) con dei tubi per scambiare calore con l'esterno.

    Escludendo il condizionatore come sola soluzione di riscaldamento, la prima sarebbe un impianto idrico a metano, in assenza la stufa dovrebbe essere idrica (scalda l'acqua per caloriferi o impianto a pavimento) ed il costo non è proprio basso. https://www.google.it/#gs_rn=22&gs_ri=psy-ab&pq=st...

    Esiste una soluzione molto conveniente che è quella del riscaldamento elettrico a pavimento https://www.google.it/#sclient=psy-ab&q=riscaldame... molto confortevole perché il caldo arriva dal basso e abbastanza economico rispetto al metano. Devi però aumentare la fornitura di corrente (almeno 6 KW) per poter usare il riscaldamento e atri apparecchi assieme.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    7 anni fa

    non mettere una pompa di calore che poi potrà essere solo un olimpia splendid (unico clima con unità condensante interna) visto che non puoi mettere l unità esterna e non è il massimo.....fosse stato un daikin allora ci poteva stare

    pellet ? è da vecchi ormai.....è una fregatura ormai costa e consumi pellet che è una meraviglia..... STUFA A LEGNA !!!!!!!!

    serramenti e isolamento esterno di questa casa ?

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    5 anni fa

    Avevo utlizzato per anni lo scaldasonno imetec che ora ha smesso di funzionare ed ho comprato un prodotto analogo della Johsnon dopo aver visto diverse recensioni e controllato i prezzi. Devo convenire che si tratta di un ottimo prodotto che scalda rapidamente e funziona molto bene. Vi lascio il link di Amazon del prodotto: http://amzn.to/1wYCoNt

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 7 anni fa

    nella casa ci abiti oppure di vai qualche volta? La soluzione con pompa di calore consuma una esagerazione di corrente e appena la spegni termina l' effetto benefico, l' unità esterna è fondamentale se vuoi avere resa. La stufa a pellet scalda di più ma anche i sacchi di pellet non costano poco, anzi, di buono è che mantiene la temperatura anche per un' ora. Per una seconda casa potrebbero andar bene ma in una abitazione non funzionerebbe.

    Se nella tua zona fosse disponibile il metano sarebbe la soluzione di gran lunga più economica e razionale, diversamente anche una bella stufa a legna.

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.