Anonimo
Anonimo ha chiesto in Matematica e scienzeBiologia · 7 anni fa

chi mi spiega dettagliatamente l'apparato scheletrico degli echinodermi?

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    7 anni fa
    Risposta preferita

    Hanno un endoscheletro dermico formato da ossicoli calcarei, detti anche odossicoli, con struttura a stereoma: in pratica è un reticolo 3D poroso che poi viene inglobato dai tessuti molli e funziona da appoggio. Oltre a questo, hanno un sistema acquifero interno di canali che pompando acqua dentro/fuori assicurano idrodinamicità: questo sistema di canali è regolato da un'apertura a filtro, il madreporite calcareo, e ha anche delle vescicole sparse sui canali (circa 8 in totale), chiamate vescicole del Poli, che regolano il passaggio dell'acqua nei canali. Il madreporite si trova in posizione aborale (non orale) e praticamente si apre in un canale petroso o della sabbia, che è verticale e molto corto, in continuità con il canale anulare periorale, dal quale poi si dipartono canali radiali a fondo cieco in ogni braccio reale o illusorio dell'echinoderma. Dico "braccio reale o illusorio" perché dipende da quale classe di echinodermi tu intendi e anche questa struttura diciamo che è generale, e quindi dovresti scendere in dettaglio per ogni classe che consideri: per le stelle marine e serpentine, più o meno vale questa descrizione, ma se tu intendi, ad esempio, la classe degli echinoidei (ricci di mare), l'endoscheletro si protrude all'esterno formando una teca calcarea dalla quale si dipartono i tipici "aculei" dei ricci di mare. Possiamo comunque definire lo scheletro di un echinoderma come uno scheletro misto: mezzo calcareo e mezzo idraulico.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.