Anonimo
Anonimo ha chiesto in Animali da compagniaAnimali da compagnia - Altro · 7 anni fa

Informazioni sul riccio africano da crescere in cattività?

ho in programma di prendere un riccio africano femmina,possibimente cucciolo.

Volevo sapere,dato che sui blog danno risposte confuse,informazioni riguardo l'alimentazione,la cuccia e gli orari del riccio.

-La cuccia può essere una semplice gabbia per roditori(con ruota e magari tubi) del negozio? E sul fondo che materiale metto?

Io vivo in sicilia,non abbiamo mai temperature freddissime,e in più in camera mia ho anche un termosifone quindi starebbe al caldo

-Il cibo per gatti,accompagnato con frutta sbucciata basta come dieta fissa? perchè ho letto che si potevano dare insetti,ma onestamente non so dove andarli a trovare.

-Io ho un gatto,femmina,cresciuto in appartamento sin dalla nascita,c'è pericolo per il riccio?

-che orari hanno? dormirebbe di mattina e la notte starebbe sveglio?

-Ho visto un video dove gli facevano il bagno,non fa male? e a che temperature deve essere l'acqua?

AIUTATEMI grazie :)

2 risposte

Classificazione
  • Simone
    Lv 4
    7 anni fa
    Risposta preferita

    GABBIA

    La gabbia in cui il riccio africano è allevato deve avere preferibilmente il fondo e le pareti lisce, per evitare lesioni alle zampe. Non è necessario che la gabbia abbia un coperchio, se le pareti sono lisce e sufficientemente alte, dal momento che l’animale non è in grado di arrampicarsi o di saltare. Lo spazio a disposizione deve essere più ampio possibile, per permettere di fare sufficiente esercizio. Per il fondo si può utilizzare segatura o pellet di carta riciclata o di tutolo, e deve essere tenuto particolarmente pulito per evitare problemi di dermatiti da contaminazione fecale e da urina. Gli stracci sono da evitare per il pericolo di ingestione di fibre. E’ necessario porre nella gabbia un nascondiglio (una cassettina, un tubo di plastica), le cui dimensioni devono essere di poco superiori a quelle del riccio stesso.

    TEMPERATURA

    Essendo originario di zone calde, richiede un ambiente caldo (25-30°C), e nella stagione fredda è opportuno porre una fonte di calore che riscaldi una parte della gabbia. Se la temperatura non è sufficiente, l’animale diventa torpido ed è maggiormente soggetto a infezioni respiratorie.

    CIBO E ACQUA

    I fabbisogni alimentari precisi non sono noti, ma essendo un insettivoro richiede una dieta con un’elevata percentuale di proteine e pochi grassi. Sono state proposte molte diete, composte di carne, insetti, vegetali e integratori vitaminici e minerali. Come base della dieta si può utilizzare un cibo per gatti di elevata qualità; come premi occasionali si possono dare pezzetti di frutta, carne cotta, uova sode, grilli. E’ importate che la dieta contenga un’adeguata quantità di calcio, per evitare problemi di ipocalcemia. Per evitare problemi di obesità, estremamente frequenti, l’alimentazione non deve essere a volontà, e l’animale deve essere pesato regolarmente.

    L’acqua deve essere fornita preferibilmente con un abbeveratoio a goccia, da cui in genere il riccio africano impara a bere senza difficoltà. Alcuni individui tuttavia non riescono mai ad imparare, e in tal caso devono avere a disposizione una ciotola d’acqua.

    CONVIVENZA CON GATTO

    Di solito, il gatto, se viene punto, capisce che non si deve avvicinare e rimane a distanza dalla gabbia. Comunque tieni la gabbia chiusa così non può dargli fastidio.

    ORARI

    Le abitudini di vita si rifanno anche ad un orologio biologico interno che scandisce le ore di veglia e di sonno; non è assolutamente facile né salutare cercare di modificare questi ritmi.

    Se la casa in cui si vive è piccola, o anche se è grande ma affollata, la presenza umana risulta di maggior impatto sulle abitudini di un animale notturno quale il riccio: la luce accesa e spenta in continuazione, la televisione, la radio, il telefono che suona sono tutti forti fattori di disturbo per l'animale.

    Un simile stress facilmente lo rende irascibile, ancora più timido e schivo e il forte stress può alla lunga farlo ammalare.

    - Non è consigliabile fargli il bagno, è più sicuro lisciargli il pelo con una spazzola tenendolo a pancia in giù. Puoi lavargli le zampe e la pancia con l'acqua, ma non immergerlo completamente.

    Spero di averti aiutato, ciao!

  • rey
    Lv 6
    7 anni fa

    1)evita tubi e ruote(il riccio puo ferirsi le zampe e incastrarsi,prendi un contenitore di plastica all'ikea ,costa sui 16 euro (80x56x42altezza)

    2)io uso una cassetta nido per parrocchetti ,come substrato truciolato di faggio depolverato (nei consorzi agrari a circa 10 euro)

    3)la temperatura non deve scendere sotto i 19/20 gradi ,max 32/33 se tenuto all'ombra all'esterno.

    4)crocchette per cani o gatti di alta qualità ,frutta matura sporadicamente,insetti da pasto (grilli,blatte,con parsimonia tarme della farina e camole della cera ,le trovi qui http://www.redbug.it/cibo_vivo.html

    5)meglio mettere una rete come coperchio fin quando il riccio non si è sviluppato,inoltre la gatta potrebbe fregargli le crocchette

    6)si attivano dopo il tramonto,durante il giorno riposano nella cassetta nido

    7)se tieni il substrato pulito (lo cambi ogni 3/4 giorni) non serve nessun bagno,meglio evitarlo!

    Fonte/i: ho una coppia di ricci nani africani ancestrali
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.