A chi si può lasciare una tartaruga una volta cresciuta?

La mia intenzione di darla a qualcun altro è dettata dal fatto che ogni anno cresce sempre più (oramai ha 7anni) e per giunta mi rendo conto solo ora sia stata per lei una vita sofferta, perchè obbligata in spazi troppo piccoli e sola; quindi penso sia arrivato il momento di dare una svolta alla sua esistenza, voi mi sapete dire a chi potrei rivolgermi?

Grazie in anticipo a tutti...

Aggiornamento:

JUST ME sapevo di non star facendole del bene, ma addirittura contro le normative della legge non ne ero a conoscenza; penso che questo avvenga perchè quando le vendono in negozio, non essendo competenti nell'ambito, non sono in grado di dare le adeguate informazioni... mannaggia!!! Provvederò nel giro di poco... grazie

Aggiornamento 2:

PixHell ho appreso di recente che in merito all'alimentazione richiede una serie cure quali per esempio vitamine in gocce a lei mai date, inoltre è stretta nella vasca che le ho cambiato pochi mesi fa e che è costata 100 euro (io non posso permettermi un acquario)... Mi rendo conto di non poter provvedere più a lei. Lungi da me il pensiero di abbandonarla o disfarmene, per chi l'ha ipotizzato complimenti ma forse non avrei nemmeno ceduto 5 punti di yahoo se fossi stata così crudele.. Ad ogni modo vedrò qualche associazione, perchè avendo un cuore so che non sono in grado di curarla come necessita.

5 risposte

Classificazione
  • Pixel
    Lv 5
    7 anni fa
    Risposta preferita

    Guarda che curarla come si deve è una cazzata, non serve per forza un acquario, basta un recipiente di plastica abbastanza grosso. un vascone da 130 litri lo trovi anche all'ikea per 20 euro (e non è una cifra esagerata), io uso una vasca Samla di quelle per tenere i giocattoli e i vestiti in casa.

    L'unica altra spesa è il filtro, ma se ne hai già uno per il momento puoi usare quello.

    Per l'illuminazione, se non puoi comprarti una (costosa) lampada uva-uvb basta spostare la vasca in modo che sia esposta alla luce diretta del sole, e risolvi il problema.

    Infine, l'alimentazione non è così complicata: tecnicamente dovresti usare pesci e insetti vivi, ma immagino che non sia il massimo per chi non è esperto, quindi ti consiglio il mangime Raffy P della Sera, ci ho cresciuto diverse tartarughe e stavano benissimo.

    Ogni tanto (una volta al mese dovrebbe bastare) dovrai comunque integrare la dieta con qualche foglia di insalata, qualche pesce di piccole dimensioni o qualche insetto (le tarme della farina vanno benissimo, le trovi nei negozi di pesca come esche vive).

    Per il resto, ti servirà solo un osso di seppia per il calcio.

    Come vedi non è difficile, basta correggere gli errori.

    In alternativa, se vivi in toscana posso prendertela io, tanto ne ho già una, curarne due mi cambia poco

    Fonte/i: zootropicana.blogspot.it www.facebook.com/ZooTropicana
  • Bryan
    Lv 5
    7 anni fa

    Che non ti venga in mente di abbandonare la tua tartaruga , è contro la legge e in più le trachemys stanno facendo estinguere la nostra tartaruga palustre e molti tipi di piante nostrane , l'unica cosa che puoi fare è cederla a qualcono o cederla a qualche associazione come questa. Ciao http://www.aaeweb.net/sezione_tartarughe/index_tar...

    @ Just me : che cacchiate dici la tartaruga riesce a procurarsi del cibo e sta meglio se non è con l'uomo quindi non dire cavolate ;) pensa prima di scrivere . Poi NON È CONTRO LA LEGGE DETENERE TARTARUGHE D'ACQUA ! È vietato detenere tartarughe di terra senza documenti (CITES) , le tartarughe d'acqua si possono detenere senza documenti !!! Anzi sono una specie invasiva. SE NON SAPETE LE COSE NON RISPONDETE..

    Fonte/i: Allevatore rettili-anfibi
  • Anonimo
    7 anni fa

    Chissà dove ha preso just me queste informazioni!!! Io so che è vietato vendere le scripta elegans perché stavano diventando un pericolo per la specie nostrana ma non è certo vietato detenerle! Evitate di diffondere queste informazioni errate che potrebbero indurre qualcuno poco informato a disfarsene! Non ho mai pensato di disfarmi della mia, la amo come un membro della famiglia quindi mi spiace ma non saprei a chi consigliarti di rivolgerti, potresti provare a chiedere in qualche negozio di animali, magari la prendono o sanno indicarti a chi rivolgerti.

  • 7 anni fa

    Allora, le tartarughe sono animali delicati. Nel senso, se tu l'hai sempre abituata a darle da mangiare per tutta la sua vita fino ad oggi, se la porti, ad esempio, in un luogo idoneo, tipo il bosco, non riuscirà a sopravvivere. Questo perché non sarà più capace di procurarsi il cibo da sola.

    Ormai la tartaruga è obbligata a rimanere in compagnia dell'uomo. Potresti portarla ad uno zoo o ad una riserva protetta. Nel caso invece che tu la tenga in giardino e tu non la nutra, potrai scegliere un luogo dove c'è un habitat idoneo alla sua sopravvivenza e lasciarcela per sempre. Non avrà problemi.

    PS: E' anche proibito dalla legge tenere tartarughe in casa, e, se tu volessi seguire le normative vigenti, dovresti assolutamente portarla in un'area protetta.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Al maestro Splinter http://sp4.fotolog.com/photo/20/51/127/sextoquinta...

    so che lui una volta adottò 4 tartarughe, Donatello, Raffaello, Michelangelo e Leonardo

    http://it.ewrite.us/foto/1277235828_Tartarughe_nin...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.