Anonimo
Anonimo ha chiesto in Arte e culturaStoria · 7 anni fa

Cosa, qual'è la fonte più sicura?

in quanto alla materia, storia?

Aggiornamento:

Adry, visto che, bisogna analizzare e confrontare ogni singola fonte singolarmente per capire quali sono sicure e quali no, sei io trovo queste fonti sicure tu come fai dopo a credermi?

6 risposte

Classificazione
  • Adri
    Lv 5
    7 anni fa
    Risposta preferita

    Come ha sottolineato Polibio nelle sue storie la migliore fonte è l'osservazione diretta dei fatti, Ma visto che sulla storia antica è impossibile utilizzare questo tipo di fonti dobbiamo per forze di cose ripiegare sulle altre... sugli altri tipi di fonti è impossibile fare un discorso sull'affidabilità, tutte le fonti sono importanti, il vero studioso e storico prende in considerazione ogni tipo di fonte sia scritta che nn scritta.. Questo perchè le fonti sono "insidiose" e possono ingannare se non vengono sufficientemente studiate e confrontate.

    Negli Albori dell'archeologia molti eruditi studiosi erano da "tavolino" cioè studiavano la storia attraverso fonti scritte, nelle biblioteche, senza l'osservazione diretta delle fonti non scritte (monumenti, reperti ecc) questo li porto a compiere molti errori nelle loro opere.

    Grazie ai loro errori noi abbiamo imparato qualcosa, per una corretta ricostruzione della storia antica bisogna avvalersi di OGNI tipo di fonte.. tutti le fonti devono essere studiate, VERIFICATE, e sopratutto bisogna riuscire ad INTERPRETARLE cosa molto difficile in alcuni casi.

    Quindi non esiste una categoria di fonti sicure, bisogna analizzare e confrontare ogni singola fonte singolarmente per capire quali sono sicure e quali no!

    ---

    Se tu reputi una fonte affidabile vuol dire che ai trovato dei riscontri attraverso varie testimonianze, queste testimonianze e questi riscontri sono esaminabili anche da altri.

    Quindi io non ti credo per cieca fede, ma perché analizzando lo studio che hai condotto posso constatare la validità di tale fonte.

    Su tutte le fonti vengono fatti degli studi approfonditi che sono analizzabili da chiunque. Ovviamente può succedere anche il contrario se il tuo studio non mi convince posso anche confutare quanto da te affermato.

    ----

    Paolo T. per nostra sfortuna esistono e sempre esisteranno coloro che si lasciano guidare da idee politiche e religiose, anche nell'interpretazione della storia. Compito di ogni storico è ricercare la verità e cercare di combattere tali individui... Tu mi chiedi " Non sei costretta a farti una storia personale, privata perché la maggior parte degli storici non l' accettano perché va contro a degli interessi politici e religiosi?" Si sono costretta, ma questo certo non mi impedirà di continuare le mie ricerche e di continuare a promuovere le mie scoperte..

    Se leggi qualche libro sulle origini delle varie correnti archeologiche (in particolare l'archeologia cristiana) noterai che molti sono stati gli storici guidati dalla religione e dalla politica piuttosto che dallo scoprire la verità... (Ad esempio nel XIX sec J.Wilpert Per difendere il primato della chiesa di roma per quanto riguarda l'arte e l'archeologia cristiana tendeva a ostinarsi nella propria teoria tanto da innalzarla ad una specie di dogma)... ma queste situazioni non durano per sempre, una storia guidata da interesse religiosi e politici e non sorretta da prove, fonti ecc.. prima o poi verrà confutata! questo ce lo insegna la storia stessa... l'uomo non è una creatura che si fossilizza, siamo creature curiose che cercano in continuazioni risposte.. e nuove scoperte su fonti scritte, archeologiche, ecc faranno primo o poi conoscere qual'è la verità!!

    Cmq non avere tutta questa sfiducia nella storia, tantissimi sono gli storici affidabili ed imparziali.

  • 7 anni fa

    @ Adry, diciamo che, ognuno fa ricerche privatamente, trova informazioni che si avvicinano a ciò che è vero, arriva un' altra penna dotta ( mettiamo da parte persone che simpatizzano più che riflettere sulla cosa giusta) e ti contraddice, che fai? Non sei costretta a farti una storia personale, privata perchè la maggior parte degli storici non l' accettano perchè va contro a degli interessi politici e religiosi?

  • 7 anni fa

    le fonti più sicure sono quelle che riportano gli stessi fatti, con provenienze anche diverse.

    lo storico confronta len fonti(più o meno attendibili, dirette o riportate, e così via).

    ciao!

  • rosa
    Lv 6
    7 anni fa

    Di sicuro il libro che per primo ha riportato la storia umana, la Bibbia. Nella Bibbia si è parlato per primo dei babilonesi, degli ittiti, , i ghirgasei, gli amorrei, i cananei, i ferezei, gli ivvei e i gebusei,egiziani, assiri, medo-persiani, greci, romani. Buona ricerca.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Io _
    Lv 5
    7 anni fa

    I LIBRI.

  • 7 anni fa

    in ogni caso il tuo libro di storia

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.