Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

siete mai stati nel deserto (magari per mesi interi)? come si sta? avete racconti da fare?

personalmente sono sempre stato interessato ai racconti personali di chi ha vissuto esperienze interessanti e differenti, o inusuali....

soprattutto su chi è stato in terre lontane che io non ho visto di persona..

e mi incuriosisce sapere il rapporto tra la gente, se si sono imparate parole o frasi della lingua locale, e se si sono poi portate nella propria vita delle usanze particolari che da noi non esistono...

3 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    Ho vissuto per piu' di due anni in Giordania, che, specie nella parte orientale e meridionale, è ricca di deserti, prevalentemente sassosi (serir, li chiamano loro).

    Poiché ho vissuto due anni anche in Egitto, dove, a parte la vallata del Nilo, i deserti non mancano, anche di sabbia, mi è subito venuta in mente la migrazione degli ebrei, sotto la guida di Mosè: quaranta anni di un intero popolo che attraversa il deserto, uomini, donne, bambini, vecchi, animali e tutto il necessario per sopravvivere.

    L'impressione piu' forte che ho avuto dal deserto è quella del silenzio, giorno e notte, se non per i rumori causati dal vento.

    L'altra, subito dopo, è stata la variazone della temperatura: minuti dopo la scomparsa del sole è già crollata di decine di gradi.

    Infine, la neve, che sulle colline intorno ad Amman (capitale della Giordania) cade spesso abbondantemente.

    Una "libertà" che mi sono procurato e che ho goduto intensamente nella zona del Wadi Rum, a parte la straordinaria bellezza delle arenarie di tutti i colori, è stata quella di lanciare la macchina a 100 all'ora e, tolte le mani dal volante, chiudere gli occhi per qualche istante: il terreno è perfettamente piano e senza nemmeno un sasso grande ... deserto!

    Ma la sensazione piu' forte è stata avvistare, in mezzo ai sassi e alle colline di sassi, quelle tipiche tende beduine, fatte di panni di lana di colore generalmente scuro.

    Loro dicono che ci vivono bene, ma vederli, come mi è capitato, smontare il tutto in poco tempo, sistemare i carichi sui dromedari e partire verso ... il deserto, mi ha sempre fatto molta impressione.

    L'accettazione della provvisorietà, della mobilità, per noi abituati alle case di mattoni e cemento è quasi incomprensibile.

  • io sono andata nel deserto a fare un'escursione

    ricordo una lunga strada dritta che lo attraversava e la corriera ce ad un certo punto si è fermata in panne in mezzo al niente

    non è un bel ricordo, avevo davvero paura e faceva caldissimo anche

  • sasa
    Lv 7
    8 anni fa

    nulla di particolare. Dovevo fare un impianto per il pompaggio di acqua.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.