? ha chiesto in Musica e intrattenimentoMusicaClassica · 7 anni fa

La migliore tecnica pianistica?

Ciao cari ragazzi vorrei chiedervi gentilmente secondo voi per un ragazzo che studia al 5 anno di conservatorio quali esercizi tecnici dovrebbe fare.

Io aspiro ad avere una tecnica eccelente.

Non ho fatto mai nessuno esercizio di tecnica tranne gli studi di pozzoli media difficoltà,cramer e czerny op 299 e740.

Da poco ho iniziato a studiare le scale e i primi dieci esercizi di hanon.

quali altri libri mi consigliate per avere una tecnica eccellente.

Lo so il mio maestro non mi ha mai fatto studiare tecnica e infatti lo cambierò.

Riposte serie perfavore,conto su di voi...

Aggiornamento:

Ho gia studiato gli studi di Chopin op 10 n 12 e op 25 n 1-9-12

con risultati piùchesufficienti

Aggiornamento 2:

Tutto questo gia lo so,inoltre io ho fatto molti studi e ed ho completato bach tanto che ho iniziato a studiare il clavicembalo ben temperato.Inotre mi sono affidato come pezzo romantico ai preludi di Chopin come n 4-6-14-16-20-24.

Aggiornamento 3:

Vorrei sapere siccome sono anche compositore se è buono creare esercizi di tecnica di senzo compiuto che sviluppino una abilità:terze,seste,otaave,velocità ecc...

3 risposte

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    Ha ragione W la classica, la tecnica non è solo una questione di esercizi e ripetizione...

    Se vuoi un consiglio, innanzitutto per sviluppare una buona tecnica affidati nelle mani di un buon insegnante e eventualmente anche più di uno, (potresti avere il tuo nuovo insegnante di conservatorio e parallelamente fare qualche lezione al mese con un altro, dicono che faccia molto bene anche rapportarsi con diversi metodi e soprattutto ogni insegnante tira fuori da te capacità e caratteristiche diverse...) il rischio di affidarsi a libri ed esercizi per la tecnica è di assumere posture sbagliate o eseguirla nel modo sbagliato...moltissime volte mi è capitato, per la tecnica di certi passaggi, di sbloccarmi grazie all'aiuto di un insegnante che mi spiegasse, attraverso il suono e l'osservazione del movimento, cosa dovevo eseguire e come.

    Per questo può esserti utile anche osservare video di grandi pianisti, la postura, le mani, anche se non è certo come avere affianco qualcuno che ti corregga sul momento:)

    La tecnica è fondamentale soprattutto per il tipo di suono che vuoi ottenere, per questo non dimenticare mai, sottolineo mai di ascoltarti mentre suoni... ci deve essere una coerenza fra la tua idea musicale e ciò che produci e perché questo avvenga devi sapere quello che vuoi ottenere, a livello di senso e suono, proprio come sai, parlando, l'intonazione e l'effetto che vuoi dare a una frase. Proprio per questo è molto utile esercitarsi su pezzi di un certo spessore, anche interpretativo, perché ti aiutano a dare un senso alla tecnica su cui ti eserciti!

    Per quanto riguarda il tipo di tecnica ti consiglio: per quella virtuosistica di Chopin al 5 anno sono utili studi come il No.1 e 2 Op. 25 che sono fra i più facili ma veramente utili...anche il 12 Op. 10 è di grande effetto e non troppo difficile. Più avanti probabilmente ti verrà proposto Liszt se hai una buona tecnica. Per le terze e le seste, che ti ritroverai spessissimo in vista dell'ottavo, c'è la toccata di Czerny che è complicata ma "libera" le dita affinando questo tipo di tecnica...

    Essendo tu al quinto ti proporrei come pezzo romantico Papillon di Schumann, che io ho adorato e che mi aiutò moltissimo con la tecnica delle ottave, ma è un pezzo con una preparazione piuttosto lunga e deve piacere...

    Grazie a dio si fa a tutti gli anni, uno dei più grandi maestri di tecnica rimarrà Bach, qualsiasi insegnante di dirà di mangiarlo come pane quotidiano:) probabilmente al tuo anno ti proporranno sinfonie e invenzioni a 3 voci o le suites inglesi e francesi (che vanno benissimo) ma se sei intraprendente prova a scaricarti qualche preludio e fuga dal Clavicembalo ben Temperato, sono piccoli capolavori (a mio parere anche più belli) e la tecnica clavicembalistica è di per sé una delle più fini per il suono...senza dimenticare che Bach ti insegna a concepire l'insieme e le parti con un senso compiuto, con un'attenzione quasi orchestrale, per cui impari a non sottovalutare mai le voci e di conseguenza a dare a tutte loro il giusto suono e la giusta importanza.

    Scusami per il papiro, spero di esserti stata d'aiuto:) Spero veramente che tu trovi un valido insegnante perché è importantissimo... io tutt'ora mi sentirei persa senza la mia, un buon insegnante sa sempre come incanalare le potenzialità e la volontà di un allievo, per poi portarlo all'autonomia e alla sicurezza in sé stesso

    Fonte/i: 8 anno di conservatorio tradizionale
  • 4 anni fa

    Su questo sito http://gravidanzamiracolosa.netint.info/?V17b troverai alcune spiegazioni di base su come aumentare la probabilità di rimanere incinta naturalmente, ma ti raccomando di fare il possibile perchè lo stress della ricerca non trasformi l'intimità della coppia in un compito da svolgere calendario alla mano.

  • 7 anni fa

    L'eccellenza non si raggiunge solo facendo esercizi di tecnica come scale e Hanon. La si ottieni con gli anni, con lo studio ma soprattutto studiando i pezzi pianistici. Per esempio potresti imparare qualche studio di Chopin, quelli di Rachmaninoff, Bartok, ecc. Anche Bach serve dal punto di vista della tecnica. Basti pensare le invenzioni a due e tre voci, le suit inglesi e francesi ecc. Insomma qualsiasi brano tu faccia, impari sempre qualcosa, tecnica, musicalità e ritmo, almeno dal mio punto di vista.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.