Anonimo
Anonimo ha chiesto in Mangiare e bereVegetariani e vegani · 7 anni fa

Vegetariani: l'answerina "Coniglietta" dice che...?

"Per ottenere proteine nobili con i legumi devi associarli a pasta e a riso,ad esempio devi mangiare pasta e fagioli, pasta e ceci, riso e lenticchie, riso e piselli, etc. Le proteine che otterrai con queste combinazioni alimentare sono nobili e sono dello stesso valore biologico della carne; la soia invece contiene già in sè proteine nobili".

Se quello che dice è giusto, si può sapere quali sono le combinazioni alimentari giuste? (non ho mai trovato una tabella simile...)

Ricapitolando:

- pasta e fagioli,

- pasta e ceci,

- riso e lenticchie,

- riso e piselli

...E POI??????

9 risposte

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    "...Se quello che dice è giusto, si può sapere quali sono le combinazioni alimentari giuste? ..."

    Quello che è stato scritto non è proprio giusto... non è completamentamente sbagliato ma detto in questi termini rischia più di fare confusione che altro.

    Meglio scrivere questi concetti in questi termini.

    Il concetto proteine "nobili" è un concetto estremamente superato ed è meglio evitarne l'uso. Si rischia infatti di pensare a proteine di "prima classe" e di "seconda classe". Il che non è. Tutte le proteine sono formate da aminoacidi e gli aminoacidi si trovano i tutti i tipi di cibi.

    Vero è che la soia è tra gli alimenti vegetali quelli che ha le proteine in maggiori quantità (40% del peso, circa il doppio rispetto la carne che ne ha circa il 20%) e contiente tutti gli aminoacidi e in buone proporzioni, quindi è spesso consigliato di mangiarla sia come legumi che cibi da essi derivati (tofu, latte di soia, ecc).

    Questo non significa certo che sia necessaria. Si può benissimo evitarla e utilizzare altri cibi vegetali.

    "Ricapitolando:

    - pasta e fagioli,

    - pasta e ceci,

    - riso e lenticchie,

    - riso e piselli

    ...E POI??????"

    Un consiglio utile e pratico per chi inizia ad informarsi su come pianificare correttamente una dieta corretta (quindi o vegana o vegetariana) è quella di "combinare" un cereale con un un legume, per meglio equilibrare le proprietà nutrizionali di questi due tipi di alimenti.

    Questo è sicuramente un accorgimento utile e comodo.

    Quindi:

    CEREALE + LEGUMI ovvero:

    Pasta + fagioli,

    riso + piselli,

    orzo + soia

    farro + ceci

    cous cous + lenticchie

    polenta + fave

    grano saraceno + cicerchie

    http://www.my-personaltrainer.it/nutrizione/legumi...

    "...Legumi: caratteristiche nutrizionali

    L'associazione legumi-cereali migliora la qualità proteica, questo è il motivo per cui l'uomo in tutto il mondo ha imparato a preparare piatti come: pasta e fagioli, riso e piselli ecc."

  • Anonimo
    7 anni fa

    ma non devi far nulla di speciale, solo variare e mangiare legumi, poi sta al tuo gusto decidere cosa e come mangiare.

  • 7 anni fa

    Il valore biologico non tiene conto di come facilmente la proteina può essere digerita e assorbita ( in gran parte dal piccolo intestino ).

    Ci sono molti altri metodi per determinare come è usata prontamente una proteina, vedi

    http://en.wikipedia.org/wiki/Biological_value

    Il rating http://it.wikipedia.org/wiki/PDCAAS è stato adottato dalla US Food and Drug Administration e dalla FAO / OMS nel 1993 come "il 'miglior'" metodo per determinare la qualità delle proteine.

    Anche PDCAAS si potrebbe considerare incompleto, dato che le diete, eccetto in tempi di carestia, quasi mai presentano proteine fornite da un solo tipo di alimento. Inoltre, calcolare il PDCAAS di una dieta, avvalendosi soltanto del PDCAAS dei singoli alimenti che costituiscono la dieta, è impossibile. Questo perché un alimento può fornire in abbondanza un tipo di amminoacido che negli altri alimenti risulta carente, in questo caso il PDCAAS della dieta è più alto di quello dei singoli alimenti mangiati. Per arrivare al PDCAAS della dieta, tutti i singoli amminoacidi devono essere presi in considerazione, in questo modo si arriva al risultato finale,

    Il PDCAAS degli alimenti presi singolarmente, è inutile.

    Es.le proteine del grano hanno un PDCAAS tra 0,4 e 0,5 limitato per scarsa lisina, ma contengono più metionina del necessario. Le proteine dei fagioli (e di altri tipi di legumi) hanno un PDCAAS tra 0,6 e 0,7 limitato per scarsa metionina, ma contengono più lisina del necessario. Quando vengono mangiati insieme, in quantità approssimativamente equivalenti, il PDCAAS di questa combinazione diventa 1,0 dato che si completano a vicenda.

    Però una dieta normale ha più del doppio delle proteine che servono, e i cibi che non hanno tutti gli amminoacidi sono pochissimi, (5%) e se si vuole prendere il minimo possibile di proteine (quindi con un mix più completo possibile) non serve neanche prenderli lo stesso giorno, quindi faresti calcoli inutili, piuttosto pensa a:

    http://wvw.nacion.com/dominical/2003/abril/13/pira...

    http://www.generandoconciencia.com/Generando/pages...

    _Bisogna bere molta acqua durante il giorno, si consiglia di 2 litri.

    _Semi, grano e cereali

    La base di una corretta dieta vegetariana piramide. ..una porzione equivale a una fetta di pane, a 1 porzione di dolce budino, o uguale a 1 piccolo piatto di riso.

    Per quanto possibile si devono scegliere integrali.

    Con il consumo regolare di questi alimenti si ottengono proteine, vitamine del gruppo B. la vitamina E, e un'ottima fonte di minerali come fosforo, potassio, calcio, magnesio, ferro, zinco, manganese, ecc Inoltre forniscono anche grassi vegetali naturali che svolgono un ruolo importante nella salute. Questi alimenti devono essere consumati regolarmente.

    _Frutta e verdura

    Il secondo livello della piramide corrisponde a frutta e verdura.

    Anche se tra tutti devono aggiungere 5 porzioni al giorno (si consiglia di superare) il volume è maggiore. Una porzione di verdure deve pesare tra i 200 ei 300 grammi e una porzione di frutta tra 130 e 200 gr.

    Frutta e verdura sono ottimi per il corpo umano per le sue proprietà anti-ossidanti, anti-cancerogene e aiuta a regolare il colesterolo e la pressione sanguigna, per il suo contributo a regolare lo zucchero nel sangue e migliorare la digestione..

    _Legumi e cibi ricchi di calcio

    Il terzo gradino del vegetariano piramide appartiene ai legumi e cibi come verdure ricche di calcio.

    Suggeriamo tra 2-3 porzioni al giorno: 1 porzione di verdura equivale a un piatto da dessert ben riempito. Una porzione di verdure è di 200 a 250 gr. (Piatto da dessert ben pieni).

    In questo gruppo troviamo, mandorle (1 cucchiaio), sesamo (2 o tre cucchiai), fichi secchi (3-5 fichi) tofu (2 porzioni di 30 g ciascuno)

    I legumi forniscono grandi quantità di minerali (ferro, zinco, magnesio, tra i principali) e le vitamine del gruppo B (B1, B2, B3, B6, B9) consumati regolarmente è raccomandato.

    Esempi di legumi: lenticchie , ceci , fagioli neri , fave , piselli (piselli) e di soia .

    _Alimenti vegetali ricchi di omega 3 e cibo fortificato con vitamina b12

    Il gradino più alto della piramide corrisponde a nutrienti vegan che richiedono una particolare attenzione vegetariani, e soprattutto vegani.

    Si tratta di alimenti essenziali: olio di oliva, di lino o olio di canola (3 cucchiai al giorno), alga spirulina. Grano fortificato con B12, B12, Chia e di semi di lino (2 cucchiai al giorno)

    ..

    Per riassumere e rispondere. basta che mangi legumi (qualsiasi tipo, ma preferibilmente variando) due- tre volte la settimana perchè i cereali come il riso e il grano se li prendi integrali, hanno già tutti gli amminoacidi

    lChi si nutreo di solo riso può aver carenza di vitamina A, non per mancanza di qualche amminoacido.

  • 7 anni fa

    Farro, segale, mais, miglio, abbinati ai legumi

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Fuffy
    Lv 7
    7 anni fa

    Non è del tutto corretto dire che per ottenere proteine complete si devono associare i legumi a pasta e riso, perche' l'abbinamento deve essere fra legumi e cereali. Ovviamente pasta e riso sono cereali, ma non sono gli unici cereali quindi la scelta è molto piu' ampia. Sono cereali anche orzo, mais, segale, farro, kamut, miglio, e grano saraceno, giusto per limitarci a quelli di piu' facile reperibilita'. Anche l'avena è un cereaIe ma richiede una cottura lunghissima quindi per praticita' non lo consiglio.

    I legumi invece sono fagioli, piselli, lenticchie, ceci, soia.

    Prendi uno dei legumi e uno dei cereali e hai l'abbinamento necessario. Va sottolineato che "abbinamento" non significa che devono essere mangiati contemporaneamente, ma nella stessa giornata. Se vuoi mangiarli insieme ovviamente non ci sono problemi, ma dal punto di vista nutrizionale non c'e' nessun obbligo. Se per velocita' e praticita' preferisci un piatto unico gia' completo di tutto e gustoso allora sono ottime le zuppe di legumi e cereali in cui puoi mettere i legumi e uno o piu' tra i cereali. Oltre ai soliti pasta e riso puoi provare uno o piu' di quelli meno noti che ho citato come ad es. orzo , farro, e miglio che si sposano molto bene col sapore dei legumi e secondo me sono molto piu' gustosi che mangiati in modalita' "asciutta".

    Tra i legumi ti consiglio di provare, nel caso tu non li conosca, i "fagioli con l'occhio" che sono molto piu' piccoli dei classici fagioli e hanno un colore bianco/giallo chiaro con una macchia nera al centro. Si apprezzano soprattutto come zuppa, meglio se passati/frullati perche' il sapore si nota di piu' ed è molto diverso e piu' ricco rispetto ai fagioli di uso comune.

    Un'altra ottima alternativa ai fagioli borlotti e cannellini sono i fagioli toscanelli che assomigliano visivamente ai cannellini ma hanno un sapore diverso e secondo me migliore, ideali per fare pasta e fagioli passandoli completamente.

  • Anonimo
    7 anni fa

    L'answerina Coniglietta sbaglia, non devi fare nessuna combinazione. Il valore biologico non conta nulla, gli aminoacidi che assumi con un pasto finiscono nel sangue insieme a quelli che assumi con gli altri pasti.

    Non hai bisogno né di mischiare i cibi né di mangiare soia. In molti casi, ma non in tutti, raggiungendo il fabbisogno calorico con UN SOLO vegetale si assumono anche tutti gli aminoacidi essenziali in quantità adeguate* (e bisogna vedere se sono davvero quelle le quantità corrette).

    Mangiando più vegetali durante la giornata assumi anche tutti gli aminoacidi di cui hai bisogno, se copri il fabbisogno calorico.

    * ESEMPIO

    se mangiassi solo orzo perlato tutto il giorno avresti carenza di aminoacidi, per esempio di lisina? (aminoacido limitante per molti cereali)

    stando a questo sito http://nutritiondata.self.com/facts/cereal-grains-... perché quello dell'INRAN non riporta il contenuto di aminoacidi dei cereali, 704 kcal di orzo perlato crudo contengono 738 mg di lisina

    il fabbisogno di lisina per un uomo di 70 kg, secondo il rapporto FAO-OMS citato su Wikipedia, sarebbe di 2100 mg al giorno

    dividi 2100 per 738 e moltiplica per le kilocalorie (704), ottieni quante kcal di orzo perlato deve assumere un uomo di 70 kg per ottenere i 2100 mg di lisina

    risultato: 2003 kcal e un uomo di 70 kg questa quantità la assume

    Col riso integrale (usando i valori di quel sito) viene 2600 kcal

    Lo stesso vale per le lenticchie: è vero che sono carenti di metionia?

    Il fabbisogno giornaliero di metionina+cistina per un uomo di 70 kg sarebbe di 1050 mg. Stando al sito dell'INRAN, 291 kcal di lenticchie contengono 308 mg di metionina+cistina.

    1050 : 308 x 291 = 992! solo 992 kcal di lenticchie per coprire il fabbisogno di metionina e cistina

    Ovviamente per molti altri vegetali non funziona (con quelle indicazioni), ma era solo per dire che i vegetali non sono così carenti di aminoacidi come si pensa.

  • 7 anni fa

    tofu tofu e ancora tofu

  • Anonimo
    7 anni fa

    Riso e pesce, pasta al ragout di carne!!

  • 7 anni fa

    i legumi vanno accoppiato con i cereali, almeno nella stessa giornata

    i legumi sono spesso carendi degli aminoacidi essenziali metionina e cisteina, mentre i cereali spesso sono carenti di triptofano e lisina...presi insieme, compensano reciprocamente le proprie singole carenze

    anche i vegani vanno associati agli onnivori, perchè gli onnivori compensano le carenze di istruzione alimentare dei vegani

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.