Ricette provate per fare una buona pizza in casa?

Stasera vorrei preparare la pizza, l'ultima volta ho trovato una ricetta su internet ma mi è venuta secca e dura e ci ha messo un'eternità a lievitare.. In più ho solo un forno ventilato, quella volta ho provato a metter su l'opzione non ventilato ma è uscita uno schifo comunque.. Avreste qualche consiglio o ricetta provata per fare al meglio la pizza? Grazie mille in anticipo! :D

8 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    Pizza di Anna:

    1\2 kg di farina di farro biologica o farina "Gran Mugnaio"

    Un cucchiaio da minestra (o da tavola) raso di sale

    Una bustina di lievito di birra " Mastro fornaio" (di Paneangeli)

    Olio d'oliva un cucchiaio per persona più uno per l'impasto.

    Acqua calda quanto basta per ottenere un buon impasto.

    Lasciare lievitare per 3,4 ore posizionando uno strofinaccio umido sopra alla alla terina contenente l'impasto.

    Quando è pronta tirare con il mattarello, pomodoro "Pelati". Mettere mozzarella. Farcire a piacere e sopra al tutto mettere origano (facoltativo secondo i gusti).

    Infornare nel forno già caldo alla massima temperatura.

    Spero di esserti stata utile. A me piace moltissimo. Ciao e auguri per la serata. :-)

    Fonte/i: Mia mamma!:-)
  • 6 anni fa

    Per una buona pizza fatta in casa ovviamente gli ingredienti sono fondamentali ma ancora di più lo è la cottura. Io uso un fornetto (non ho spazio e soldi per un vero forno da pizza in casa) che ti permette di raggiungere altissime temperature (390°) e cuocere la pizza in modo ottimale. Ottengo ottimi risultati di cottura prestando un po' di attenzione alle temperature, faccio preriscaldare il forno a 2 e 1/2 e inforno portando a 3 il termostato, dopo circa 3 minuti la pizza è pronta. A fine cottura lascio raffreddare un po' la pietra lasciando il fornetto aperto e portando il termostato a 2 e 1/2 altrimenti il fondo della pizza rischia di cuocere troppo. Ho deciso di prendere il secondo fornetto così posso aumentare il numero dei commensali .

    I prezzi migliori sono su Amazon dove ho comprato il secondo forno. Vi lascio il link http://bitly.com/1AEzxee

  • abi
    Lv 7
    8 anni fa

    più o meno la ricetta è sempre quella che già ti hanno scritto:

    500 gr farina

    25 gr lievito di birra (un cubetto)

    mezzo cucchiaino di zucchero (niente sale nella pasta ma solo dopo sulla mozzarella)

    2 cucchiai di olio

    acqua tiepida quanto basta (direi un bicchiere)

    Sciogli il lievito nell'acqua e poi impasta tutto insieme servendoti di un piano di lavoro.

    Quando la lavori, in tutto 7/8 minuti, devi sentire che si gonfia sotto la pressione della mano e

    ricorda che la pasta dovrà risultare morbida come una cicles ma non deve appicciare .

    Mettila in un contenitore di plastica coperta con un telo e vedrai che dopo 2 ore è aumentata di volume. Stendila nella ruola e farcisi come preferisci, metti il sale e aspetta ancora un mezzora prima di cuocerla.

    PS: io ho il forno ventilato, lo punto al max e quando raggiunge la temperatura inforno la pizza che in 15 min circa è cotta e mi viene sempre buona

  • 8 anni fa

    Io faccio la pizza da un sacco di tempo, la mia ricetta collaudata è (per 4-5 persone): 500 g farina 0; 300 ml acqua; 1 cubetto lievito fresco(25g); 10 g sale (un cucchiaino colmo). E seguo il procedimento che trovi su www.giallozafferano.it

    Pochi giorni fa però ho scoperto un sito che si chiama www.pizzaeimpasti.it dove si trova TUTTO per fare una buona pizza in casa, anche se non si ha mai provato!!!Se sei in vena di sperimentazioni ci troverai un sacco spunti interessanti!!!

    Fonte/i: www.pizzaeimpasti.it www.giallozafferano.it
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    8 anni fa

    un kg di farina

    un lievito di 25 grammi

    un cucchiaio di sale

    600 ml d acqua

    sciogli il lievito con l'acqua , poi sciogli anche il sale

    metti tutto nella farina e impasta

    a noi viene alla perfezione

    ricetta per 6 pizze

  • 8 anni fa

    1 kg di farina di grano duro

    mezzo chilo di farina 00

    mezzo cubetto di lievito di birra

    sale

    un po' di olio d'oliva

    acqua tiepida e non troppo calda quanto basta affinchè risulti morbida ed elastica.

    la fai lievitare per qualche ora, io in genere la metto nella ciotola lievitatrice della tupperware, avvolta da una coperta in un luogo caldo.

    per stenderla mi aiuto con un filo d'olio d'oliva. Io l'ho fatta sempre così, e mi hanno fatto sempre i complimenti!

    kiss

  • 8 anni fa

    Io la faccio così 600 gr di farina, 320 gr di acqua , 20 gr olio di oliva, un cubetto di lievito , 10 gr di zucchero ,10 gr di sale ! Allora metti acqua olio zucchero lievito e dai una prima mescolata, poi metti farina e sale e impasti ancora! Lascia lievitare l impasto coperto per almeno 1 ora! E poi metti sopra quello k t piace di più :) io la faccio sempre ed è buonissima

  • 8 anni fa

    Ecco due ricette classiche

    VERA PIZZA NAPOLETANA

    Ingredienti

    1 litro di acqua

    50 grammi di sale

    5 grammi di lievito

    1,8 kg di farina.

    Preparazione

    La farina deve essere aggiunta lentamente, in non meno di dieci minuti, e l’impasto va lavorato per venti minuti fino a che non raggiunge il “punto di pasta”, cioè grasso all’aspetto e liscio al tatto, molto estensibile e poco elastico. L’impasto va lasciato a riposare su un piano di marmo, o in una madia di legno per quattro ore, coperto da un panno umido per evitare che la superficie indurisca. Va poi suddiviso in sfere da circa 180-200 gr. Ogni pallina sarà una pizza.Niente matterello. La vera pizza napoletana si stende solo con abili movimenti delle mani su un piano di marmo coperto di farina fino a che lo spessore diventa pari a 0,3 cm centrali e 1 cm per il cornicione.

    Un filo d’olio , da preferire quello extra vergine di produzione campana, per una pizza margherita, pomodoro rigorosamente San Marzano e solo mozzarella di bufala campana, tagliati in pezzetti non molto spessi.La nostra pizza è pronta per la cottura che va fatta in un forno a legna con una base di mattoni refrattari e una cupola anch’essa in materiale refrattario a temperatura di 450 , 485 gradi e va rigirata spesso, in modo che riceva il calore in modo uniforme. A fine cottura il bordo esterno e’ regolare, gonfio, privo di bolle e bruciature, di colore dorato e dal profumo caratteristico del pane. La parte centrale è invece morbida.La pizza napoletana è una vera arte , ma con un pò di pazienza e non scoraggiandosi , si può diventare bravi. C'è chi poi sostiene che , per farla perfetta , bisogna farla a Napoli, perchè viene veramente bene solo se impastata con l'acqua che sgorga dai rubinetti di Napoli.

    PIZZA ALLA ROMANA

    Base per pizza per 4 persone

    Passata di pomodoro - 400 g

    Acciughe sott'olio sgocciolate - 50 g

    Mozzarella - 250 g

    Erba cipollina secca - 1 cucchiaio

    Olio extravergine d'oliva - 3 cucchiai

    Origano

    Preparare l’impasto e, dopo il giusto tempo di lievitazione, dividerlo in quattro parti e stendere ciascuno di essi su una superficie infarinata, aiutandosi con il mattarello. La forma si deve adattare alla teglia usata; può essere rettangolare o rotonda. Le dosi sono sufficienti per quattro teglie rotonde da 30 cm di diametro se vi piace la pizza bassa e croccante; se preferite una pizza più morbida e alta stendete l'impasto su due teglie.

    Ungere con un cucchiaio d'olio il fondo delle teglie e adattarvi le sfoglie.

    Preparare la salsa di pomodoro; mescolare accuratamente la passata con l'olio rimasto e l'erba cipollina; regolare di sale. Distribuire sulla superficie delle pizze la salsa e i filetti di acciughe e un po' d'origano; lasciar riposare per 20 minuti in un luogo caldo.

    Nel frattempo riscaldare il forno a 220°C e tagliare la mozzarella a fettine sottilissime o a cubetti. Infornare le pizze e farle cuocere per circa 15 minuti. Tirare fuori le teglie, distribuire sulla superficie la mozzarella e infornare ancora per 5 minuti circa. I tempi di cottura devono essere regolati comunque rispetto al proprio forno.

    Servire calda o tiepida.

    Sono stato bravo ? Mi sono meritato 10 bei punti ? E qualche stellina? Fai come meglio credi; io , in ogni caso, sono contento di averti aiutato. Ciao.

    Fonte/i: esperienza personale
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.