Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiStudi di genere · 8 anni fa

come vedono gli uomini l'aborto?

Sono incinta di qualche mese. ...avevo, lo ammetto?, una relazione con un uomo impegnato con due figli sui 10 anni, che voleva che abortissi x salvare la sua famiglia. ..solita storia. .."è solo un grumo di cellule...l'aborto esiste in natura. ...potresti essere incinta senza saperlo e abortire spontaneamente x un salto di troppo che fai e non x questo saresti un assassina..." eccetera. ..ora invece sta ufficialmente con me e il bimbo lo vuole, ma sta cosa mi è un po rimastai sullo stomaco.capisco che il mio bambino non esiste ancora. ...e che quindi a primo impatto lui potesse prefwrire di tutelare gli altri due. ...però quel grumo di cellule se ipoteticamente sarebbe stato "Giuseppe" e io abortisco Giuseppe non esisterà mai...e se rimango incinta di nuovo non è più Giuseppe. ..è franco! O martina! Ho cmq impedito la nascita di un essere unico nel suo genere. ..è vero che è un grumo di cellule...ma se non intervieni quel grumo diventa una persona! Con questo non dico di essere contro l'aborto. ..ma mi sembra riduttivo che un uomo minimizzi così la situazione. ..mi fa pensare che le madri siano sempre superiori ai padri. ...che ragionano da uomini e non si rendono conto di cosa sia una gravidanza x una donna....

Aggiornamento:

Anche io sono favorevole all'aborto xke rendendolo legale si sono salvate vite di molte donne, però non puoi minimizzare il tutto dicendo che è un grumo di cellule...anche tu lo eri ma la tua mamma ti ha fatto nascere. ..sei un uomo con una vita. ....e penso che tu sia felice di essere vivo...no?

Aggiornamento 2:

@vittorio se io avessi preso la pillola senza ricetta non sarei finita bene dato che il mio corpo non le tollera pensa un po! Cmq non credo che tu abbia ben capito la mia domanda altrimenti avresti letto che sono anche favorevole all'aborto ma essere favorevole non significa andare ad abortire con lo spirito di quando vai a fare la spesa. ..stiamo parlando di vita umana santo cielo. ...uno dovrà fermarsi un attimo a pensare!

Aggiornamento 3:

@vittorio sono una persona educata e nom è da me insultare nessuno, ma x favore vai a dire quallcun altro che faccio un favore all'unanimità ad abortire mio figlio. ..forse non ti rendi conto di ciò che stai dicendo ad una madre. ..sono anche più giovane di te ma mi sa che tu hai avuto qualche problema da piccolo xke non è normale ciò che dici. ..amo mio figlio più di ogni altra cosa al mondo

Aggiornamento 4:

@vittorio certo che in quei casi l'aborto è sacrosanto! ! È sacrosanto anche in casi normali e non giudico! ! Però in cuor mio una donna che abortisce senza battere ciglio non mi piace.ma non xke ha abortito...mi rendo conto che se uno x qualche motivo non può non può. ..e mi rendo conto che la coscienza comune ha deciso di renderlo legale...ma la leggerezza con la quale uno compie questo gesto mi fa capire quanta sensibilità ha.non mi permetto di giudicare e di dire ad una persona che la scelta che fa è sbagliata ma è inevitabile che intimamente io abbia una mia opinione al riguardo...su quello come su qualsiasi altra cosa

Aggiornamento 5:

@lan Brown guarda mi piace il tuo intervento e mi trovi d'accordo, e difatti non avrei mai abortito, però vedi, bisogna metterzi nei panni di quelle donne che anni fa venivano messe incinta in continuazione dai mariti che usavano questa tecnica x tenerle imprigionate e magari prendevano anche le botte.....avevano magari già sei figli e poveracce non ce la facevano più e andavano ad abortire di nascosto e senza controlli...molte morivano. ...l'aborto o è legale...oppure è illegale e si fa di nascosto...è una di quelle cose che non si possono estirpare dell'umanità. ...cone la prostituzione ad esempio! Allora a sto punto, e mi dispiace ripeto io non lo farei, meglio sia legale almeno non muoiono tutte quelle donne. ...detto ciò ti do pienamente ragione ma proprio pienamente

Aggiornamento 6:

Apprezzo di essere riuscita a fare instaurare un dialogo. ...litigare però non serve...credo che ognuno dica in buonafede ciò che ritiene giusto, si può non essere d'accordo ma ciò che conta è che il fine sia pulito. ...stiamo parlando di un argomento molto delicato che è normale susciti polemiche, io vorrei solo sottineare che non volevo apparire come la buonista che vuole predicare il giusto a tutti i costi, io volevo solo riflettere sul fatto che dalla mia esperienza un uomo percepusce di essere padre solo quando stringe il fagotto fra le braccia....una donna incinta invece è già mamma. ..almeno è come mi sento io....e credo che anche se si è facorevoli all'aborto, usare il termine grumo di cellule non è granché rispettoso verso la vita umana

8 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    Il fatto che quell'uomo voleva che abortissi non significa che tutti gli uomini siano così.

    E comunque l'aborto è un "DIRITTO" della sola donna, eh già, spetta alla donna scegliere se UCCIDERE o meno il feto, è un diritto, una scelta. Mica è un atto terribile compiuto in situazioni estreme, no, chiamiamolo diritto, suona meglio!

    E poi perchè usare questa brutta parola, "ABORTO"? chiamiamolo piuttosto "INTERRUZIONE VOLONTARIA DELLA GRAVIDANZA", tanto non è un essere umano, possiamo distruggerlo senza rimorsi, giusto?

    E poi perchè chiamarlo "FETO"? ma chiamiamolo "PRODOTTO DEL CONCEPIMENTO", tanto non è un essere umano, giusto?

    Voi donne credete che l'aborto sia una grande CONQUISTA femminile, ma lo volete capire che questo è solo il primo passo di una lenta DISTRUZIONE dell'identità della donna? di una scomparsa del dimorfismo sessuale?

    Addirittura alcune opinioni sorte nell'ambito del pensiero femminile più radicale, ritengono di RIFIUTARE QUALSIASI GIUSTIFICAZIONE dell'aborto, perchè lo qualifica nel contesto dell'esperienza femminile alla stregua di un momento di LIBERTA' e di PIENEZZA, una forma di compiuta AUTO-AFFERMAZIONE della donna. Ma ci rendiamo conto? e vi ricordo che stiamo parlando di omicidio su un feto.

    La generatività della donna al giorno d'oggi, non è più una possibilità, ma un POTERE.

    Il CALORE che ha sempre caratterizzato la donna come CUSTODE DEL VIVENTE, grazie all'aborto, ora non esiste più, al suo posto resta la FREDDEZZA, quella dimensione che semmai può essere caratteristica degli uomini. Ma ormai sotto questo profilo, uomini e donne non sono più distinguibili.

    La legittimazione dell'aborto produce come effetto l'erosione interna dell'identità femminile. Ammettendo la liceità dell'aborto si uccide un'idea di donna.

    @ tigra: in casi estremi, ad esempio per salvare la vita della gestante, allora non c'è dubbio che non ci sia altra soluzione. Ma giustificare l'aborto in chiave medica (come aborto terapeutico), in chiave ontologica (negando carattere umano alla vita prenatale), in chiave economica (a seguito di situazioni di indigenza familiare), in chiave giuridica (qualificando l'aborto come scelta di privacy), in chiave politica (come diritto fondamentale della donna), bè in questi casi non potrò mai accettarlo. Tuttavia è la realtà di oggi, e col passare degli anni, si peggiorerà sempre di più, fino ad arrivare alla gestazione artificiale, o a chissà quale altra follia.

    Siamo entrati già da qualche decennio nell'era del post-umano, è meglio ribellarsi ora, prima che sia troppo tardi.

    -----------------

    Ciò che ho scritto è il pensiero della maggior parte dei giuristi cattolici italiani, che io condivido pienamente, e che dovrebbero condividere tutti.

    Non ho bisogno di insultare per far valere le mie ragioni, così come non ho bisogno di lasciare uno spazio tra una riga e un'altra per evidenziare il concetto. Peraltro, non c'è nulla da evidenziare, non c'è una risposta alla domanda, solo un insulto verso di me.

    ---------------

    Parlo con cognizione di causa, ciò che ho scritto è frutto di 3 libri, un esame universitario, e decine di lezioni seguite parola per parola. Su Wikipedia c'è solo immondizia per i ragazzi che studiano alle superiori, e per quelli che si sono fermati al diploma. Chi studia all'università, studia appunto l'università, il tutto. La mia opinione si basa sul pensiero di centinaia di giuristi e bioeticisti, vale a dire che si può difficilmente contraddire. E se proprio vuoi cercare di contraddirla, almeno scrivi qualcosa al riguardo. Peraltro non capisco cosa vuoi dire con "sono un'infermiera", come se vedere donne incinte possa dare una conoscenza sull'aborto in sè. E con questo ti saluto, è stato bello perdere del tempo prezioso con te.

    --------------

    Pronto??? stiamo parlando dell'aborto! quindi ti prego, non cambiare discorso dal nulla ,questo dimostra solo che non hai nulla da ribattere sull'argomento.

    E il fatto che io sia "un'opinionista" come dici tu, non fa di me un cieco della realtà, non sto studiando solo per parlare a vanvera, sto facendo un sacrificio per mio il futuro, e degli altri.

    -----------

    Vuoi che ti parli delle mie esperienze? bè, in questo caso non sono mai stato incinto, nè ho mai fatto abortire una donna. E nemmeno tu.

    Le tue esperienze, anche se sono lodevoli, non hanno a che fare con ciò che è stato chiesto dalla domanda.

    -------------

    Hai scritto: "tu insulti sulla base del tuo nulla cosmico l'emotività di chi vive in certe condizioni ed è costretto, a differenza tua, a fare delle SCELTE" questo dimostra che non hai letto attentamente ciò che ho scritto sopra. E poi non mi conosci, ma che ne sai di ciò che faccio nella vita? ma ti rendi conto di ciò che scrivi almeno? / HO TERMINATO LO SPAZIO PER RISPONDERE

    Fonte/i: studente di legge (filosofia del diritto)
  • 8 anni fa

    ciao io ti dico subito che sono contro l' aborto , e come uomo se ho una relazione con una donna e rimane incinta sarebbe più che una gioia , come si può dire quel grumo di cellule , se mia madre avesse pensato che quel grumo di cellule le poteva buttare , io oggi non sarei vento al mondo , l' aborto è valido quando è in pericolo la vita della madre , o si viene a sapere che il bambino ha delle malformazioni tali da no assomigliare ad un bambino , se ogni donna che rimane incinta anche per errore abortisce , poi diventa una pratica di tutti i giorni mi diverto tanto ho la pillola del giorno dopo chi ti ha scritto che l'aborto a salvato tante vite questo è vero , ma come ho già scritto sono casi particolari che oggi con gli strumenti che abbiamo analisi diagnostica riusciamo sapere prima come sarà ciao buona giornata

    Fonte/i: il mio pensiero
  • Anonimo
    8 anni fa

    quoto Ian Brown

  • Hai fatto bene a tenere questo bambini,

    vedrai quando nasce che gioia proverai

    ti ritroverai a dire " come ho fatto a vivere senza di lui? "

    Io sono una mamma

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 8 anni fa

    Chissà perché a me questa domanda, invece che una risposta, genera altre domande.

  • 8 anni fa

    Secondo me si è espresso in quel modo perché si e trovato con le spalle al muro.altrimenti ora non sarebbe con te!

    Ciao buona gravidanza :)

  • Anonimo
    8 anni fa
    Fonte/i: l'abborto volontario secondo me è giusto, perché se uno non è pronto a stare dietro ad un altra persona allora è meglio abortire, se un aborto naturale capita, è normale che possa succedere e bisgona accettarla
  • Anonimo
    8 anni fa

    io credo mia cara tigra che stai prendendo un grosso abbaglio!

    Sono sicuro che tu hai sempre e solo vissuto in Italia, si capisce da questa tua mentalità che, per carità, c'è chi la condivide, io però personalmente la trovo un po' medievale.

    Quando sono state fatte le prime trasfusioni di sangue durante la seconda guerra mondiale c'erano tra i soldati degli obiettori di coscienza che somigliavano molto alla gente che oggi ripudia l' aborto! Dicevano fosse immorale pomparsi nelle vene il sangue di un altro uomo.. E sai che fine hanno fatto quando sono stati colpiti da un proiettile? Indovina..

    Comunque non è questione di come la pensano gli uomini o di come la pensano le donne. E' questione di cultura! E la cultura italiana è RETROGRADA! INADATTA!

    Io ho vissuto in Florida per un anno.

    Lì la pillola anticoncezionale viene venduta in tutti supermercati a chiunque, senza nessuna ricetta. E le adolescenti americane ne fanno largo consumo! Contente di poter scegliere se mettere al mondo o no una vita di cui forse non sarebbero ancora in grado di prendersi cura.

    @Tigra: no guarda, lo stai chiedendo proprio alla persona sbagliata! Io felice di essere vivo? Io me ne stavo tanto bene dov'ero quando non esistevo e non avevo problemi! Sono 26 anni che bestemmio e per quale motivo? Per un paio di giorni felici ogni 2 anni di bestemmie? La vita è un dono oppure una condanna, dipende a chi lo chiedi!

    Ci sono 7 miliardi di persone su questo pianeta. Nel 2050 saremo 10 miliardi emmezzo. Stiamo parassitando un ecosistema che non è più in grado di sostenerci! Mancano cibo, acqua, medicine e risorse di ogni genere! Ad abortire credi di fare un torto al tuo "grumo di cellule" oppure un gran favore all'umanità?

    Ma chi ti sta dicendo niente??? Se vuoi tuo bambino fallo per Dio! Ma come ti permetti di giudicare moralmente chi invece abortisce a cuor leggero, senza farsi nessun problema! Se fossi orfana e senza lavoro e vivessi in Siria e fossi incinta perchè sei stata struprata a turno per 12 ore da dei guerriglieri non ti piacerebbe anche a te abortire a cuor leggero?? A parlare di aborto con voi donne mi viene in mente mia nonna quando cerco di spiegarle come funziona il cellulare.

    "una donna che abortisce senza battere ciglio ": ma tu non hai chiesto il parere degli uomini? A noi non ci cresce niente nella pancia quando stiamo per diventare padri! Gli ormoni restano su livelli ottimali, non diventiamo apprensivi e paranoici! Restiamo obiettivi al 100%, cosa che invece a voi non capita. Una donna che abortisce a cuor leggero non esiste a prescindere, due domande la poverella se le deve fare per forza. Per gli uomini ti garantisco che è diverso! Quando vorrò diventare padre lo farò e sarà bellissimo, al momento benedico profilattici, aborti e pillole.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.