Ha senso dire che per l'uomo mangiare carne non è naturale..?

perchè non ha denti e artigli da predatore, come ad esempio quelli dei leoni??

siccome i vegani dicono che l'uomo è frugivoro(variante degli erbivori), appunto perchè non ha denti e artigli da carnivoro, ho notato che l'uomo non ha neanche zoccoli e denti adatti, come li hanno gli erbivori come le mucche, le capre, le pecore, ecc.

allora, se per l'uomo non è naturale mangiare carne, perchè non ha denti e artigli adatti, e se non è naturale mangiare da erbivoro, perchè non ha denti e zoccoli come quelli di una mucca, che cosa per l'uomo è naturale mangiare??

-------------

p.s. non scrivete che le mucche mangiano l'erba e non la frutta...le mucche mangiano tutti i vegetali, solo che il contadino la frutta e la verdura se la tiene per se, anzichè darla alle sue bestie

ripeto = non abbiamo artigli da predatore, ma neanche zoccoli da erbivoro...cosa per l'uomo è naturale mangiare?

Aggiornamento:

JJJJJJJJJJ javagio ha scritto =

>>>> La dieta dei Primati è PREVALENTEMENTE VEGETARIANA, ma include anche uova, insetti, larve, piccoli invertebrati e vertebrati.<<<<

sei veramente un somaro, e con la testa più dura del marmo vegano(quando ci vuole ci vuole)

più di un mese fa avevo postato questo video http://www.youtube.com/watch?v=XQepG7sD6vk

Youtube thumbnail

&feature=related rivolgendomi proprio a te, per dimostrarti che lo scimpanzè, la scimmia più vicina di parentela all'uomo, e che tu dichiaravi frugivoro, in realtà va anche a caccia di altre scimmie...ed è addirittura cannibale, dato che in altro filmato che avevo postato si vedevano degli scimpanzè mangiare uno scimpanzè del gruppo rivale morto in combattimento

Aggiornamento 2:

l'unica scimmia vegana famosa è il gorilla, ma noi geneticamente siamo vicini ad altra scimmia

questa scemenza ripetuta di javagio, ossia delle scimmie frugivore o quasi, nonostante prove evidenti di essere in realtà anche carnivoro, si aggiunge ad altre 2 Javagio-Scemenze recenti =

1)ha dichiarato che solo la carne annerita dalla cottura è cancerogena, mentre TUTTI gli alimenti anneriti sono cancerogeni, verdure comprese

2)ha scritto che le scorte di B12 del corpo umano durano 30 anni, mentre purtroppo bastano per soli 3/5 anni(se viene tagliata completamente la fonte alimentare di B12)

e pensare che Javagio è 30 anni che è vegano e basso di statura, e sono 4 anni che risponde in vegetariani & Vegani = ma dove diavolo ha imparato ciò che afferma, proprio lui che a grandi linee dovrebbe sapere tutto o quasi sull'argomento??

Aggiornamento 3:

SSSSSSSS senti Javagio, se vuoi sputtanarti pubblicamente, ti indico il modo...hai scritto ora =

>>>> "...ha dichiarato che solo la carne annerita dalla cottura è cancerogena, mentre TUTTI gli alimenti anneriti sono cancerogeni, verdure comprese"

FALSO!

Trova un riferimento VALIDO DI QUESTA AFFERMAZIONE ASSURDA.<<<<

in questa domanda di 2 settimane fa, si chiedeva questa cosa =

>>>> Tutti sappiamo ormai che le rigacce nere carbonizzate, sui pezzi di carne che si grigliano sono cancerogene, poiché frutto di combustione ecc.

La stessa cosa quindi, vale per le verdure grigliate? o per il pane? <<<<

http://it.answers.yahoo.com/question/index;_ylt=Ai...

Aggiornamento 4:

vai a vedere la tua risposta =

>>>> No. E' specifico per la carne. Non vale per gli altri alimenti......Le sostanze tossiche e cangerogene che si trovano sulla carne, i vegetariani e i vegani le possono trovare soltanto respirando il fumo delle sigarette oppure respirando i fumi di scarico delle auto, non certo dall'alimentazione.<<<<

-------------

a quel punto, numerosi hanno attaccato la tua risposta..ecco degli esempi =

1)>>>> Vale anche per il pane e per tutti gli alimenti ricchi di carboidrati (ad es. patate), perche' una temperatura eccessiva causa in questi cibi la formazione di una sostanza tossica e cancerogena chiamata acrilammide (o acrilamide).<<<<

Aggiornamento 5:

2)>>>> La carne e il pesce grigliati sono più pericolosi però bisogna stare attenti anche a grigliare anche i cibi vegetali.<<<<(scarabet)

3)>>>> L'eccessiva tostatura del cibo produce SEMPRE composti dannosi per l'organismo, ma sono differenti:

I cereali "bruciacchiati" contengono una cinquantina di composti tossici, tra cui il più pericoloso pare sia l'acrilammide.

Nella carne alla griglia si sviluppano molti composti tossici e/o cancerogeni, come ad esempio il benzopirene.<<<<

4)>>>> Qualunque alimento viene definito cancerogeno se assume quella colorazione <<<<

5)>>>> Tutto ciò che è carbonizzato ovviamente non fa bene.<<<<

Aggiornamento 6:

ma che cosa te ne frega della Acrilamide?? magari fosse solo quello il problema!!

invece, pare ci sono una cinquantina di sostanze tossiche, di cui l'acrilamide sembra essere la più pericolosa...e le altre 49 sostanze tossiche presenti nelle verdure troppo grigliate??

come vedi, hai l'intelligenza di un tapiro che non vuole vedere(non so la mia) = parli solo di acrilamide, e stai muto su altre 49 sostanze tossiche...

e non ammetti l'evidenza =

TU hai scritto che il rischio cancro della eccessiva tostatura degli alimenti riguarda solo la carne

questa è '' scienza vegana ''...conviene fidarsi di chi risponde qua??

Aggiornamento 7:

CCCCCCCC completo sputtànamento di javagio, che ora ha scritto =

>>>> "ha scritto che le scorte di B12 del corpo umano durano 30 anni, mentre purtroppo bastano per soli 3/5 anni(se viene tagliata completamente la fonte alimentare di B12)"

FALSO! Continui a insistere a scrivere COSE COMPLETAMENTE FALSE e INFONDATE.

Io per quanto riguarda la B12 ho sempre scritto cose più che vere.

Le mie risposte (ne ho scritte migliaia) si possono trovare nel mio profilo.

Prova a trovare quella dove dico che scorte durano 30 anni.<<<<

--------------

Aggiornamento 8:

in questa domanda http://it.answers.yahoo.com/question/index;_ylt=Aj...

Javagio afferma testualmente che =

>>>> Dopo trent'anni di dieta vegan è praticamente certo che si avrà carenze <<<<

(se non si prendono cibi fortificati o integratori)

Aggiornamento 9:

allora Javagio, a volte ti sei vantato di essere vivo e in salute, mentre molti tuoi coetanei sono già morti per via di malattie facilmente prevenibili con '' corrette diete vegane o vegetariane ''

se ancora non l'hai capito, la tua salute mentale invece non è a posto, perchè dimentichi concetti che hai scritto solo 2 settimane fa, e che dovresti conoscere a menadito, dopo 4 anni che rispondi in questa sezione

Aggiornamento 10:

SSSSSSSSS sintierra, a proposito di disinformazione =

1)nella salute, per non rischiare, bisogna sempre pensare che le cose vadano alla peggio...quindi, bisogna sottolineare che le scorte di B12 sulla carta durano 3/5 anni, e non sottolineare che possono durare fino a 30 anni...questo per non rischiare di rovinare la salute di chi qua legge e si fida dei affermazioni dei vegani che rispondono, e magari di Auro che dice che da 22 anni non prende integratori...se a lui è andata bene, non significa che a TUTTI andrà bene!!

Aggiornamento 11:

2)hai scritto '' il ferro fa male '', allegando un link...

ma nel link si legge che l'ECCESSO di ferro fa male...

quindi fa male l'eccesso, non il ferro di per se

3)hai messo un link in cui i vegetariani risultano vivere più a lungo degli onnivori...questo già si sapeva, se si paragonano i vegetariani a tutti gli onnivori, compresa la gran parte che mangia sbilanciato...però se vai a fondo pagina si legge col traduttore che =

>>>> alcuni nutrizionisti sostengono che sono necessari per una salute ottimale di piccole quantità di carne, come citano le nostre radici nella dieta del Paleolitico.<<<<

se la discussione è ancora aperta, come fai ad avere certezze tu, che neanche sei nutrizionista??

Aggiornamento 12:

SSSSSSSSS scarabet, hai scritto =

>>>> Devi chiederti: che cosa può mangiare l'uomo se si trova davvero in natura senza usare una qualche forma di tecnologia? Risposta: Frutta e vegetali! E, se graditi, ossia se davvero attirassero per istinto l'uomo, uova e insetti.<<<<

ti era già stato fatto notare, ma sei sordo come javagio, anche di fronte all'evidenza, che =

1)l'uomo può mangiare anche carne e pesce senza tecnologia = basta raccogliere i frutti di mare e animali appena morti

Aggiornamento 13:

2)se ti riferisci cottura come tecnologia, il sushi, roastbeef, carpaccio, carne trita, si mangiano anche crudi

3)per contro, i cereali e i legumi, salvo quelli germogliati, e salvo poche eccezioni, necessitano di cottura, per essere facilmente digeribili

poi non dite che essere vegani è tutta salute =

purtroppo spesso nel frattempo crescono i paraocchi

Aggiornamento 14:

SSSSSSSS sintierra =

1-il problema è che non si può capire e prevedere chi finisce le scorte di B12 dopo 2/3 anni, e chi dopo 30 anni...allora è inutile parlare del perchè(sono vari motivi possibili), ma è molto meglio parlare del CHI finirà le scorte dopo 2/3 anni, avvisandolo quantomeno tutti di fare accertamenti sulla B12 dopo 2/3 anni, e non certo di confidare nella fortuna dei 30 anni

Aggiornamento 15:

2-il link che hai messo, titolando '' il ferro fa male '', non distingue tra ferro vegetale e animale, ma parla solo di '' ferro '' in eccesso...quindi ho i miei dubbi che solo col ferro eme si possono accumulare eccessi di ferro, ma se uno mangia carne 1/2 volte la settimana, non capisco come possa involontariamente abusare di ferro........dovevi titolare = '' il ferro fa male in eccesso '', oppure, se sei convinto che solo il ferro eme fa male, '' il ferro eme fa male ''

3-la carne, 1/2 volte alla settimana, è consigliata perchè contiene quei nutrienti che nei vegetali scarseggiano o sono di difficile assorbimento...la carne però può anche essere sostituita da latticini e uova, mentre sostituirla coi legumi non da i risultati sperati, in quanto sono vegetali

16 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    7 anni fa
    Risposta preferita

    No, non ha senso. L'uomo fino a 5-6 milioni di anni fa era prevalentemente frugivoro come gli scimpanzè(dalla cui linea evolutiva ci siamo staccati 5 milioni di anni fa) quindi mangiava anche formiche. Poi è diventato blandamente cacciatore. Poi è diventato sempre più onnivoro fino a diventare addirittura prevalentemente carnivoro(testimoniato dal veloce rimpicciolimento dei denti e dei muscoli masticatori). Poi, visto che si stava moltiplicando a dismisura e stava portando al collasso intere catene alimentari, conducendo diverse specie mammifere all'estinzione, ha cominciato a coltivare e i cibi vegetali hanno ripreso il sopravvento. Ora, il periodo nel quale ha cambiato regime alimentare è stato breve e molte parti del corpo e del metabolismo non si sono adattate alla perfezione ad una dieta principalmente carnivora ma comunque è diventato in grado di sfruttare la carne come principale fonte di nutrimento. Questo vuol dire che dei problemi derivati dal grande consumo di carne non si manifestano velocemente e durante la vita media originaria dell'uomo(40-45 anni). Ad ogni modo si può vivere molto bene senza assumere carne. E visto che ci sono motivi importantissimi per non mangiare carne(evitare di uccidere e torturare inutilmente animali in grado di soffrire e di pensare, evitare di togliere risorse alimentari agli altri, diminuire l'inquinamento ecc) consiglio a tutti di passare ad una dieta vegana, per il proprio bene ma soprattutto per gli altri. E invito te a non cercare a tutti i costi di screditare questa scelta perché fai del male a molti(anche i veg a cui rompi le p***e, ma non solo) e a non stare tutti i giorni a porre domande provocatorie in questa sezione sprecando un sacco di tempo della tua vita che potresti utilizzare per fare del bene agli altri invece che cercare di difendere estenuantemente il tuo stile di vita. Devi ammettere che sono stato sincero, ciao.

  • 7 anni fa

    "ha scritto che le scorte di B12 del corpo umano durano 30 anni, mentre purtroppo bastano per soli 3/5 anni(se viene tagliata completamente la fonte alimentare di B12)"

    FALSO! Continui a insistere a scrivere COSE COMPLETAMENTE FALSE e INFONDATE.

    Io per quanto riguarda la B12 ho sempre scritto cose più che vere.

    Le mie risposte (ne ho scritte migliaia) si possono trovare nel mio profilo.

    Prova a trovare quella dove dico che scorte durano 30 anni.

    http://it.answers.yahoo.com/question/index;_ylt=As...

    "...Per quanto risulta dagli studi (e viene riportato solitamente nei libri) la riserva di B12 che c'è nel fegato è sufficiente per circa 3 / 6 anni...."

    http://it.answers.yahoo.com/question/index;_ylt=Av...

    "...Le vostre scelte personali (scorrette) sono affari vostri. Ma sarebbe bene dare corrette informazioni alle persone che mettono le domande su answers... Con la sola frutta e verdura, cereali, legumi, ecc è IMPOSSIBILE avere i circa 1.5 milionesimi di grammo di vitamina B12 che l'essere umano necessita al giorno...."

    Dire:

    ".. le scorte di B12 del corpo umano durano 30 anni.."

    è una cosa.

    Dire:

    "Dopo trent'anni di dieta vegan è praticamente certo che si avrà carenze"

    è COMPLETAMENTE DIVERSO.

    (come anche dire "avere un incidente in auto a 100 km/h è praticamente certo che si va a morire" è è una frase diversa dal dire "la velocità di 50km/h è la massima per cui un incidente d'auto non è mortale" e sono comunque entrambe corrette, ma non significa certo che a 90 km si è sicuri di non morire...). Tu hai comunque stravolto le frasi e il senso del discorso (come è una tua tipica prassi),e la risultante è comunque una tua falsa affermazione completamente diversa dalla mia.

    Da un punto di vista statistico Dopo circa 3 o 5 anni di dieta vegana ci sono persone che hanno carenze di B12 e persone che non hanno carenze. (E' un fatto statistico). Dopo altri anni, le probabilità sono sempre maggiori e dopo tanti anni (difficile dire quanti) è praticamente sicuro per tutti.

    Nella domanda che hai linkato stavo rispondendo proprio rispondendo ad un vegano che NON si preoccupava della B12 e io lì ho scritto "DOPO TANTI ANNI DI DIETA VEGANA E' SICURO CHE CI SARA' CARENZA SE NON SI MANGIANO CIBI FORTIFICATI O INTEGRATORI".

  • Anonimo
    7 anni fa

    Anche se fosse, non sarebbe la prima e la sola cosa innaturale che compie e attua.

  • 7 anni fa

    http://www.ipsiavercelli.it/odonto/materiale_didat...

    "...Dal punto di vista della classificazione, l’Ordine dei Primati comprende:

    a) l’Uomo

    b) le Scimmie

    c) le Proscimmie

    Le Proscimmie vivono principalmente in un ambiente foresta le, sono di abitudini notturne o crepuscolari. Le Scimmie cercano il loro cibo nelle ore diurne e si adattano difficilmente ai

    climi freddi. La loro distribuzione geografica è messa in relazione con la disponibilità di cibo che è legata alla luce diurna. La dieta dei Primati è PREVALENTEMENTE VEGETARIANA, ma include anche uova, insetti, larve, piccoli invertebrati e vertebrati. Si può dire quindi che la loro

    dieta è “onnivoro opportunista"

    http://referaty.atlas.sk/cudzie-jazyky/taliancina/...

    Ci sono alcuni animali che sono carnivori e ci sono alcuni animali che sono onnivori. Questi animali possono mangiare carne senza aver nessun problema di colesterolo alro. L'essere umano NON è onnivoro. Mangiando carne avrà, intorno ai 30 / 40 anni, livelli alti di colesterolo (che non avrebbe ovviamente se fosse onnivoro)

    http://www-3.unipv.it/webbio/cismu/prim/mostra2.ht...

    Vedere il tipo di alimentazione dei primati per vedere il tipo di alimentazione più adatta per l'uomo.

    Circa il 90% dell'alimentazione del gorilla è frutta.

    Circa l'80% dell'alimentazione dello scimpanzè è frutta.

    "...ha dichiarato che solo la carne annerita dalla cottura è cancerogena, mentre TUTTI gli alimenti anneriti sono cancerogeni, verdure comprese"

    FALSO!

    Trova un riferimento VALIDO DI QUESTA AFFERMAZIONE ASSURDA.

    Nella carne alla griglia ci sono in grandi quantità, sostanze cancerogene, che sono notoriamente cancerogene per l'uomo.

    Invece nei cibi vegetali NON CI SONO SOSTANZE CHE HANNO LO STESSO TIPO DI PERICOLOSITA' per quanto riguarda la formazione dei tumori per l'uomo.

    Dire affermazione del tipo:

    1) Nelle patatine fritte c'è l'acrilamide.

    2) L'acrilamide, date ad altissime dosi ai topi di laboratorio si è rilevato cancerogeno.

    3) Quindi le patatine fritte sono cancerogene

    E' una sciocchezza che soltanto i Frank Van possono credere.

    Allora anche nell'acqua potabile c'è l'arsenico (in piccole dosi) e quindi? l'acqua potabile è velenosa?

    No. Perchè le quantità che ci sono non sono pericolose.

    http://www.marionegri.it/mn/it/pressRoom/comStampa...

    "...Lo scorso anno un notevole allarme nell'opinione pubblica è stato sollevato dall'osservazione che alcuni alimenti - e in particolare le patate fritte, le patatine e altri cereali cotti a elevata temperatura (corn flakes, ma anche certi tipi di pane e pasta) - contenessero livelli quantificabili di acrilamide e potessero costituire un rischio di cancro per la popolazione generale. L'acrilamide si produrrebbe riscaldando a temperatura elevata i cereali.

    Per verificare questa ipotesi, sono stati quindi analizzati i dati di alcuni ampi studi sui tumori del tratto digerente, di laringe, ovaio e mammella, condotti in Italia e Svizzera su oltre 20000 soggetti (7200 casi e circa 13300 controlli).

    Per nessuno dei tumori presi in esame il rischio risultava aumentato nei soggetti che consumavano abitualmente patate fritte, o patatine arrosto, che costituiscono la principale fonte di acrilamide nella popolazione italiana. Tutti i rischi relativi per i consumatori abituali di acrilamide erano attorno o inferiori all'unità, in particolare per i tumori intestinali.

    Analoghi studi, condotti in Nord America e in Svezia, hanno consentito di escludere un'associazione tra fonti di acrilamide e rischio di cancro anche da quelle popolazioni.

    Questi studi evidentemente non assolvono il frequente consumo di patate fritte da altri rischi per la salute (obesità e malattie cardiovascolari e metaboliche), ma indicano come gli allarmi nell'opinione pubblica, in relazione a esposizioni a basse dosi di sostanze tossiche, siano spesso ingiustificati. "

    Che poi sia VERO che la MIGLIORE DIETA POSSIBILE SIA EFFETTIVAMENTE LA DIETA VEGANA CRUDISTA, e che gli alimenti cotti (e in particolare le patatine fritte) siano effettivamente da evitare, questo è comunque vero, anche se i rischi delle sostanze vegetali non sono mai tante quelle delle sostanze animali.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 7 anni fa

    non capisco perché scarabet si ostina a dire che l'uomo è frugivoro

    come fa ad arrampicarsi sugli alberi senza TECNOLOGIA

  • Anonimo
    7 anni fa

    L'uomo non è predisposto a mangiar carne per tutta una serie di motivi; come hai già detto non ha denti e artigli da carnivoro, inoltre:

    _l'uomo ha una mandibola che si muove anche in "orizzontale" e quindi adatta più a masticare che non ad azzannare (quella dei carnivori fa movimenti dall'alto verso il basso).

    _l'intestino umano è tipicamente da erbivoro (è più lungo rispetto a quello dei carnivori e contiene enzimi specifici per alimenti vegetali)

    _Solitamente ciò che è naturale dovrebbe essere positivo per noi; invece il consumo di prodotti animali, tra cui carne, ci ha condotto a tutta una serie di patologie che risultano essere quelle che fanno più morti ogni anno nel mondo (tumori, malattie cardiache, ictus, obesità, diabete ecc.); queste stesse malattie sono praticamente assenti nelle popolazioni che adottano ua dieta vegetariana/vegana, il che ci suggerisce che per natura l'uomo è portato a cibarsi principalmente di frutta e verdura.

    _Infine l'uomo possiede zero instinti carnivori né ha avrebbe la possibilità di soddisfarre tali istinti (se anche li avesse, ma non li ha) senza l'ausilio di armi.

    Il mangiar carne è stato semplicemente frutto di tradizioni, usi e costumi alimentari che si sono tramandati in determinate culturare di generazione in generazione fino a noi; infatti l'alimentazione è un uso che apprendiamo da piccoli e ci portiamo dietro per tutta la nostra vita. I carnivori veri nascono con l'istinto di cacciare e di procurarsi la carne e quell'istinto rimane per tutta la vita e non si può eliminare, l'uomo non ce l'ha.

    Questa è la mia opinione, buona serata;)

  • 7 anni fa

    Gli animali erbivori mica usano gli zoccoli per mangiare! La verità è sempre la stessa a cui ti ostini asd opporre menzionando il raro carnivorismo di scimmie che hanno comunque una dentatura più aggressiva della nostra. Devi chiederti: che cosa può mangiare l'uomo se si trova davvero in natura senza usare una qualche forma di tecnologia? Risposta: Frutta e vegetali! E, se graditi, ossia se davvero attirassero per istinto l'uomo, uova e insetti. Quindi l'uomo è, come ho sempre detto, bestia (prevalentemente) frugivora.

    ___________________________________

    FFFFFFFFFFFrank

    1)l'uomo può mangiare anche carne e pesce senza tecnologia = basta raccogliere i frutti di mare e animali appena morti

    Per terra si trovano anche le cakke dei cani. Bisogna vedere quanto questi animali morti da poco risultano a noi appetibili ed effettivamente digeribili senza rimanerci secchi.

    2)se ti riferisci cottura come tecnologia, il sushi, roastbeef, carpaccio, carne trita, si mangiano anche crudi

    A parte il fatto che il roast beef è cotto, per avere carne bisogna uccidere animali e quantomeno sottoporne le carni a frollatura, tutte cose per le quali senza tecnologia si fa poco.

    3)per contro, i cereali e i legumi, salvo quelli germogliati, e salvo poche eccezioni, necessitano di cottura, per essere facilmente digeribili

    Vero. Infatti ribadisco che non escludo affatto che molti piatti vegani siano poco naturali.

  • 7 anni fa

    Sono necessari per la scomposizione e la solubilizzazione delle sostanze nutritive degli alimenti , gli acidi dello stomaco , poi assorbimento intestinale può iniziare.

    "Ogni cibo che rimane allo stato solido o non dissolto, semplicemente non può essere assorbito e utilizzato dal vostro corpo."

    Se l'acido dello stomaco non è secreto a causa di un infiammazione autoimmune delle cellule parietali che rivestono lo stomaco, è impedita la ripartizione e la solubilizzazione del cibo. Come risultato, la vitamina B12 è intrappolata all'interno della sua matrice proteica alimentare ed è incapace di legare liberamente l'aptocorrina ed essere assorbito.

    http://www.healthy-vitamins-and-mineral-supplement...

    ....Tuttavia, il corpo è estremamente efficiente nella conservazione della vitamina B12 e, a differenza di altre vitamine idrosolubili, la vitamina B12 è effettivamente immagazzinata nel fegato. Questo aiuta a spiegare perché i vegani possono richiedere fino a 20 anni per sviluppare i sintomi da carenza di vitamina B12.

    In netto contrasto, le persone con disfunzioni assorbenti come gastrite atrofica, un'infiammazione autoimmune o insufficienza pancreatica possono sviluppare i sintomi da carenza di vitamina B12 nel giro di 2-3 anni.

    http://ajcn.nutrition.org/content/89/2/693S.full

    INTRODUCTION

    Vitamin B-12 deficiency and depletion are common in wealthier countries, particularly among the elderly, and are most prevalent in poorer populations around the world. This prevalence was underestimated in the past for several reasons, including the erroneous belief that deficiency is unlikely except in strict vegetarians or patients with pernicious anemia, and that it usually takes ≈20 y for stores of the vitamin to become depleted. This article reviews the prevalence of deficiency and its underlying causes, which is relevant to assessing the potential benefits of fortifying flour with this vitamin.

    Il ferro fa male

    http://www.lastampa.it/2013/08/27/scienza/eccesso-...

    wcc. ecc,

    http://www.naturalnews.com/040833_vegetarian_diet_...

    Nin ti accorgi che fai disinformazione o che ti iinformi male?

    Continua pure a mangiare e a consigliare carne, ma te e chi ti ascolta rischiate, la carne non fa bene, nemmeno se hai denti da carnivoro

    1-Quando avrai capito perchè qualcuno può stare 20-30 anni senza b12, altri solo 2-3 avrai fatto un passo avanti

    2-Il ferro EME non viene regolato e provoca ECCESSI, quello vegetale no

    3-Se devono spiegare il bisogno di carne con la scusa delìla dieta di un paleolitico (che poi anche i paleolitici erano vegetariani) si capisce che non hanno nè studi nè ragioni per consigliare carne,

    che poi dal tuo ragionamento è molto più difficile fare una dieta equilibrata onnivora, visto che al contrario dei vegani, la gran parte mangia sbilanciato.

  • elisa
    Lv 4
    7 anni fa

    ha senso,perchè l'uomo è nat frugivoro-fruttariano,non onnivoro come pensi tu!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.