Si può essere allergici si tatuaggi?

Se si come faccio a saperlo prima di farlo?

Effetti dell'allergia?

6 risposte

Classificazione
  • GT21
    Lv 4
    8 anni fa
    Risposta preferita

    Rispondo alla tua prima domanda:

    Si, si può essere allergici all'inchiostro dei tatuaggi, anche se ciò è relativamente raro. Inoltre oggi si usano inchiostri anallergici, quindi puoi stare tranquilla.

    Seconda domanda

    Se non hai particolari allergie è difficile che tu possa sviluppare reazioni allergiche all'inchiostro del tatuaggio.

    Comunque sia, quando andrai a farti un tatuaggio puoi chiedere al tatuatori di darti una lista dove c'è scritto l'elenco di tutti i colori e le relative sostanza che contengono, poi porta la suddetta lista dal medico, che ti saprà dire se tali sostanze possano recare danni, e se necessario ti farà fare degli esami in ospedale. Comunque la maggior parte degli inchiostri sono costituiti da sali o ossidi inerti, acqua sterile e alcol.

    Inoltre, una volta dal tatuatore potrai anche farti fare una prova, che consiste nel tatuarti un piccolo puntino in una parte nascosta del corpo, e se nei giorni successivi non si fossero reazioni allergiche si procederebbe con il tatuaggio. (questa prova di solito è gratis, ma alcuni si fanno pagare 20 €, informati presso il tuo studio)

    Terza domanda

    Gli effetti te li ha già scritti l'utente prima di me, copiandoli da wikipedia: la pelle intorni al tatuaggio potrebbe gonfiarsi, generare prurito e far uscire pus.

    Mi sono dimenticato di aggiungere alcuni dettagli:

    La lista che dovrai (se vuoi) chiedere al tatuatore sappi che se la chiedi te la devono dare per forza (tutti gli studi sono obbligati ad averla). devono avere una lista non solo degli inchiostri e tutti i dettagli relativi ad essi, ma anche di tutte le attrezzature (macchinette e aghi). Se si rifiutano di darti tale lista, o se magari dicono che non ce l'hanno alza i tacchi è vattene, vuol dire che quello non è uno studio serio.

    Inoltre non dare retta a coloro che dicono che sono pericolosi, non è vero, l'importante è che il tatuaggio sia eseguito da un professionista, che usino aghi monouso e che rispettino le normative igienico-sanitarie.

    In Italia le normative sono molto severe e obbliga tutti i tatuatori a comunicare alle ASL di zona i colori utilizzati ed i relativi lotti, oltre ad avere a studio tutte le certificazioni di sicurezza relative.

    Fonte/i: Appassionato di tatuaggi Mie conoscenze nel campo
  • 8 anni fa

    si, perchè ti iniettano pigmenti di colore sotto la pelle, i tatuatori sapranno dirti cosa contengono i colori e se sai quali sono le tue allergie dovrai solo compararli. un'allergia di un tatuaggio non è certo una bella cosa, il minimo sono pruriti e infiammazioni, ma avrai pur sempre corpi estranei e nocivi sottopelle non so quale sia la procedura esatta in casi più gravi, magari se è lieve, in breve il corpo si adatta.

    Fonte/i: adoro i tatuaggi, ma si corrono molti rischi, soprattutto se non sono stati fatti da tatuatori esperti e con strumenti sterilizzati.
  • Certo allergia da inchiostro.

    In alcuni casi c'è stata la morte.

    Le reazioni allergiche ai pigmenti contenuti nei colori sono rare, eccetto per alcuni tipi di rossi (cinabro, composto del mercurio) e verdi. La pelle di persone allergiche ad alcuni metalli può reagire ai pigmenti gonfiandosi, con prurito e con la fuoriuscita di pus. Tali reazioni appaiono di rado, tuttavia è consigliabile eseguire un test apposito prima di sottoporsi al tatuaggio.

    Ci sono anche minimi rischi di shock anafilattico nei soggetti ipersensibili.

    Vi sono anche rari casi di rigetto dell'inchiostro, con conseguente danneggiamento estetico permanente della zona interessata, sarebbe quindi buona norma sottoporsi a test specifici prima di tatuarsi, almeno per la prima volta.

  • Anonimo
    8 anni fa

    Non credo ci sia una "allergia ai tatuaggi", non credo proprio. A volte possono fare infezione se non si utilizzano degli aghi sterilizzati o che, ma non ho mai sentito parlare di allergie

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 8 anni fa

    Bisogna che chiedi da cosa sono composti gli inchiostri che usano per fare il tattoo, se sei allergico a qualche componente non puoi farlo.

  • Anonimo
    8 anni fa

    francamente non penso si possa essere allergici all'inchiostro dei tattoo, a meno che non siano inchiostri scadenti, ma se è uno studio serio dove gli inchiostri sono certificati dall EU ovvero cerificati CEE non ci sono pericoli, no penso si possa essere allergici all'inchiostro dei tattoo, certo non considerando gli inchiostri che vengono usati da tatuatori scadenti.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.